NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2640 del 17 e 18 novembre 2018

 

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

“Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Google scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

ULTIM’ORA LIBERA CRONACA n. 2640 DEL 18 NOVEMBRE 201820181118_091736

LA FRANA LUNGO IL CANALE DI RIOMAGNO NON E’ AVVENUTA, MA I SINDACO TARABELLA NEGANDONE LA PERICOLOSITA’ HA PERSO CREDIBILITA’2018.05.15 - Richiesta Pubblicazione n_891 del 21-05-2018-documento

Seravezza_ II sindaco Tarabella cerca mitigare la brutta figura che ha fatto nel non avvertire la popolazione di Riomagno del pericolo che su di essa incombeva da tempo per i dissesto dei terreni attraversati dal canale di Riomagno, in località “sotto il molino di Paci”.-

Che pericolo vi fosse è dimostrato dalle dichiarazioni del sig. Ismaele Ridolfi, Presidente del Consorzio 1 Toscana Nord, del progettista dell’opera di ripristino ing. Francesco Mauro, e da quanto dichiarato dal cronista della trasmissione televisiva TGR-Toscana, andata in onda nei giorni scorsi, che vi ripropongo sotto.-

Questa mattina, 17 novembre, il nostro primo cittadino, con l’assessore ai lavori pubblici, accompagnato dal suddetto Ridolfi e dai suoi tecnici, ha effettuato un sopralluogo, dopo di ché ha rilasciato la seguente dichiarazione alla testata “Verde/Azzurro.Notizie”:

Un metodo di lavoro abituale e ben rodato, che passa attraverso il monitoraggio, la programmazione, l’esecuzione concordata degli interventi secondo un preciso calendario e che impegna i diversi enti secondo le rispettive competenze. Così è stato anche per il Canale di Riomagno, OPERA CHE NON RIVESTIVA CARATTERI D’URGENZA e che ha seguito pertanto il normale iter. Ci auguriamo di poter contare anche in futuro sui finanziamenti del PSR che nel tempo, prima attraverso l’Unione dei Comuni e oggi tramite il Consorzio di Bonifica, ci hanno permesso di mantenere alto il livello d’intervento nel nostro territorio montano”.

Ma come non rivestiva carattere d’urgenza? O Sindaco, ma che ci racconta ? Ma l’ha letta la nota del Consorzio 1 Toscana Nord, firmata dal Responsabile del Procedimento Ing. De Vitis, inviata al Comune per PEC e protocollata il 15 maggio scorso col n. 12.257, o forse chi l’ha ritirata ha ritenuto che il Sindaco certe notizie non le deve sapere ?

Se cosi è stato, caro sindaco, trascrivo qui di seguito due periodi ti tale nota ufficiale, perché ne sia informato:

IL PRIMO: “In riferimento all’oggetto sono a comunicare che il Consorzio 1 Toscana Nord procederà all’esecuzione dei lavori in oggetto, IN VIA D’URGENZA nel periodo previsto dal luglio 2018 all’Ottobre 2018, salvo imprevisti”.-

IL SECONDO: “I terreni di cui trattasi, oggetto di occupazione, consistono in versanti prospicienti il Fosso Riomagno in loc. Fabiano al Molino, IN GRAVE STATO DI DISSESTO IDROGEOLOGICO”, ecc ecc.-

Geom. Vittorio Tarabella, addì 18,11.2018

PARI OPPORTUNITÀ: SERAVEZZA CELEBRA LA GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE CON LA PROIEZIONE DEL FILM “NOME DI DONNA”

Seravezza_In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne la Commissione consiliare per le Pari Opportunità del Comune di Seravezza promuove la proiezione del film “Nome di donna”. Lo spettacolo si terrà sabato 24 novembre al cinema delle Scuderie Granducali con inizio alle ore 17 con ingresso libero e gratuito. Diretto da Marco Tullio Giordana – regista de “I cento passi”, “La meglio gioventù” e “Romanzo di una strage” – il film vede come protagonista l’attrice Cristiana Capotondi, affiancata da un cast di ottimi interpreti di teatro come Adriana Asti e Valerio Binasco. «Lo abbiamo scelto perché è il primo film, non solo in Italia, che affronta in modo diretto il tema delle molestie sessuali sul posto di lavoro», dice Vanessa Bertonelli, presidente della Commissione Pari Opportunità, annunciando l’iniziativa. «Un’opera che parla alle donne, ma anche agli uomini, di temi delicati e importanti, che è giusto conoscere, approfondire, discutere, specialmente in una giornata come quella dedicata alla violenza sulle donne. Invito i nostri concittadini alla massima partecipazione».

Comunicato stampa Comune di Seravezza

Stefano Roni, addì 18.11.2018

TELETHON, UN GRANDE SUCCESSO LA XVIII EDIZIONE DELLA PEDALATA DELLA SOLIDARIETÀ

20181118_091306

20181118_091150

Pietrasanta_ Prima che fosse dato il via le adesioni a Telethon 2018 sono state ufficializzate in 1028, ma il numero era ancora provvisorio poiché le iscrizioni sono continuate fino all’ultimo momento, quando la bandierina si è abbassata e ha fatto partire la XVIII edizione, che, programmata per il 28 ottobre, a causa del maltempo e stata posticipata a stamani, 18 novembre. Mattinata splendida, anche se all’inizio caratterizzata dal primo freddo. Abbiamo rischiato di dare il forfait. Ieri sera il raffreddore non ci lasciava scampo: ormai eravamo pronti alla rinuncia. Non siamo neppure andati a ballare con i nostri amici e abbiamo disdetto la “pizza” al Versil Park. Poi, stamani, intorno alle 08, la “Carlotta” ( il gatto) è venuta a svegliarci per reclamare. miagolando a tutto spiano. la colazione. A questo punto ci siamo alzati. Il sole sul Corchia era irresistibile per quel richiamo che esercitava a salire in bici e ad andare a Pietrasanta per partecipare alla pedalata . La moglie era una nuvola nera , piena di tuoni e fulmini: ” Guai a te se stasera ti senti male o ti lamenti per aver rinnovato il raffreddore!” Anche a 70 anni siamo come bimbi. Ci vorrebbe la mazza, quella che tenevano sul camino le mamme di una volta per farci ubbidire. Insomma, per farla breve, siamo partiti e abbiamo percorso complessivamente 66 km. Del percorso Telethon abbiamo compiuto il tratto Pietrasanta- Querceta- Massa- Marina di Massa- Forte dei Marmi- Marina di Pietrasanta- Lido di Camaiore , poi siamo usciti dal Viale a Mare e siamo andati, direzione, monti, sull’Aurelia all’altezza del negozio di abbigliamento Fabbri. Da lì siamo ritornati in Piazza Statuto, a Pietrasanta, dove era allestito il punto di ristoro. Il tempo per consumare una cioccolata calda e mangiare un pezzetto di panettone, poi di nuovo in bici per raggiungere Mulina.

Stasera non ci sentiamo male né ci lamentiamo per il raffreddore, che sembra miracolosamente svanito. Comunque, concordiamo sul fatto che la “mazza” per i bimbi di 70 anni servirebbe, anche quando si pedala per uno scopo di  una così alta solidarietà come è Telethom.

Giuseppe Vezzoni, addì 18.11.2018

NB:  La XVIII ciclopedalata Telethon è stata patrocinata dai comuni di Pietrasanta, Seravezza, Viareggio, Camaiore, Forte dei Marmi, Montignoso e Massa.

PRESENTAZIONE DEL LIBRO 1918: L’INFLUENZA SPAGNOLA. L’EPIDEMIA CHE CAMBIÒ IL MONDO DI  LAURA SPINNEY. MARSILIO EDITORE, 2018

Firenze_ Introduce e modera Francesco Ghidetti giornalista di QN. Intervengono Gian Biagio Furiozzi Università di Perugia; Marco Geddes da Filicaia, Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana. Data: Lunedì 19 novembre 2018, ore 17

Sede:  Spazio QCR, via degli Alfani 101r, Firenze

(gc)http://circolorosselli.it/2018_invito-finale.pdf
Circolo Fratelli Rosselli di Firenze, addì 18.11.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

SOPRALLUOGO DI CONSORZIO E COMUNE SUI LAVORI DEL PSR SUL CANALE DI RIOMAGNO A SERAVEZZA: “UNA PUNTUALE OPPORTUNITÀ DI SICUREZZA E PREVENZIONE IDRAULICA. GRAZIE A RISORSE EUROPEE INTERVENTO DA 245MILA EURO”

20181117_lavori-canale-riomagno_7616

Seravezza_ “Una puntuale opportunità per la prevenzione e la sicurezza idraulica del territorio”. Così Ismaele Ridolfi, presidente del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, e il sindaco di Seravezza, Riccardo Tarabella, descrivono il cantiere che proprio l’Ente consortile sta realizzando sul Canale di Riomagno, in località Fabbiano al Molino. Un intervento attualmente in corso (si concluderà entro la fine dell’anno), per un investimento di 245mila euro: risorse che proprio il Consorzio, grazie alla Regione, è riuscito ad intercettare dall’Unione europea, sul bando del Piano di Sviluppo Rurale.

Stamani (sabato 17 novembre) Ridolfi e Tarabella hanno effettuato un sopralluogo sul cantiere; insieme a loro, l’assessore Giuliano Bartelletti e i tecnici consortili.

Stiamo completando un’opera di stabilizzazione del versante e di ripristino della sezione di deflusso – spiega il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi –. I lavori sono seguiti, passo passo, dall’Amministrazione Comunale, con cui stiamo condividendo l’intervento sin dalla sua pianificazione e progettazione. L’opera mette in sicurezza un versante la cui criticità è conosciuta, ma che nel tempo non ha mostrato fenomeni di aggravamento: l’intervento serve piuttosto a ripristinare una situazione di normalità, dopo i fenomeni idrogeologici registrati in passato. E sono convinto debba rappresentare, per tutti, motivo di soddisfazione”.

Quello in corso è un esempio importante di collaborazione fra enti, condizione irrinunciabile per un’efficace prevenzione del rischio idrogeologico e per la messa in sicurezza del territorio” – aggiunge il sindaco Riccardo Tarabella –. “Un metodo di lavoro abituale e ben rodato, che passa attraverso il monitoraggio, la programmazione, l’esecuzione concordata degli interventi secondo un preciso calendario e che impegna i diversi enti secondo le rispettive competenze. Così è stato anche per il Canale di Riomagno, opera che non rivestiva caratteri d’urgenza e che ha seguito pertanto il normale iter. Ci auguriamo di poter contare anche in futuro sui finanziamenti del PSR che nel tempo, prima attraverso l’Unione dei Comuni e oggi tramite il Consorzio di Bonifica, ci hanno permesso di mantenere alto il livello d’intervento nel nostro territorio montano”.

Sul territorio seravezzino il Consorzio è intervenuto anche in località Fosso del Monte, con un intervento già concluso di sistemazione idraulico-forestale del valore di 160 mila euro.

Complessivamente, grazie ai finanziamenti del PSR, il Consorzio sta realizzando sull’intero comprensorio di competenza ben 88 progetti di prevenzione, per un investimento totale di 18 milioni di euro. Si tratta di risorse in più, rispetto a quelle già investite dall’Ente consortile per le opere di manutenzione ordinaria, grazie al contributo di bonifica.

20181117_lavori-canale-riomagno_7620

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

  • Comune di Seravezza

  • Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord

Da Ufficio stampa comune di Seravezza

Stefano Roni,addì 17.11.2018

SANITÀ: MALLEGNI (FI), PORTO IL CASO DELLA DEI TAGLI ALL’OSPEDALE VERSILIA IN SENATO

Versilia_ Porterò il caso dei continui tagli all’Ospedale Versilia in Senato. Si sta verificando quello che sindacati, medici, personale ed una parte di istituzioni non asservite al Pd dicevano, senza essere ascoltati, in questi anni. L’accorpamento di tre specialità come oncologia, pneumologia e gastrologia in area medica è una conseguenza dettata dal fallimento totale della riforma della sanità toscana. Con questa ennesima mossa a danno dei cittadini-pazienti, a cui sono contrari anche i medici di medicina generale che da quanto appreso lo hanno anche messo nero su bianco in un documento, ha la sola strategia di trasformare l’Ospedale Versilia in un grande poliambulatorio per spostare le materie specialistiche al polo di Pisa ed in altre strutture”: è quanto ha detto il Senatore, Massimo Mallegni in merito alla delibera di riorganizzazione dei reparti dell’Ospedale Versilia e alla conseguente protesta di comitati, sindacati e personale. Da Sindaco di Pietrasanta Mallegni si è sempre opposto alla riforma della sanità e dai continui tagli alla struttura e al personale. Celebri i suoi blitz al Pronto Soccorso e le sue proteste. “Ero a protestare con la Fials alcuni mesi fa davanti al Pronto Soccorso, e ci tornerò ancora se necessario. Ma farò di più: con il consigliere regionale Marchetti daremo battaglia in Regione Toscana, io mi occuperò di portare all’attenzione del Governo e del Ministero della Salute quanto sta accadendo in Versilia e più in generale nell’area della Toscana Ovest. Questa mini riforma dei reparti genera solo il caos ed un inevitabile abbassamento del livello delle cure perché non puoi affidare, per quanto siano preparati, bravi e volenterosi, ad un medico di medicina interna dei casi di oncologia così come non puoi far scomparire, con un documento, i turni pomeridiani e notturni delle guardie inter divisionali. L’Ospedale Versilia è sempre più una struttura di secondo livello”. E sul numero di posti letto: “hanno negato questo rapporto sul numero di posti letto per anni – conclude Mallegni – così come hanno negato tagli e riorganizzazioni: alla fine tutto si è puntualmente concretizzato”.

Ufficio Stampa 

Redazione Virtuale, addì 17.11.2018

SPORT: PEDALA PER TELETHON, LE MODIFICHE ALLA VIABILITÀ

Oltre mille ciclisti all’appuntamento in agenda domenica 18 novembreTelthon 2.jpeg

Pietrasanta_ Tutti in sella per la solidarietà e la ricerca. Sono oltre mille i ciclisti attesi per la diciottesima edizione di Pedala per Telethon in agenda domenica 18 novembre a Pietrasanta. La manifestazione sportiva, promossa da Fondazione Telethon, G.S. Pedale Pietrasantino e Unione Italiana Lotta Distrofia Muscolare con il patrocinio dei Comuni di Pietrasanta, Seravezza, Montignoso, Massa, Forte dei Marmi, Camaiore e Viareggio, era stata rimandata a causa del maltempo. Confermato il programma con partenza dalle 9.15 (ritrovo dalle 8.00 alle 9.00) da Pietrasanta, in Piazza Statuto. Due i percorsi previsti con arrivo e partenza a Pietrasanta: uno da 27 chilometri ed uno da 49 chilometri. La manifestazione è aperta a tutti gli appassionati della bici e a tutte le età. Non si tratta infatti di una gara ma di una “pedalata” per la solidarietà e la ricerca. Le quote di iscrizione (10 euro) saranno infatti interamente devolute alla Fondazione Telethon, dal 2001 al 2017 grazie alla generosità dei partecipanti, sommano 131.643 euro. Importanti le modifiche alla viabilità in vista dell’appuntamento. Per consentire lo svolgimento della manifestazione saranno infatti istituiti alcuni provvedimenti: in Piazza Statuto, dalle 6.00 alle 13.00, sarà attivato il divieto di transito e sosta con obbligo di rimozione forzata su tutta l’area di parcheggio a pagamento all’interno all’anello alberato. L’accesso e lo stazionamento a Piazza Statuto sarà consentito solo ed esclusivamente ai veicoli degli organizzatori e dei partecipanti alla manifestazione. Divieto di sosta dalle 8.00 alle 9.45 sarà istituito anche lungo il viale Marconi nel tratto compreso tra via San Francesco e Piazza Matteotti oltre al senso unico di marcia Sud-Nord nell’orario 9.10-9.20 e comunque fino all’avvenuto passaggio dei partecipazioni alla manifestazione.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 17.11.2018

MADONNA DEL SOLE: LE CELEBRAZIONI APPRODANO DOMANI A SERAVEZZA CON UNO SPETTACOLO ALLE SCUDERIE GRANDUCALI

Seravezza- Le celebrazioni per il 150° Anniversario dell’Incoronazione della Madonna del Sole approdano domenica 18 novembre al teatro delle Scuderie Granducali con lo spettacolo “La Madonna del Sole tra carne e luce”. Si tratta del ventesimo evento dei ventitré complessivi che hanno visto la partecipazione dei quattro Comuni della Versilia Storica. Il Comune di Seravezza invita tutti i cittadini a partecipare. L’inizio è fissato per le ore 17:30, l’ingresso è libero.

Lo spettacolo metterà in evidenza non solo il lato celeste della Vergine, ma anche il suo forte aspetto terreno, in nome del quale diventa simbolo tanto del dolore di ogni donna e madre quanto della possibilità di trasformare le lacrime in luce. Mediatrice preziosa fra umano e divino, la figura della Vergine tanto amata a Pietrasanta e in Versilia riceverà un originale omaggio all’interno di una rappresentazione che, partendo dalla laude “Il pianto della Madonna” di Jacopone da Todi, passerà attraverso altre voci autorevoli della letteratura italiana, fra cui quelle degli illustri poeti Giuseppe Ungaretti e Giorgio Caproni. Il laboratorio poetico-teatrale di alunni ed ex alunni della scuola media Barsanti di Pietrasanta, con la regia delle professoresse Ilaria Cipriani e Alberta Stefanini, punterà sull’emozione, con parti recitate, suggestivi interventi canori e coinvolgenti intermezzi coreografici curati dall’Associazione Ginnastica Pietrasanta e dalle insegnanti Valeria Bertoni, Elisa Giannoni e Valentina Moschetti. La parte musicale e canora sarà gestita dalle professoresse Elisabetta Soraggi e Anna Volterrani. Il tutto con la volontà di avvicinare soprattutto i più giovani a una conoscenza più attiva e consapevole della Madonna del Sole in occasione dell’importante anniversario.

Comunicato stampa Comune di Seravezza

Stefano Roni, addì 17.11.2018

SICUREZZA: PIETRASANTA ADERISCE ALLA GIORNATA IN MEMORIA DELLA VITTIME DELLA STRADA, INVESTIMENTI SU VIABILITÀ E RALLENTATORI VELOCITÀFoto nuova segnaletica via Provinciale Vallecchia 11 settembre 2018

Pietrasanta_ Pietrasanta aderisce alla giornata nazionale in memoria delle vittime della strada. Toccata nel profondo dalle tragedie di Valentina Prisco nel 2013 e solo alcune settimane fa di Michela Sotgia, la diciannovenne studentessa travolta sul lungomare, proprio come Valentina, Pietrasanta è pronta a fare la sua parte per rinforzare le misure ed investire sulla sicurezza della viabilità e dei pedoni sul lungomare così come nel resto della città. Sono state, in tutta la Toscana, 249 le vittime di incidenti stradali nel 2016 secondo l’Istat. Tantissime. L’annuncio è dell’Assessore alla Polizia Municipale, Andrea Cosci in occasione della giornata in programma domenica 18 novembre che punta a promuovere l’adozione di iniziative volte a rendere più sicura la circolazione e a sensibilizzare gli utenti sugli effetti, troppo drammatici, che derivano dal mancato rispetto del codice della strada. Una sensibilizzazione rivolta soprattutto ai più giovani.

Investiremo sul potenziamento della videosorveglianza con impianti di nuova generazione in grado di leggere anche le targhe con particolare attenzione ai locali notturni che la notte richiamano tantissimi giovani, ma anche su segnaletica orizzontale e stradale con l’utilizzo per esempio dei rilevatori della velocità e degli autovelox perché l’unico deterrente ad alzare il piede dall’acceleratore, a rispettare i limiti, è quello di toccare il portafogli. E naturalmente sul ripristino del manto stradale laddove presenta situazioni di pericolo che sono diverse. In parte, questo percorso è già iniziato: ad oggi sono stati ripristinati oltre 4 chilometri di asfalto. – spiega l’assessore alla Polizia Municipale – La giornata nazionale in memoria delle vittime della strada è una spinta ulteriore, per la nostra amministrazione, per rinforzare l’impegno e comunicarlo ai nostri concittadini. Lo dobbiamo a Valentina, Michela e a tutti coloro che hanno perso i propri cari sulla strada”.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 17.11.2018

SCUOLA: IL BAMBI COMPIE DIECI ANNI, È STATO L’ASILO PER 500 BAMBINI DI PIETRASANTA

Foto storica inaugurazione Bambi nel 2008

Pietrasanta_ L’asilo Bambi di Fiumetto compie dieci anni. E’ stato l’asilo per almeno 500 bambini, un punto di riferimento per centinaia di famiglie di Pietrasanta. La struttura scolastica voluta dall’allora sindaco, Massimo Mallegni nel 2008 sulle ceneri della vecchia scuola elementare, festeggia i suoi dieci anni di vita con una festa voluta dall’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti rivolta ai familiari e soprattutto ai bambini che per l’occasione hanno realizzato un mega disegno. Il Bambi (600 metri quadrati oltre ad un giardino esterno) è una delle due strutture più recenti realizzate a Pietrasanta nell’ultimo decennio insieme all’asilo dell’Aquilone a Strettoia. A caratterizzarlo sono stati i colori nell’arco di questo primo decennio: un’allegra facciata dai colori verdi, giallo, rosa e viola che si ripetono anche all’interno dove le pareti sono dipinte con palloncini, stelle e raggi di sole accompagnando un percorso ludico con giochi di ogni tipo. L’appuntamento è per lunedì 19 novembre alle ore 9.30 presso l’asilo in via Dante Alighieri. “Il Bambi è una delle strutture più moderne ed accoglienti della nostra città che ha dato il via alla riqualificazione di questa parte di territorio e che per fortuna non sarà l’ultima. – spiega l’Assessore alla Pubblica Amministrazione, Francesca Bresciani – Il maxi finanziamento che abbiamo ottenuto ci consentirà di realizzare il nuovo polo unico di Marina di Pietrasanta e dare nuovo vigore alla nostra offerta formativa”.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 17.11.2018

EVENTI: TUTTI IN FILA PER LA FILOSOFIA, PIETRASANTA CASA DEL LIBERO PENSIERO E DELLA COSCIENZA

Domenica tra il bicentenario di Marx, Erri De Luca ed i grandi filosofia. Ingresso Libero al Teatro Comunale.

Foto tutti in fila per la Filosofia

Pietrasanta_Tutti in fila per la Filosofia. No, non è uno spot ma quello che sta accadendo a Pietrasanta, città nobile e culla della cultura e dell’arte, e da qualche anno anche della filosofia e dei grandi pensatori. Teatro Comunale sold out per la giornata di apertura della terza edizione di Sophia – la Filosofia in festa, il festival dedicato al pensiero filosofico diretto da Alessandro Montefameglio e organizzato dall’associazione culturale Rossocarminio, presieduta da Franca Polizzano e patrocinato dal Comune di Pietrasanta (Info e programma su www.festivalsophia.it).

Il tema, al centro degli incontri gratuiti aperti al pubblico, è la coscienza; tema attorno al quale si confronteranno nea seconda giornata alcuni dei più importanti filosofi e docenti italiani. Si parlerà anche di Marx nell’anno del bicentenario. Tra gli ospiti anche Erri De Luca. Al battesimo, al Teatro, insieme al direttore Alessandro Montefameglio, anche il Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti, il Senatore ed Assessore alla Cultura, Massimo Mallegni e l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Francesca Bresciani.

Ecco tutti gli appuntamenti per domenica 18 novembre: (inizio ore 10.00) Alfonso Iacono dell’Università di Pisa su “La coscienza, l’illusione, l’inganno”; ore 11.45 su bicentenario della nascita di Karl Marx con Matteo Saudino (Liceo Scientifico “G. Bruno” di Torino) con “Nella barba di Marx: l’uomo, il filosofo, il rivoluzionario per i millennials”; ore 15.00,filosofia moderna con Massimo Mori (Università di Torino) con “La coscienza dei moderni”. Chiude il Festival Erri De Luca.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 17.11.2018

UILDM: È DI MILO MANICA LA FOTO NATURALISTICA PIÙ BELLA, APERTA LA MOSTRA IN MEMORIA DI “ANDREA PIEROTTI

40 scatti in esposizione fino al 1 dicembre nell’atrio del Municipio

Pietrasanta_ E’ di Milo Manica lo scatto naturalistico più bello. Il fotoamatore di Varese ha vinto con “Nascondino” l’ottava edizione del concorso fotografico intitolato alla memoria di “Andrea Pierotti” e promosso dalla Uildm, l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (sezione Pietrasanta) e patrocinato dal Comune di Pietrasanta e dal Parco Apuane. Al secondo posto si è classificato Roberto Pieraccini di Lucca al terzo Simone Mazzoccoli di Torino. Il premio alla giuria è andato a Luciano Carlo Luigi Beretta di Milano mentre quello per la foto più votata ad Antonio Duilio Puosi di Massarosa. Le loro foto, insieme ad altre 40 selezionate tra le 170 arrivate, sono esposte fino a sabato 1 dicembre nell’atrio del Comune di Pietrasanta. All’inaugurazione dell’esposizione, un bestiario fotografico di animali, piante, fiori e scorci mozzafiato tra particolari, punti di vista e improbabili “espressioni” naturali, c’erano tutti gli amici di Andrea e della Uildm Versilia con il solo obiettivo di “mantenere vivo il ricordo di un ragazzo che stava dalla parte dei deboli, nonostante la malattia, e che è stato un esempio. – ha ricordato la cugina Alessandra Pierotti – Andrea era un grande appassionato di fotografia. Questa mostra gli sarebbe piaciuta moltissimo. Ringrazio Vasco Mori per il titanico impegno per realizzare questo concorso e questa mostra”.

Per Alberto Stefano Giovannetti, Sindaco di Pietrasanta “il volontariato e l’associazionismo sono ricchezze della nostra comunità. Abbiamo spazi e soprattutto la disponibilità e la capacità di ascoltare con rispetto chi, meglio di noi, conosce temi di enorme importanza come la disabilità e l’abbattimento delle barriere architettoniche. Noi faremo la nostra parte per mettere in condizioni le associazioni e la nostra consulta del volontariato a raggiungere tutti gli obiettivi. Grazie per la mostra – ha detto – Qui si respira la gioia della natura”.

Gli ha fatto eco Andrea Cosci, assessore all’associazionismo che ha ricordato il “padre di Andrea, un vulcano di uomo, che oggi ci manca così come ci manca il figlio. Il lavoro per l’abbattimento delle barriere architettoniche – ha proseguito – parte da un lavoro già fatto dalla associazioni che hanno realizzato una mappatura dei bisogni. È punto di partenza su cui lavoreremo”.

La mostra è visitabile dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 13.30 presso l’atrio del Municipio in Piazza Matteotti.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti , addì 17.11.2018

UNA CENA PER MICHELANGELO

Una cena per Michelangelo-Foto di G. Mozzi 2018. Intervento di Luigi Santini

Pietrasanta_ Si è tenuta l’11 novembre 2018 presso il Millennium in Marina di Pietrasanta “Una cena per Michelangelo”, evento con fini aggregativi e culturali organizzato dal Comitato Archivio artistico-documentario Gierut inserito nelle manifestazioni michelangiolesche 2018-2020. Nel corso della serata – coordinata da Clara Mallegni – hanno parlato sia Lodovico Gierut, che ha tratteggiato soprattutto il periodo in chi il Genio soggiornò in Versilia dal 1518 al 1520 senza poter estrarre marmo adatto alle sue figure, ma aprendo una strada nel Comprensorio del monte Altissimo per cui iniziò, di fatto, l’avventura legata all’estrazione del prodotto lapideo e alla lavorazione industriale, artigianale e artistica, sia Marilena Cheli Tomei la quale ha messo in evidenza la serie delle sue Lettere che, oltre alla creatività, ne hanno sottolineato il carattere. Non sono mancati altri applauditissimi interventi, tipo quello di Luigi Santini legato all’ormai famoso Lodo di Papa Leone X del 1513 connesso alle cave dell’Alta Versilia donate dalla comunità alla casata dei Medici, e neanche quelli di Giuseppe Bartolozzi, che dato risalto alla cosiddetta “universale storia della bellezza” e all’uso artistico del marmo, e di Roberto Braida il quale ha trattato la cosiddetta “modernità” michelangiolesca. Lodovico Gierut, nel porgere i saluti del Comitato a tutti i convenuti (provenienti dall’intera Toscana), nel ripercorrere le fasi attive dell’associazione che presiede, ne ha affermato la continuità con future esposizioni collettive a livello soprattutto regionale, alcune delle quali, oltre a dare ancora evidenza alla figura del Buonarroti, tratteranno Leonardo da Vinci nel cinquecentesimo della scomparsa (1519-2019), giusto il progetto di livello internazionale del fotografo Stefano Giraldi del quale – nel corso di “Una cena per Michelangelo” – sono state esposte alcune istantanee già pubblicate con altre di Giacomo Mozzi, e vari disegni di artisti inseriti nel volume “Nel segno di Michelangelo. Attualità di un Genio” (autori Lodovico Gierut e Marilena Cheli Tomei) messo in evidenza con altri libri e cataloghi nello spazio del Millennium. La gremitissima serata, pressoché “unica del genere”, come è stata definita per il variato contenuto, ha visto un sessantina di presenze tra pittori e scultori, fotografi e giornalisti, collezionisti e amanti di quell’arte che sigla il tempo. Impossibile enumerare a memoria tutti i presenti di cui qui si stila un elenco ovviamente parziale: Giuseppe Bartolozzi, Clara Tesi, Melania Spampinato, Luigi Santini, Annalaura Carducci, Paola Tedeschi, Sylvia Loew, Debora Simonini, Alessandra Favilla, Aldo Cannavale, Laura Borsini, Stefano Acconci, Lorenzo Belli, Francesca Alma, Roberto Braida, Massimiliano Bordigoni Denaro, Demetrio Brandi, Paola Campioni, Manola Caribotti, Gabriele Carleschi, Marilena Cheli Tomei, Lorenzo Cinquini, Eléa Dacosse, Rossella de Fusco, Clara Mallegni, Laura Bugliani, Giusi Menconi, Francesca Menconi, Gabriella Galeotti, Marzia Martelli, Lavinia Giaccai, Achille Pardini, Paolo Lazzerini, Antonella Lazzerini, Massimo Facheris, Silvana Rota, Roberta Dell’Arsina, Marcello Podestà, Giacomo Mozzi, Michele Tomei, Stefano Carlo Vecoli, Giovanni Lorieri, Alessandro Lasagna, Gabriele Vicari, Enrico Mallegni, Alessandra Silvia De Simone, Ildikò Pal, Marcello Scarselli, Vincenzo Sacchelli, Mario Bresciani, Maria Mozzi (…). Due parole anche sulla cena… strepitosa e per tutti i gusti: bruschette con pane casereccio e lardo ovviamente di Colonnata, cacio pecorino e padano, tordelli e tagliarini con fagioli toscani, polpette primavera e patate ‘toscanacce’ al forno, cantuccini del Millennium, vino della zona di Sabbioneta (la storica ‘Piccola Atene’ nel mantovano) e di Gazzuolo (Gierut ne aveva strappato varie bottiglie ad un suo caro amico, Gino Malcisi, che ha, cioè aveva in cantina anche del vino bianco lambrusco, eccelso), mele alessandrine (prese nel campo di Alessandro Lasagna), arance pietrasantine della fortuna, acqua minerale (forse la usava anche Michelangelo), rosmarino a mazzi – reperito nella piana quercetana – sui tavoli. La cena è stata fusa interamente con l’olio della Casa Bianca di Capriglia. Dimenticavamo…: castagnaccio con farina di San Pellegrinetto. La regina dei fornelli è stata Roberta Benelli.

Una cena per Michelangelo-Foto di G. Mozzi 2018. Lodovico Gierut - con in mano un disegno di Gabriele Vicari - parla della professionalità nell'Arte

Lodovico Gierut, addì 17.11.2018,

EVENTI A SERAVEZZA E STAZZEMA

Domenica 18 Novembre: I SENTIERI DELLA PACE A SANT’ANNA DI STAZZEMA. Farnocchia di Stazzema. Facile escursione lungo i sentieri del ricordo da Farnocchia a Sant’Anna di Stazzema tra vasti panorami e storie. Per ulteriori informazioni Micaela Luna Francesconi 320 8514385

Domenica 18 Novembre: BARATTO STAZZEMESE Pruno di Stazzema Presso Pania Forata HostelDalle ore 10,00 alle ore 18,00.Riprendiamo l’appuntamento con il baratto. ogni terza domenica del mese. Ogni volta una nuova occasione di incontro, scambio, dono, recupero, riciclo. Vi aspettiamo!

Prenotarsi prima per il pranzo! Per ulteriori informazioni Silvia 333 6725870

Martedì 20 Novembre: CHANGE YOUR FOOD – CONOSCIAMO IL CIBO CHE MANGIAMO. Seravezza. Presso il Teatrino Delâtre.Ore 21,15. Argomento della serata: FORMAGGIO Come distinguo un formaggio dall’altro? Ce ne parla il produttore Paolo Domenici. Secondo dei 4 incontri organizzati da Slow Food Terre Medicee e Apuane. Ingresso gratuito aperto a tutti. Per ulteriori informazioni terremediceeapuane@gmail.com 333 3222816.

Dalla newsletter Pro Loco di Seravezza, addì 15.11.2018

PRESENTAZIONE DEL LIBRO LE ROSE IN FILA

Firenze_ Rose selvatiche e coltivate: una storia che parte da lontano di Franca V. Bessi Marina Clauser  interventi Beatrice BARNI Vivai Barni
Alberto GIUNTOLI paesaggista, presidente Società di Orticultura presiede Mariella ZOPPI. Sarà presente Franca V. Bessi.Data: Venerdì 23 novembre alle ore 17,30. Sede: Spazio Rosselli, via Alfani 101 Rosso, Firenze. http://circolorosselli.it/20181123-rose in fila.pdforganizzata da Società Toscana di Orticultura e Fondazione Circolo Rosselli

Circolo culturale Fratelli Rosselli di Firenze, addì 17.11.2018

Annunci

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2639 del 16 e 17 novembre 2018

 

 

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

“Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Google scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com20181116_112139

MARTEDÌ 20 NOVEMBRE NELLA SALA COPE A QUERCETA PRESENTAZIONE ALLA CITTADINANZA DEL PIANO DI BACINO DELLE ALPI APUANE “MONTE ALTISSIMO EST”.

Seravezza_ Nell’aprile dello scorso anno la Società Henraux – proprietaria di gran parte delle aree poste all’interno del territorio comunale di Seravezza che la legge regionale in materia di governo del territorio e il Piano di Indirizzo Territoriale con valore di Piano Paesaggistico Regionale hanno assoggettato all’esecuzione di piani di bacino estrattivo – ha presentato la richiesta di avvio del procedimento per la formazione degli atti e per le relative procedure di Valutazione Ambientale Strategica. I documenti sono stati approvati dalla Giunta comunale il successivo 24 maggio e, meno di due mesi dopo, sono stati oggetto di presentazione pubblica, presso le Scuderie Granducali. Dall’autunno del 2017 è iniziata un’articolata fase di ascolto degli attori sociali coinvolti attraverso confronti specifici con le associazioni ambientaliste, di categoria, sindacali, professionali ed economiche, culturali, e del territorio. Nel marzo di quest’anno, infine, sono stati presentati i quadri conoscitivi e interpretativi emersi dalla prima fase di coinvolgimento della comunità locale.

Nei giorni scorsi la Società Henraux, ai fini dell’adozione in Consiglio comunale, ha presentato il primo dei piani, relativo al bacino Monte Altissimo Est che ricomprende, tra le altre, le famose cave delle Cervaiole. Al fine di dare compiutezza all’iter partecipativo il Comune di Seravezza e la Società hanno organizzato, per martedì prossimo 20 novembre alle ore 17,00 presso la Sala Cope posta nel palazzo Civico di Querceta, un incontro pubblico di presentazione alla cittadinanza e alle associazioni dell’atto da parte dei progettisti.

L’incontro, rappresentando la conclusione ufficiale del percorso informativo e partecipativo della comunità di Seravezza nella realizzazione del primo piano attuativo di bacino estrattivo, costituisce un momento importante per tutti i cittadini, le associazioni e le categorie interessate per comprendere come le richieste formulate sono state declinate nei contenuti strutturali e strategici di questo inedito atto di governo del territorio, chiamato dalla normativa regionale a coniugare le prospettive di sviluppo e sostegno economico della comunità con gli obiettivi di tutela ambientale e paesaggistica del territorio.

Seravezza 16 novembre 2018

Il garante dell’informazione e della partecipazione

Ing. Sara Benvenuto

Da Ufficio stampa Comune di Seravezza

Stefano Roni, addì 16.11.2018

AMBIENTE: IL SINDACO ALLE EX MINIERE REZZAIO, VIA ALTRI 670 METRI DI AMIANTOFoto cantiere Rezzaio Valdicastello

Pietrasanta_ Via altri 670 metri quadrati di amianto dal deposito delle miniere di Rezzaio. Il Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti torna nel sito delle ex miniere, a Valdicastello, per visionare personalmente il sito – l’azienda incaricata sta predisponendo l’area di lavoro – in vista dell’intervento della prossima settimana che porterà alla rimozione di un’altra importante quantità di amianto presente sulle coperture degli edifici dell’ex Edem. Nelle scorse settimane erano terminati altri due importanti interventi di bonifica in località Parigi e Rezzaio: lavori anche in questo caso seguiti e visionati dal primo cittadino. “I prossimi due lotti – spiega Giovannetti che era accompagnato dall’Assessore ai Lavori Pubblici, Francesca Bresciani e dal Capo di Gabinetto, Adamo Bernardi – è quello di ridurre di quasi la metà la quantità di amianto ancora presente portando a quasi 1.500 metri quadrati le coperture di fibrocemento rimosse e smaltite in due anni. Nel 2019 completeremo, come annunciato e come da programma, la rimozione dell’amianto rimasto”.

I due lotti saranno finanziati in parte dalla Regione Toscana ed in parte con risorse del Comune di Pietrasanta. Il primo lotto prevede la rimozione del manto di copertura e delle strutture crollate, il rifacimento delle travi principali e la posa di una copertura provvisoria in vista di una futura destinazione a museo dell’area. E’ sicuramente minore il coefficiente di difficoltà per l’intervento del secondo lotto.

Gli altri due lotti, gli ultimi, sono già stati inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche recentemente approvato dalla giunta municipale.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti,addì 16.11.2018

EVENTI: AL VIA DOMANI LA PRIMA EDIZIONE DI “SANTA KLAUS A PALAZZO MEDICEO”

Seravezza_ Tutto pronto a Seravezza per “Santa Klaus a Palazzo Mediceo”. Due giorni di festa – sabato 17 e domenica 18 novembre – per un tuffo nelle calde atmosfere del Natale lungo i percorsi del gusto, dello shopping e dell’arte, dentro e fuori l’antica dimora medicea. Trentacinque gli espositori da tutta Italia. Molte le eccellenze. Come il grande stand del cioccolato, con dolci creazioni di ogni tipo e in ogni forma, posto proprio davanti all’ingresso principale del Palazzo e fra le sicure attrattive della festa. O come gli spazi dedicati alle idee regalo, con creazioni fatte a mano quali vasi in terracotta, oggetti in cartapesta e ceramica, monili e bijoux, album, agende, taccuini e astucci rilegati a mano, capi e accessori per bambini e per la loro cameretta, abbigliamento in cashmere, sculture realizzate con i legni straccati dal mare, borse e pochette confezionate con tessuti naturali, aceti ottenuti dalla fermentazione di frutta, fiori e verdure… e, naturalmente, i decori per l’albero di Natale, per la tavola delle feste e per ogni ambiente della casa.

L’atmosfera di festa all’interno del Palazzo sarà palpabile grazie alla musicista Veronica Pucci, che con la sua arpa intratterrà dal vivo il pubblico nei due pomeriggi a partire dalle 15:30. Arpista di talento, Veronica Pucci vanta importanti collaborazioni con molte realtà musicali e teatri della nostra regione, non ultimo il Festival Puccini di Torre del Lago, e con artisti del calibro di Francesco Renga, Morgan, Giovanni Allevi e Katia Ricciarelli.

Dal punto di vista coreografico, oltre alle luci che daranno un tocco di festa al Palazzo, da segnalare l’allestimento proposto dall’artista e garden designer Claudia Failla Pilli, che interverrà sul portone d’ingresso e sul pozzo con un decoro ispirato all’epoca di Cosimo I de’ Medici e realizzato con legni, ferri, oro, argento e frutta.

Per i bambini, la Casetta di Babbo Natale, con l’apposita buca delle letterine, e il Laboratorio del Giocattolo dove i più piccoli, seguiti da un simpatico falegname, potranno sbizzarrirsi con il legno per dar vita a giochi e oggettini da portare a casa.

Il percorso del gusto, oltre al cioccolato, proporrà molte tipicità regionali e tipiche del periodo, come il panpepato, i biscottini, le caldarroste, l’ippocrasso, il vin brulé.

Stand aperti no stop sia il sabato sia la domenica dalle 9:30 alle 19:30. Ingresso libero e gratuito.

Comunicato stampa Comune di Seravezza

Stefano Roni,addì 16.11.2018

TURISMO: 324 POSTI NEI CORSI GRATUITI DI VERSILIA FORMAT, FORMAZIONE A SOSTEGNO TURISMO, LAVORO ED IMPRESEFoto da sx Monica Pellistri con sindaco Alberto Giovannetti

Maxi finanziamento regionale di 455mila euro per organizzare 25 corsi.

Pietrasanta_ 455mila euro di finanziamenti regionali per creare attraverso la formazione nuovi posti di lavoro e figure specializzate nel settore del turismo. 324 profili da “costruire” tra disoccupati, occupati con bisogni di aggiornamento ed aspiranti imprenditori, 25 corsi, 3325 ore di formazione e 60 aziende del settore turistico coinvolte. Sono i numeri del maxi progetto di formazione “All In” che Versilia Format, l’agenda del Comune di Pietrasanta, è pronto a mettere in campo per sostenere la “fame” di professionalità del settore turistico a cavallo tra la Provincia di Lucca e Massa Carrara. Si tratta del più importante progetto finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito turistico realizzato in partnership con Serinform, Teseo, Free Picasso, Istituto Superiore Piaggia, Barsanti e l’alberghiero Minuto e Federalberghi Forte dei Marmi.

Il turismo – ha spiegato il primo cittadino, Alberto Stefano Giovannetti in occasione della presentazione alla stampa – è il principale strumento di business del nostro territorio ma per essere competitivi e continuare ad essere un lido ed un territorio appetibile dobbiamo alzare il livello di servizi, dell’accoglienza e delle professionalità. I corsi che la nostra agenzia andrà ad organizzare danno risposte a chi cerca un posto di lavoro e alle imprese della Versilia che sono alla costante ricerca di figure formate e preparare. Ed è per questo che è indispensabile un coinvolgimento ancora più forte e convinto degli altri comuni, delle associazioni e delle imprese. A fianco di un sorriso, che è il primo biglietto da visita, servono anche figure specializzate. Sono anche le persone che alzano la qualità della nostra offerta e della nostra proposta turistica a livello nazionale ed internazionale”.

7 i corsi rivolti ai disoccupati, 2 agli aspiranti imprenditori under ed over 29 anni che hanno voglia di creare una start-up nel settore turistico e della ricettività ma anche della promozione e dell’organizzazione, 16 quelli invece rivolti agli occupati: “E’ sintomatico il fatto che ad dei corsi, quello per receptionist, si siano presentati in 106 a fronte di 12 posti disponibili. – ha spiegato Monica Pellistri, Presidente di Versilia Format – La domanda supera l’offerta. Il nostro obiettivo è dare risposte in materia di formazione e professionalità alle aziende, creare valore aggiunto attraverso il lavoro e i profili richiesti dal mercato ma anche formare nuove figure per esempio nel turismo digitale, nel social media management, nella formazione e valorizzazione dell’attività agrituristica che è in grande espansione fino alla cucina tipica fino alla prima governante”.

Versilia Format è tra le principale agenzie di formazione in Toscana specializzate nel settore turistico. “L’85% dei corsisti – ha spiegato Massimo Forli, Direttore di Versilia Format – trova infatti un lavoro a tempo indeterminato o determinato, una percentuale ben più alta rispetto alla media regionale che è attorno al 55%. Le richieste di figure arrivano principalmente dal settore alberghiero. Contiamo di attuare il piano di corsi entro la prossima estate così da incrociare i bisogni del mercato del lavoro”.  

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 16.11.2018

PRESENTATO OGGI ALLA STAMPA IL 34° PREMIO VIAREGGIO SPORT “GHERARDO GIOÈ”foto_Conferenza_Premio_Viareggio_Sport_2018

Versilia_ 34° Premio Viareggio Sport “Gherardo Gioè”: i campioni dello sport italiano lunedì 19 novembre dalle 19,00 al Principe di Piemonte. «La conferenza stampa venerdì 16 novembre alle ore 12,00 presso la sala consiliare della Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana. Ospite l’ex arbitro internazionale Pierluigi Collina. Lunedì al premio saranno presenti Pioli, Lotito, Bergomi e molti altri»

L’attesa per il Premio Viareggio Sport 2018 si apre con la conferenza stampa di venerdì 16 novembre alle 12,00 presso la sala consiliare BVLG, con la partecipazione di Pierluigi Collina, ex arbitro internazionale che non ha certo bisogno di presentazioni, alla presenza di Andrea Biagiotti, Presidente del Premio Viareggio Sport e di Enzo Stamati, Presidente della Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana. Lunedì 19 novembre saranno presenti nomi illustri, campioni dello sport, presidenti e allenatori, giornalisti e addetti ai lavori, per una serata all’insegna dello sport e dello spettacolo grazie ad un premio entrato nel novero delle manifestazioni più importanti per la Versilia sportiva. Il 34° Premio Viareggio Sport, organizzato dalle 19,00 nella splendida cornice del Grand Hotel Principe di Piemonte, vedrà la premiazione di Sara Morganti, cavallerizza italiana, atleta paraolimpica che ha vinto due ori nel dressage agli ultimi campionati del mondo tenuti negli Stati Uniti. Ci sarà inoltre la presenza di Stefano Pioli, allenatore della Fiorentina, Claudio Lotito, presidente della Lazio, Giuseppe Bergomi, ex nazionale oggi commentatore sportivo, il Parma calcio con la nuova società e il Presidente Pizzarotti, Nicola Lombardo, responsabile comunicazione Napoli calcio, Massimiliano Irrati, arbitro internazionale e Vittoria Guazzini, bicampionessa mondiale con due ori consecutivi nel ciclismo su pista.

Dichiarazioni:

Presidente Premio Viareggio Sport Andrea Biagiotti: “Un’altra fantastica edizione del Premio Viareggio Sport. Molti addetti ai lavori e molti atleti presenti per una serata all’insegna dello sport. Viareggio e la Versilia ancora una volta per una notte al centro dello sport italiano grazie agli sportivi presenti alla nostra manifestazione, donne e uomini che tengono alto l’onore dell’Italia nel mondo. Ringrazio BVLG per il supporto che anche quest’anno ha voluto dare alla manifestazione.”

Presidente BVLG Enzo Stamati: “Come Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana siamo orgogliosi di poter collaborare con il Premio Viareggio Sport 2018. Un’edizione che vede molti ospiti illustri, dagli atleti, ai giornalisti, ai professionisti che fanno parte del mondo dello sport. Un appuntamento importante, che permette di accendere i riflettori sul nostro territorio anche in una serata di metà novembre. Ringrazio il Presidente Biagiotti che dimostra ancora una volta che per dare valore e visibilità al nostro territorio sia fondamentale una formula snella e vincente con quella del Premio Viareggio Sport.”

Raffaele Capparelli, comunicazione BVLG,addì 16.11.2018

NATALE 2018: PRESSOCHÉ COMPLETATO IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI SUL TERRITORIO. PER LE ULTIME SEGNALAZIONI C’È TEMPO FINO A LUNEDÌ

Seravezza_ Quasi ultimato il calendario degli eventi che si terranno nel Comune di Seravezza durante le prossime festività natalizie. Associazioni, enti, gruppi e comitati che ancora non l’hanno fatto possono segnalare i loro eventi entro la giornata di lunedì 19 novembre inviando un messaggio di posta elettronica all’indirizzo eventi.comune.seravezza@gmail.com. Il messaggio dovrà contenere in maniera chiara i seguenti elementi: titolo, luogo, data, orario e breve descrizione (facoltativa) dell’evento, oltre a un recapito telefonico per eventuali comunicazioni.

Comunicato stampa Comune di Seravezza

Stefano Roni,addì 16.11.2018

NATALE: “PRESEPE IN FAMIGLIA”, A PIETRASANTA UNA GARA PER TUTELARE E DIFENDERE TRADIZIONE

Ecco come partecipare al concorso del Comune di Pietrasanta: 3 categorie in gara.

Pietrasanta_ Un contest per valorizzare e difendere la tradizione del presepe. L’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti porta avanti una bella abitudine che ha caratterizzato, già anche in passato, il periodo delle festività dei pietrasantini: “Presepe in famiglia”. L’iniziativa, promossa dall’Assessorato alle Tradizioni Popolari, è uno stimolo a dar nuovo vigore alle radici cristiane, a riunirsi attorno alla capanna di Giuseppe e Maria in attesa della nascita di Gesù, a condividere con chi ci sta vicino il periodo delle festività ma anche a promuovere un momento bello ed importante come quello del Natale attraverso i suoi simboli. “Il presepe è il simbolo della cristianità, della famiglia, della condivisione e della festività che la nostra amministrazione intende conservare, tutelare, tramandare e promuovere attraverso un concorso diventato ormai una bella abitudine della nostra comunità. Noi tutti siamo cresciuti attorno al presepe e all’attesa della venuta di Gesù Bambino: il presepe è il simbolo delle nostre radici. – commenta Andrea Cosci, Assessore alle Tradizioni Popolari – Sono certo che le adesioni saranno come ogni anno numerose ed i presepi che andremo a visionare e giudicare belli, originali, creativi e curiosi”.

 Tre le categorie previste a cui le famiglie potranno iscrivere il proprio presepe: piccole dimensioni (presepi con dimensioni della base fino ad 1 metro), medie dimensioni (presepi con dimensioni della base da 1 a 5 metri) e grandi dimensioni (presepi con dimensioni della base di oltre 5 metri).

La scheda di iscrizione al concorso, ritirabile presso l’Ufficio Tradizioni Popolari o scaricabile dal sito internet del Comune www.comune.pietrasanta.lu.it, debitamente compilata, dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo presso la sede municipale di Piazza Matteotti n. 29 o mediante fax, al numero 0584.795205, o a mezzo mail all’indirizzo tradizionipopolari@comune.pietrasanta.lu.it, entro e non oltre sabato 7 dicembre 2018. La premiazione è in programma venerdì 28 dicembre 2018 alle ore 17.30 presso la Sala dell’Annunziata del Sant’Agostino.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 16.11.2018

SALUTE: LINFOMI, PREVENZIONE E DIAGNOSI PRECOCE, UN INCONTRO A PIETRASANTA APERTO A TUTTILocandina Convegno17nov

Esame gratuito per i partecipanti

Pietrasanta_ Linfomi, diagnosi precoce, prevenzione ed informazione. Se ne parla a Pietrasanta (Lu) in occasione della giornata studio promossa dal Comitato Versilia per Ematologia in collaborazione con il reparto di Ematologia dell’Ospedale Versilia con il patrocinio del Comune di Pietrasanta, Asl Toscana Nord e Comune di Camaiore in programma sabato 17 novembre, dalle ore 16.30, presso la Sala dell’Annunziata nel Chiostro di S. Agostino (via S. Agostino). Alla giornata partecipano anche l’Associazione italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma e Avis, l’associazione dei donatori di sangue. La giornata è aperta a tutti.

Al centro dell’incontro i linfomi; tema approfondito dal punto di vista delle cure, nuove e tradizionali, ma anche della qualità della vita del paziente e dei familiari, supportato da testimonianze dirette. Per il pubblico ci sarà anche la possibilità di effettuare un semplice esame indolore con l’emoglobinometro per valutare i livelli di emoglobina nel sangue con tanto di analisi da parte dei medici ematologi. All’incontro partecipano in qualità di relatori, insieme ai Sindaci dei Comuni della Versilia, medici e specialisti tra cui il Primario di Ematologia, Enrico Capochiani ed il Direttore dell’Ematologia, Alessandro Stefanelli ed i medici Daniele Taccola, Federico Simonetti, Emanuela Baccelli, Francesca Dazzi.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, 16.11.2018

EVENTI: TUTTI PAZZI PER LA FILOSOFIA, A PIETRASANTA WEEKEND CON I GRANDI PENSATORI

Tra gli ospiti Giacomo Marramao, Alessandro Fo, Erri de Luca, Fabrizio Desideri, Matteo Saudino e Massimo Mori: terza edizione in programma da sabato 17 a domenica 18 al Teatro Comunale.Foto Festival Filosofia 3

Pietrasanta_ Tutti pazzi per la Filosofia. Pietrasanta capitale della coscienza per tutto il weekend con i più importanti pensatori e docenti universitari italiani. Si apre domani, sabato 17 novembre, alle ore 10.00, al Teatro Comunale di Pietrasanta, nel cuore del centro storico, la terza edizione di Sophia – la Filosofia in festa, il festival dedicato al pensiero filosofico diretto da Alessandro Montefameglio e organizzato dall’associazione culturale Rossocarminio, presieduta da Franca Polizzano e patrocinato dal Comune di Pietrasanta (Info e programma suwww.festivalsophia.it).

Otto gli appuntamenti, tutti ad ingresso libero, nell’arco della due giorni aperta dal Direttore del Festival, Alessandro Montefameglio e dai saluti dell’Assessore al Turismo, Beni ed Attività Culturali, Massimo Mallegni e della Pubblica Istruzione, Francesca Bresciani. “Pietrasanta è la capitale internazionale della cultura e dell’arte ma da questo inverno – spiega Alberto Stefano Giovannetti, Sindaco di Pietrasanta – anche dell’editoria indipendente e della filosofia grazie a Libropolis e a Sophia, due format che sono certo hanno grandi margini di crescita. Il nostro obiettivo è quello di ospitare e contribuire a promuovere eventi, festival ed iniziative di qualità e di livello a sostegno del turismo, delle imprese e del sistema territorio della Versilia. Ma anche eventi a sostegno della formazione e dell’accrescimento culturale della comunità ed in particolare dei giovani come in questo particolare caso attraverso il coinvolgimento delle scuole della Versilia. Questo è per noi il significato di cultura”.

Apre il ciclo di appuntamenti sabato 17 novembre alle ore 10.30 il docente dell’Università di Roma Tre, Giacomo Marramao sul tema dell’enigma della coscienza – la filosofia e le sfide della tecnica. Ecco tutti gli appuntamenti: ore 11.45, Filosofia antica con Alberto Jori (Università degli Studi di Ferrara) su “Sensazione, pensiero e coscienza in Aristotele”; ore 15.00, estetica con Fabrizio Desideri (Università di Firenze) su “L’origine dell’estetico e la nascita della coscienza”; ore 6.15, letteratura con Alessandro Fo (Università di Siena) su “Di fronte alla coscienza: scrittori di ieri e di oggi”. Domenica 18 novembre: ore 10.00 introduzione alla seconda giornata; ore 10.30, storia della filosofia con Alfonso Iacono (Università di Pisa) su “La coscienza, l’illusione, l’inganno”; ore 11.45 su bicentenario della nascita di Karl Marx con Matteo Saudino (Liceo Scientifico “G. Bruno” di Torino) con “Nella barba di Marx: l’uomo, il filosofo, il rivoluzionario per i millennials”; ore 15.00, filosofia moderna con Massimo Mori (Università di Torino) con “La coscienza dei moderni”. Chiude il Festival Erri De Luca.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 16.11.2018

UILDM: APRE MOSTRA FOTOGRAFICA “ANDREA PIEROTTI, IN MUNICIPIO 40 SCATTI (NATURALISTICI) D’AUTORE

Vernissage sabato 17 novembre alle ore 11.00

Pietrasanta_ Fotografia naturalistica in mostra a Pietrasanta. Apre in Municipio la mostra concorso fotografico intitolato alla memoria di “Andrea Pierotti”. E’ in programma sabato 17 novembre, alle ore 11.00, presso l’atrio del Comune di Pietrasanta (Piazza Matteotti) il vernissage della mostra che accompagna l’ottava edizione del concorso promosso dalla Uildm, l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (sezione Pietrasanta) e patrocinato dal Comune di Pietrasanta e dal Parco Apuane. 40 gli scatti d’autore in esposizione selezionati tra i 170 arrivati dai 58 partecipanti. Al vernissage partecipano il Sindaco di Pietrasanta, Alberto Stefano Giovannetti e l’Assessore all’Associazionismo,Andrea Cosci, il Presidente della Uildm, Deanna Moriconi ed il curatore del concorso, Vasco Mori. In occasione dell’inaugurazione saranno comunicati anche i vincitori del concorso.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 16.11.2018

NAPOLI RESISTENZE” DI FRANCESCO SORANNO IN PARETE BIANCA | OTTAVA EDIZIONE | ERCOLANO

2018-11_resistenze_INVITO_light

Ercolano_ Ha preso il via lo scorso 8 novembre 2018 l’ottava edizione di PARETE BIANCA, rassegna d’arte contemporanea organizzata dall’associazione culturale “Parole Alate” sotto la direzione artistica di Giusi Solaro, presso la bella location delle Scuderie di Villa Favorita ad Ercolano, corso Resina 330 quattro artisti, ogni giovedì alle ore 20.30, inaugurano la loro personale con una “chiacchierata disinteressata”: Maura Messina, Carlo Barberio, Francesco Soranno e Daniela Verdosci

GIOVEDI 22 novembre Francesco Soranno presentewrà il suo libro fotografico “NAPOLI resistenze” contenente le 40 immagini che sono state esposte al PAN Palazzo delle Arti di Napoli nel dicembre scorso, grazie alla collaborazione dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, ogni immagine è corredata da una particolare didascalia storiografica che rivela un aspetto misconosciuto o inedito del luogo ritratto nelle foto, la presentazione del libro è accompagnata dalla esposizione di una selezione di immagini che rivelano pienamente le motivazioni che hanno spinto l’autore in questa particolare ricerca:

NAPOLI resistenze | simboli divenuti resistenze

Alcune riaffioranti dalla mia memoria personale, spesso affollata di ricordi e contingenze fluttuanti, dove il confine tra visione e realtà diviene più labile e transiente, altre facenti parte della memoria collettiva della città di Napoli, luoghi e segni che hanno avuto un importante valore esistenziale e ideale per tanti che li hanno vissuti e considerati nel corso del tempo quelle più scintillanti e belle, palesate soprattutto nel luogo più straordinario che mi ha accompagnato nella vita: Napoli, a cui dedico alcune più appassionate immagini di questo lavoro”.

Nella “chiacchierata disinteressata” sarà coinvolto anche il Prof. Alessandro Castagnaro, della Università Federico II di Napoli e Presidente di ANIAI Campania, che così scrive nella sua nota introduttiva al libro:

Napoli, una città che non smette mai di stupire, di svelare elementi nascosti, articolati che rappresentano quei valori materiali e immateriali presenti anche in questo libro che raccoglie il lavoro fotografico di Francesco Soranno, quei valori che hanno spinto Valter Benjamin a descriverla “porosa” nel suo scritto del 1925 Immagini di Città

Da Accademia dei Parnemidei, addì 15.11.2018

PEDALATA ODIERNA: MULINA, SERAVEZZA, VITTORIA APUANA, FORTE DEI MARMI, MARINA DI PIETRASANTA, PIETRASANTA, POZZI, MARZOCCHINO, RIPA, VALLECCHIA, PONTE DI PETAROCCHIA, PONTESTAZZEMESE, MULINA.20181116_112113

Pedalata con un bel raffreddore. Dopo la pausa di ieri, stamani il raffreddore pareva essere scomparso, tanto che siamo tornati in bici e abbiamo percorso 42 chilometri. Stasera il raffreddore è tornato prepotentemente a farsi sentire. Domani niente bici, ma domenica mattina vogliamo partecipare alla pedalata di Telethon. Speriamo di riuscirci. Comunque la quota di 10 euro è stata pagata e ciò vale più di un eventuale forfait. Ogni anno, a novembre, il raffreddore ci butta un poco giù. A sentire in giro, il raffreddore di questi tempi colpisce un sacco di persone. Mattinata bella e mare stupendo. Di prima mattina un poco di freddo ma poi, al sole, siamo stati come papi. Stasera paghiamo dazio a forza di starnuti e fazzoletto fisso al naso.20181116_112338

Giuseppe Vezzoni, addì 16.11.2018

16 NOVEMBRE 2018: IL FIUME VERSILIA ASCIUTTO COME IN PIENA ESTATE.20181116_110521

Dalla pedalata di stamani tante immagini da cartolina della Versilia, che è sfavillante anche a novembre inoltrato ma che non deve trarre in inganno per non far riflettere su una foto che da cartolina non è: quella del fiume Versilia asciutto il 16 novembre 2018

Giuseppe Vezzoni, addì 16.11.2018

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2638 del 15 e 16 novembre 2018

 

 

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

“Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Google scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

SALUTE: GIORNATA MONDIALE DELLA PREMATURITÀ, PALAZZO COMUNALE SI TINGE DI VIOLA

Pietrasanta_ Pietrasanta aderisce alla giornata della prematurità. Anche il Municipio della Piccola Atene si tingerà di viola sabato 17 novembre per sensibilizzare la popolazione sulla prevenzione del parto prematuro. Arrivata al decimo anniversario, la giornata dei prematuri è dedicata ai bambini nati prima del tempo e a chi quotidianamente si impegna per migliorare la loro salute. Sono 15milioni i bambini nati prematuri nel mondo, in Italia un bambino su dieci nasce prima delle 37 settimane di gestazione ad ulteriore anche della necessità di garantire una corretta informazione su prevenzione, trattamenti, cure ma anche supporto. La Versilia non è da meno: la nascite premature sono in continua crescita all’Ospedale Versilia che si conferma uno dei punti nascita più importanti dell’Asl Toscana Nordovest e dell’intera Regione. Da qui una ragione in più per l’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti per aderire ad una giornata che in Versilia vivrà di molte iniziative ed attività.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti. addì 15.11.2018 

IL SINDACO TARABELLA OVATTA LE NOTIZIE ALLARMANTI

Ingegneria naturalistica (1)

Seravezza_ Nei giorni scorsi nel programma di TGR-Toscana è apparso un servizio sui lavori in corso nel Canale di Riomagno, sotto quota della via della Montagna; in esso si ascoltano queste parole:

DICE IL CRONISTA DI TGR TOSCANA: “Da anni sulla testa di queste persone incombe una minaccia potenzialmente devastante, già perché quassù, dove il paese nemmeno si vede, il versante che sovrasta il fiume è altamente instabile; quattro anni fa …… si scoprì una frana in movimento di 1500 mc”.-

SPIEGA IL PROGETTISTA DELL’INTERVENTO, ING. FRANCESCO MAURO “… di materiale instabile che proviene da poco più di 600 metri, facciamo conto con una pendenza dell’alveo di circa il 20%, per cui arriverebbe con una velocità spaventosa”

CONCLUDE IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO 1 TOSCANA NORD ISMAELE RIDOLFI: “Se non si facesse questa opera dopo avremmo milioni da spendere per eventuali danni a valle e la strada a monte che …. franerebbe comporterebbero spese molto più consistenti”.-

COMUNICA IL SINDACO TARABELLA: “nessuna minaccia.- Si tratta solo di un versante di montagna che il Consorzio di bonifica sta mettendo in sicurezza.- Sì, a causa di una frana che si verificò nel 2016, ma parlare di minaccia per i circa 300 abitanti di Riomagno è esagerato”.-

ANCORA UNA VOLTA MI DOMANDO: SIAMO IN MANI SICURE O, PER RAGIONI POLITICHE E DI PRESTIGIO PERSONALE DI ALCUNI, SIAMO INDIFESI? 

Geom. Vittorio Tarabella, addì 15.11.2018

Re: Libera Cronaca ha chiesto la modifica della chiusura del pezzo inserendo siamo indifesi al posto di una frase ritenuta potenzialmente offensiva.

Giuseppe Vezzoni

blogger di Libera Cronaca, addì 15.11.2018

SPORT: PEDALA PER TELETHON, LE MODIFICHE ALLA VIABILITÀ

Oltre mille ciclisti all’appuntamento in agenda domenica 18 novembreTelthon 2.jpeg

Telthon 1

Pietrasanta_ Tutti in sella per la solidarietà e la ricerca. Sono oltre mille i ciclisti attesi per la diciottesima edizione di Pedala per Telethon in agenda domenica 18 novembre a Pietrasanta. La manifestazione sportiva, promossa da Fondazione Telethon, G.S. Pedale Pietrasantino e Unione Italiana Lotta Distrofia Muscolare con il patrocinio dei Comuni di Pietrasanta, Seravezza, Montignoso, Massa, Forte dei Marmi, Camaiore e Viareggio, era stata rimandata a causa del maltempo. Confermato il programma con partenza dalle 9.15 (ritrovo dalle 8.00 alle 9.00) da Pietrasanta, in Piazza Statuto.

Due i percorsi previsti con arrivo e partenza a Pietrasanta: uno da 27 chilometri ed uno da 49 chilometri. La manifestazione è aperta a tutti gli appassionati della bici e a tutte le età. Non si tratta infatti di una gara ma di una “pedalata” per la solidarietà e la ricerca. Le quote di iscrizione (10 euro) saranno infatti interamente devolute alla Fondazione Telethon, dal 2001 al 2017 grazie alla generosità dei partecipanti, sommano 131.643 euro. Importanti le modifiche alla viabilità in vista dell’appuntamento. Per consentire lo svolgimento della manifestazione saranno infatti istituiti alcuni provvedimenti: in Piazza Statuto, dalle 6.00 alle 13.00, sarà attivato il divieto di transito e sosta con obbligo di rimozione forzata su tutta l’area di parcheggio a pagamento all’interno all’anello alberato. L’accesso e lo stazionamento a Piazza Statuto sarà consentito solo ed esclusivamente ai veicoli degli organizzatori e dei partecipanti alla manifestazione. Divieto di sosta dalle 8.00 alle 9.45 sarà istituito anche lungo il viale Marconi nel tratto compreso tra via San Francesco e Piazza Matteotti oltre al senso unico di marcia Sud-Nord nell’orario 9.10-9.20 e comunque fino all’avvenuto passaggio dei partecipazioni alla manifestazione.

Informazioni sul sito www.pedalapertelethon.org e sulla pagina Facebook Pedala per Telethon)

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 15.11.2018

TRADIZIONI: A QUERCETA UN WEEK-END DEDICATO AI COSTUMI E ALLE ARMI DELL’EPOCA MEDIEVALE20181115_seminario medievale

Seravezza_ Un fine settimana fra storia e costume a Querceta con la conferenza-dibattito “Donne, dame, santi e cavalieri” organizzata dall’Associazione culturale Quercetarte in collaborazione con il Comune di Seravezza e il gruppo di rievocazione medievale “I Cavalieri della Rocca”. Si parlerà di armi e armature, di abiti e di acconciature nel periodo a cavallo tra il XIV e il XV secolo. Un lungo e affascinante viaggio attraverso gli stili, gli usi, le abitudini, le mode di un’epoca turbolenta e, per questo, ricchissima di spunti d’interesse. «È un evento che si coniuga alla perfezione con il mondo del Palio e con l’attività delle nostre contrade, molte delle quali, con i loro splendidi costumi, si rifanno proprio al periodo storico preso in considerazione nelle due giornate di studio», dice il consigliere delegato all’associazionismo Francesca Bonin. «Sarà interessante approfondire proprio gli aspetti legati agli stili dell’epoca nel vestire e nell’acconciarsi, tanto nei momenti di vita quotidiana quanto in occasione di particolari eventi e cerimonie, e per conoscere alcuni dettagli su tipologia, foggia e impiego delle armi in epoca medievale. Invito tutti gli appassionati a partecipare».

La conferenza-dibattito si terrà per le intere giornate di sabato e di domenica, con una sessione mattutina dalle 10 alle 13 e una pomeridiana dalle 14:30 alle 18, in Sala Rodolfo Cope e con ingresso libero. La prima giornata, a cura di Francesca Baldassari, sarà dedicata ad abbigliamento, acconciature e copricapo femminili e maschili della seconda metà del XV secolo, illustrati anche attraverso l’uso di iconografie e documenti di archivio. La giornata di domenica, a cura di Federico Marangoni, sarà invece dedicata alle armi e alle armature in uso in Italia dal 1350 al 1450. Un seminario che, sempre attraverso l’uso di materiale iconografico e documenti d’archivio, permetterà di tracciare l’evoluzione dell’armamento in un periodo di grande attività bellica nella nostra Penisola. Al termine di ogni giornata di studio si aprirà il dibattito tra gli esperti e il pubblico presente.

Comunicato stampa Comune di Seravezza

Stefano Roni,addì 15.11.2018

FRANE: PARTITI I LAVORI ANCHE A VALDICASTELLO, COMUNE AL LAVORO SU TRE FRONTI

Foto sopralluogo sindaco frana Valdicastello 25 Novembre 2018

Pietrasanta_ Partiti i lavori anche in via Valdicastello. Comune di Pietrasanta al lavoro su tre fronti per mettere in sicurezza i versanti di via Valdicastello (località Bugliola), via Casone, a Strettoia dove il cantiere procede spedito e a Colle di Mingo, nella frazione di Castello, interessato in queste ore da una serie di interventi necessari preparatori allo studio di fattibilità ma principalmente per riaprire una via di accesso all’abitato. L’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti vuole mantenere l’impegno con i residenti e ridurre i tempi per il ripristino della viabilità in sicurezza. A visionare il cantiere di Valdicastello, di prima mattina, è arrivato il sindaco, Giovannetti accompagnato dall’assessore ai lavori pubblici, Francesca Bresciani e dal Capo di Gabinetto, Adamo Bernardi. E’ stato un video postato sulla pagina Facebook ad annunciare ai residenti l’atteso avvio dei lavori. La frana risale infatti allo scorso marzo. Per garantire la viabilità in sicurezza la gestione commissariale aveva optato per l’installazione di geo-blocchi e per senso di marcia alternato. “La lotta al dissesto idrogeologico è uno dei punti del nostro programma di mandato. Ma in questo caso stiamo parlando di problematiche presenti sul territorio da mesi, in alcuni casi, quasi da un anno. – spiega il primo cittadino – Metteremo in sicurezza questi versanti, così come abbiamo detto, e lo faremo cercando di ridurre i tempi per riconsegnare alla comunità strade e versanti sicuri. In questo momento sono ben tre i cantieri aperti sul fronte della mitigazione del rischio idrogeologico”. Il comune investirà circa 52mila euro per gli interventi in località Bugliola. Interventi che consistono nella pulizia, decespugliamento e disgaggio della parete con rimozione manuale degli elementi instabili, la realizzazione di ancoraggi, del rivestimento della parete con rete di rinforzo impiegando funi di acciaio, della barriera paraghiaia oltre naturalmente alle opere di ripristino della pavimentazione stradale e la rimozione dei geoblocchi.

In corso, come anticipato, le indagini a Colle di Mingo: il borgo è oggi irraggiungibile anche dai mezzi di soccorso. L’obiettivo immediato è riaprire la strada per rendere accessibile il borgo ai mezzi di emergenza vista anche la presenza di anziani ed iniziare finalmente le analisi sul terreno. “Così come fatto per Strettoia e Valdicastello procederemo con l’attività di indagine – spiega la Bresciani – che è necessaria per ottenere tutte quelle informazioni indispensabili per inquadrare il livello di rischio e per procedere con una eventuale messa in sicurezza. I risultati saranno poi elaborati dai tecnici che avranno il compito di predisporre un progetto ed indicarci la strada migliore per mettere definitivamente il versante in sicurezza”.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 15.11.2018 

SICUREZZA: NUOVI GUARD-RAIL IN VIA PADULE E VIA PONTENUOVO, SOSTITUITE LE BARRIERE STRADALI

Foto assessore Bresciani e nuove barriere stradali via Pontenuovo

Pietrasanta_ Nuovi guard-rail in via Padule, nel tratto sul ponticello del Baccatoio che collega la strada con via Pontenuovo e Spirito Santo ed in via Pontenuovo all’altezza delle Capannina del Pollino. Segnalati dai residenti durante uno dei recenti incontri nelle frazioni, l’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti ha già provveduto alla sostituzione delle porzioni di guard-rail danneggiate, pericolose ed in condizioni di non stabilità. Si tratta di una serie di piccoli interventi di manutenzione messi in campo, a fianco del piano di asfaltature che ha già interessato circa 4,5 chilometri di strade, per migliorare la sicurezza stradale e la viabilità di mezzi e pedoni.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 15.11.2018

VENTO D’ESTATE”: AL VIA LA NUOVA STAGIONE TEATRALE 2018-2019 DEL TEATRO JENCO DI VIAREGGIO

La rivoluzione delle sedie_ph Massimiliano Fusco

Da novembre 2018 ad aprile 2019 al Teatro Jenco di Viareggio con spettacoli teatrali, letture, match di improvvisazione, eventi di beneficenza e concertiAmbra Angiolini e Matteo Cremon - Foto di Andrea Ciccalè

Il teatro, realtà storica chiusa a fine 2014, dopo anni di inattività, ha da poco riaperto i battenti alla comunità. La nuova stagione, dal titolo “Vento d’estate” è stata affidata all’Accademia dei Perseveranti diretta da Andrea Bruno Savelli. In programma, tra gli altri: “Io ci sono” lettura-spettacolo dall’omonimo romanzo di Lucia Annibali e “A proposito di donne” scritto e diretto da Mauro Monni (25/11); la stagione di prosa inizierà il 1 dicembre con “La guerra dei Roses” con Ambra Angiolini e Matteo Cremon. Tra gli eventi speciali un concerto con la prestigiosa Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino (26/01)

 

Viareggio (Lucca) 15 novembre 2018 Spettacoli teatrali, letture, match di improvvisazione, eventi di beneficenza e concerti: si apre con un ricco ventaglio di proposte la nuova stagione 2018-2019 del Teatro Jenco, realtà storica chiusa a fine 2014, che dopo anni di inattività, ha da poco riaperto i battenti alla comunità. Sarà la Fondazione Accademia dei Perseveranti, diretta artisticamente daAndrea Bruno Savelli a gestire la nuova programmazione, inaugurandola domenica 25 novembre in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (via Euro Menini, 51). Oltre 25 le proposte in cartellone tra commedie, letture, match di improvvisazione, eventi di beneficienza e concerti.

Oggi è un giorno di festa – dichiara Sandra Mei, Assessore alle politiche culturali ed educative di Viareggio – perché il Teatro Jenco viene restituito alla città con una programmazione di altissimo livello. È un momento di gioia condiviso e attendiamo una grande partecipazione dai cittadini. Allo Jenco tornano a casa anche i ragazzi di Teatro Rumore e ne siamo felici. Insieme a loro tanti altri eventi come la giornata dedicata alle donne, il 25 novembre, il cui incasso sarà devoluto alla Breast Unit dell’ospedale Versilia.

INAUGURAZIONE

A proposito di donne…”  format teatrale scritto e diretto da Mauro Monni e prodotto da SINE QUA NON, dove si raccontano le storie di 20 figure femminili che col loro esempio, hanno lasciato (a volte inconsapevolmente) un segno indelebile per le generazioni future, segnerà l’inizio degli spettacoli domenica 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Lo spettacolo, prodotto da Teatro Jenco in collaborazione con Città di Viareggio e Teatro Rumore e il contributo di Fondazione Banca del Monte di Lucca, sarà preceduto alle ore 18.00 da “Io ci sono” lettura-spettacolo dall’omonimo romanzo di Lucia Annibali, con un susseguirsi sul palco dei rappresentanti delle associazioni locali, delle istituzioni e attori impegnati nella lettura di estratti dal romanzo e interventi sul tema.

LA STAGIONE DI PROSA

La stagione di prosa sarà inaugurata sabato 1 dicembre con “La Guerra dei Roses” di Filippo Dini con Ambra Angiolini e Matteo Cremon che indagherà chiaroscuri più intimi dell’amore (1/12). Sempre sul tema dell’amore, del matrimonio e del divorzio, in un rincorrersi tra dubbi, mancanze e rancori è basato “Imparare ad amarsi” di Siddhartha Prestinari con Pino Insegno e Alessia Navarro e la colonna sonora del cantautore Bungaro (14/12); è incentrato sulle avventure di un dipendente pubblico , tratto dall’omonimo romanzo di Vincenzo Cerami “Un borghese piccolo piccolo” per la regia di Fabrizio Coniglio con Massimo Dapporto che metterà in scena, in maniera agrodolce, le piccolezza e le meschinità dell’animo umano (6/01); e ancora “Maratona di New York” nuova produzione del Teatrodante Carlo Monni in coproduzione con Todi Festival 2018, tratto dal testo di Edoardo Erba con l’ex campionessa mondiale di salto in lungo Fiona May e Luisa Cattaneo che corrono realmente per l’intera durata dello spettacolo in un percorso immaginario tra ostacoli, fatica, sudore celebrando una storia di amicizia sincera (19/01). Tra comicità e suspance La briscola in cinquetratto dal primo romanzo della serie “I delitti del BarLume” di Marco Malvaldi che vede sul palco Sergio Forconi, Giovanna Brilli, Raul Bulgherini e Andrea Bruno Savelli che ne firma anche la regia (1/02). “Chi è di scena” è lo spettacolo scritto e diretto da Alessandro Benvenuti con Paolo Cioni e Maria Vittoria Argenti che racconta di uno stravagante uomo di teatro scomparso dalle scene che improvvisamente viene rintracciato da un giovane fan, al quale decide di rilasciare un’intervista (12/03); e poi è un vero e proprio laboratorio della fantasia dove galline, scarafaggette, gatte e topone parlano allegramente e si raccontano in “Animalesse” spettacolo dove Lucia Poli racconta in forma di affabulazione o di monologo diretto, alcune storie curiose nelle quali la protagonista è sempre un animale femmina. Il tutto accompagnato dall’organetto di Rita Tumminia e illustrate da Giuseppe Ragazzini (27/03) e infine Chiara Francini, nel ruolo di una moderna Viola, e Andrea Bruno Savelli, nei panni di Cosimo, il giovane eroe del romanzo di Italo Calvino che sale sugli alberi del giardino di casa promettendo di non scendere mai più, sono i protagonisti della lettura spettacolo de “Il barone rampante”, produzione firmata dal Teatrodante Carlo Monni, in collaborazione con Fondazione Teatro della Toscana, per la regia di Andrea Bruno Savelli (7/04).

Tra gli eventi speciali, anche alcuni appuntamenti dedicati alla musica come il concerto con lOrchestra la Filharmonie, diretta dal Maestro Nima Keshavarzi su musiche di Mozart, Haydn e Mendelssohn (21/12) e quello con la prestigiosa Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Alvise Casellati su musiche di Beethoven e Mozart (26/01).

Oltre alla stagione di prosa, molti altri gli appuntamenti in calendario come: la serata di improvvisazione teatrale, in cui due squadre di giocatori/attori che si contendono la vittoria a colpi di gag e risate (8/12); “Bruno lo zozzo”, metafora sul diventare grandi scritta da Andrea Bruni e Simone Frasca (16/12). Il 2019 inizia invece con “Ite Missa est” in cui Mauro Monni e Andrea Mitri, propongono due monologhi che, grazie alla regia “cinematografica” di Jean Philippe Pearson , si intrecciano sempre di più, finendo in fin dei conti a raccontare la storia di una scelta comune (13/01); In occasione della Giornata della Memoria è in programma “Nella mano della memoria” produzione Teatro Rumore liberamente ispirata ai racconti dei sopravvissuti all’eccidio di Sant’Anna di Stazzema del 12 agosto 1944 (27/01). È un intreccio audace tra commedia farsesca ed atmosfere gotiche è invece “Desmond” scritto e diretto da Andrea Bruni (2/02); e ancora “Scusate se parliamo d’amore” spettacolo che ricerca il teatro nelle storie di Raymond Carver con una teatralità tutta contemporanea, quasi beckettiana, che ha dei tratti di inquietudine, ma che contiene anche un innegabile e anomalo umorismo (8-9/02); la storia italiana dal dopoguerra ai primi anni ‘70 vista attraverso gli occhi e l’impegno politico di Giangiacomo Feltrinelli, fondatore dell’omonima casa editrice nello spettacolo “Feltrinelli, una storia contro”(23/02); è dedicato ai bambini lo spettacolo “La porta proibita” di e con Manola Nifosì in cui Il vecchio Tonio non ha più niente da dare alle sue figlie: né un biscotto secco, né un tozzo di pane, né una briciola di formaggio ma sicuramente molte storie da raccontare (3/02); “L’uomo che piantava gli alberi” narrato da Andrea Bruni dal testo originale di Jean Giono è una fiaba moderna, per capire come la potenza delle imprese, anche quelle più modeste, inizia sempre da un piccolo seme (1/03); portando in scena una carrellata comica di perdenti, lo spettacolo “All’alba perderò” di Andrea Muzzi e Marco Vicari presentato dallo Studio Martini, affronta con ironia e leggerezza l’ultimo tabù della nostra società: il fallimento (6/03); è uno spettacolo ‘senza età’ che incanta i bambini, fa sognare gli adulti “La RadiOrchestra” e la RAI”, nato dall’incontro di 8 musicisti provenienti dal mondo della classica e del jazz che raccontano una storia attraverso le canzoni dell’età pionieristica della musica popolare italiana, diffusa dalla radio (15/03); “Una donna, la fabbrica e la guerra” di Samanta Barontini racconta la storia di Ivana, bambina che durante la seconda guerra mondiale è costretta ad andare a lavorare in fabbrica (16/03). Attraverso un turbine di ritmo e divertimento lo spettacolo “La rivoluzione delle sedie” di Matteo Nicoletta e Massimiliano Aceti per la regia di regia Barbara Alesse svela l’ipocrisia del senso di colpa dei normodotati nei confronti dei disabili e verso chi vediamo diverso da noi (29/03); “L’isola delle rose” che racconta la breve vita della Repubblica esperantista “Insulo de la Rozoj“, l’Isola delle Rose nata al largo di Rimini nel maggio del 1968 (31/03); e infine il mattatore della risata Gabriele Cirilli sarà il protagonista di “Mi piace” spettacolo che attraversa tutti i generi del teatro comico: dalla commedia degli equivoci al cabaret, attraverso monologhi, canzoni e balletti che lo impegnano in una prova d’attore completa e sfaccettata (14/04).

Tra le iniziative da segnalare anche la presentazione di libri in collaborazione con gli esercenti e gli autori del territorio; corsi di teatro per bambini e ragazzi dal martedì al giovedì in collaborazione con l’associazione Teatro Rumore, che curerà anche una rassegna di matinèe gratuite con le scuole alla quale sarà affiancata la programmazione mattutina degli spettacoli prodotti dal Teatrodante Carlo Monni per il pubblico dalle scuole dell’infanzia fino alla secondaria.

Info: Teatro Jenco, via Euro Menini,51 | 

www.teatrojenco.com | mail: info@teatrojenco.com | Tel. 3463038170

Prezzi: biglietti da € 22,50 a € 8.  Abbonamenti a scelta, a partire da due spettacoli. Per il rilancio del rinnovato teatro, saranno previste forme di acquisto multiplo a tariffe scontate. È possibile prenotare i biglietti chiamando al numero 3463038170, ritirandoli successivamente non appena la biglietteria sarà operativa.

Ufficio Stampa Teatro Jenco

Sara Chiarello, Valentina Messina, addì 15.11.2018

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2637 del 14 e 15 novembre 2018

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

“Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Google scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com20181114_112311

URBANISTICA: AVVIATO L’ITER UFFICIALE PER L’ADEGUAMENTO DEL PIANO STRUTTURALESalvatori 2016-06-22 16.44.50

Seravezza_ Qualità ambientale, identità territoriale, qualità della vita e dell’abitare, coesione ed equità sociale, attrattività e turismo sostenibile, lavoro e occupazione. Questi in estrema sintesi gli obiettivi per il governo del territorio che si pone il documento di avvio del procedimento per la variante generale al Piano Strutturale approvato dalla Giunta Comunale di Seravezza il 29 ottobre.

«Anche se quella appena iniziata non può dirsi a pieno titolo espressione di una vera e propria nuova stagione pianificatoria», spiega il vicesindaco e assessore all’urbanistica Valentina Salvatori «la redazione della variante generale al Piano Strutturale rappresenta certamente un momento di straordinaria importanza, non solo per definire le linee guida per il futuro edilizio e infrastrutturale dell’intero ambito comunale, ma soprattutto per programmare le tendenze generali di sviluppo dei prossimi anni».

«Almeno da una quindicina d’anni», prosegue l’assessore «gli atti di pianificazione e di governo del territorio del Comune di Seravezza perseguono l’obiettivo di valorizzare ciò che oggi la normativa regionale definisce patrimonio territoriale e paesaggistico. Riteniamo perciò che diversi temi posti dalla normativa regionale siano già stati affrontati e risolti con gli attuali strumenti urbanistici. Tuttavia, non c’è dubbio che l’atto che ci apprestiamo a comporre, sebbene non contenga le previsioni di trasformazione e destinazione dei singoli terreni (attività oggetto del prossimo Piano Operativo), riveste un’importanza unica essendo co-pianificato con Regione e Ministero e dovendo definire il limite del “territorio urbanizzato”, oltre il quale non è possibile la nuova edificazione a carattere residenziale».

«La legge regionale 65 del 2014 e il Piano di Indirizzo Territoriale con valore di Piano Paesaggistico», dice ancora l’assessore Salvatori «obbligano infatti la strumentazione urbanistica a tener conto del fatto che, da una parte, il nostro paesaggio è un bene unico da tutelare e valutare, dall’altra è necessario produrre un progetto in grado di favorire uno sviluppo sostenibile e durevole e di contrastare il consumo del suolo. Il documento di avvio del procedimento con allegata la prima proposta di perimetrazione di “territorio urbanizzato” e la relazione di valutazione ambientale strategica sono stati licenziati nelle scorse settimane dalla Giunta comunale. Gli atti, scaricabili dal sito web del Comune, sono già stati inviati agli enti e alle società interessati a fornire contributi di natura sia tecnica sia ambientale. Nelle prossime settimane avvieremo il percorso partecipativo, cheche – come già avvenuto per i precedenti piani (non ultimi quelli di bacino delle Alpi Apuane) – sarà articolato e, soprattutto, attento ad accogliere, nei limiti imposti dalla normativa, proposte e osservazioni sia di carattere generale che puntuale».

«Nell’ultimo anno», conclude Salvatori «l’Amministrazione Comunale, l’Ufficio Urbanistica e i progettisti incaricati hanno fatto un lavoro accurato e importante per declinare al meglio i contenuti della normativa regionale all’interno dello strumento vigente. Ciò permetterà di ridurre al minimo i tempi necessari per le valutazioni. Si spera quindi di arrivare quanto prima all’adozione ed entro la fine del prossimo anno all’approvazione del piano».

In attesa del primo incontro partecipativo, di cui sarà data massima pubblicità, si informa che eventuali contributi possono già essere inviati alla mail dedicata: pianostrutturale@comune.seravezza.lucca.it.

Comunicato stampa Comune di Seravezza

Stefano Roni, addì 14.11.2018

COMUNICATO SU RISCHIO IDROGEOLOGICO, FRANA RIOMAGNO

Buonasera.di seguito il testo del comunicato  Movimento 5 stelle Seravezza, inerente il servizio andato in ondata martedì 13 novembre su tg regione relativo al rischio frana che minaccia il paese di Riomagno:

Seravezza_ “In un servizio andato in onda ieri sera (martedi 13) su tg regione. È emersa una condizione di rischio rilevante per il paese di Riomagno ed i suoi abitanti, causato da un fronte di frana pari a circa 1500 metri cubi. Come ben evidenziato dal servizio, a seguito di un evento franoso di ingente entità, verificatosi in quella zona nel 2016, è stato necessario effettuare un intervento di messa in sicurezza e ripristino della strada interrotta dallo smottamento. Quello che sorge spontaneo domandarsi dopo aver visto il servizio piuttosto allarmante andato in onda, è per quale motivo l’Amministrazione non abbia informato adeguatamente la popolazione ed il conseguente rischio che detto fronte di frana rappresenta ed ha rappresentato. Da quanto tempo è che i tecnici hanno rilevato una criticità di questa entità? Visto e considerato che già nel 2016 si era verificato un evento franoso e quindi presumibilmente si erano viste le condizioni in cui era il versante. Da quanto tempo l’amministrazione è informata dei possibili rischi e danni, che un ulteriore smottamento in quella zona avrebbe potuto causare al sottostante paese di Riomagno e quali conseguenze avrebbe potuto causare? Ci viene naturale domandarci come sia possibile apprendere una notizia del genere da  un servizio del tg e non da una adeguata e dettagliata campagna informativa da parte dell’Amministrazione.

Al prossimo consiglio Comunale di Venerdì 23 interrogheremo l’Amministrazione chiedendo informazioni dettagliate sullo stato dei luoghi e sul perché si è dovuto apprendere tali informazioni da un servizio del TG regionale.”Ringraziando colgo con la presente per porgere Cordiali saluti

Davide Giannini M5S Seravezza, addì 14.1.2018

SE RIOMAGNO ERA IN PERICOLO PER LA FRANA A MONTE, PERCHE’ LE AUTORITA’ HANNO TACIUTO ?

Ingegneria naturalistica (1)

Seravezza_Il giorno 13 scorso, su TGR Toscana, è andato in onda un servizio sui lavori in atto sul Canale di Riomagno, durante il quale, a mio giudizio, è stata diffusa la notizia con toni allarmanti per la borgata di Riomagno, ubicata proprio alla base del versante montuoso dove si sta lavorando.-

Della necessità di effettuare opere di consolidamento e pulizia, già ne detti notizia sulla mia pagina Facebook il giorno 21 maggio, traendo le informazioni dal sito ufficiale del Consorzio 1 Toscana Nord; da quanto ivi pubblicato si rileva che la Regione Toscana ha concesso un finanziamento nel luglio del 2016, il che vuol dire che la necessità di effettuare i lavori era stata evidenziata ancor prima.-

Per risolvere le questioni burocratiche connesse, il Consorzio organizzò un paio di Conferenze di Servizi, vale a dire riunì i rappresentanti di:

1. Comune di Seravezza (Ufficio Lavori Pubblici, Edilizia Privata, Urbanistica, Ambiente) 
2. Regione Toscana, genio civile di bacino toscana nord e servizio idrologico regionale
3. Unione di Comuni Alta Versilia – Ufficio Vincolo Idrogeologico 

4. Regione Toscana Autorità di Bacino Toscana Nord

5. Autorità di bacino distrettuale dell’appennino settentrionale

6. Ente Parco Regionale delle Alpi Apuane

7. Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Lucca e Massa

Dagli atti pubblicati si rileva che i lavori erano finalizzati alla “stabilizzazione del versante e ripristino sezione di deflusso”, ma non se ne faceva una questione di sicurezza per l’abitato di Riomagno.-

La perizia dell’ing. Francesco di Mauro, di Bozzano di Massarosa, non è stata pubblicata sul sito del Consorzio 1 Toscana Nord, e quindi mi è impossibile in questo momento riferire se il professionista relazionò che la stabilità del versante montuoso risultava così compromessa ed allarmante come riferito nel servizio televisivo.-

A questo punto le cose si possono così riassumere: Se non c’era pericolo la notizia in TV ha le caratteristiche di “procurato allarme”; in caso contrario, se effettivamente il pericolo c’era ed incombente, vi è stato un colpevole silenzio da parte di tutte le autorità che ne erano a conoscenza, in primis il Comune di Seravezza.-

Geom. Vittorio Tarabella, addì 14.11.2018

SALUTE: GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE, MUNICIPIO SI TINGE DI BLU

Pietrasanta_ Palazzo Municipale si tinge di di blu per la Giornata Mondiale del Diabete. Sono 250mila in Toscana, di cui 6 mila bambini, i malati di diabete. In Italia 4 milioni ed 1 milione non sa ancora di esserlo. Si stima che nel 2040 un adulto su 10 nel mondo avrà il diabete e in un caso su due la malattia non sarà ancora stata diagnosticata. Il Municipio in Piazza Matteotti sarà illuminato giovedì 14 novembre, dall’imbrunire all’alba del giorno dopo, con il colore simbolo della lotta contro questa patologia. L’obiettivo dell’iniziativa a cui l’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti ha aderito con convinzione, è la prevenzione. “Tutti abbiamo parenti, conoscenti o amici che sono affetti da questa patologia – spiega il primo cittadino – e sappiamo bene con quali difficoltà e timori convivono. Quest’anno la giornata è dedicata alla famiglia che è la culla della prevenzione ma anche di stili di vita che sono causa dell’insorgere della malattia. Pietrasanta sarà sempre molto attenta e disponibile nei confronti delle tematiche della salute, del benessere e dei corretti stili di vita”.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, 14.11.2018

ASSESSORE VENE’, E’ IL MOMENTO DI AGGIORNARCI SULL’ATTIVITA’ INTRAPRESA DAL COMUNE PER LIBERARCI DELLE COPERTURE DI AMIANTO CENSITE DAL DRONE E RITENUTE PERICOLOSE.-amianto_rimozione (1)

Seravezza_ Il 27 settembre 2017, l’ingegnere comunale affidava ad una ditta l’incarico di far sorvolare un drone sul territorio comunale alla ricerca di coperture di amianto.-

Il 14 luglio scorso, l’assessore Venè, da me sollecitato dalle pagine di Facebook, annunciò che il censimento era stato completato e alcune coperture sospette e probabilmente nocive, di proprietà privata, erano state individuate, e che l’Ufficio Protezione Civile ed Ambiente stavano “lavorando congiuntamente all’organizzazione di un convegno” che si sarebbe dovuto tenere nel decorso mese di settembre, a cui sarebbero stati “invitati tutti gli interessati” cui sarebbero state esposte “tutte le possibili agevolazioni di cui profittare”.-

Dopo di che, dalla Casa del Popolo, non è stata diramata alcuna notizia, anche se lo stesso Venè puntualizzò che era “nostra intenzione di proteggere la nostra cittadinanza da eventuali problemi causati da queste tipologie di coperture”.-

Da un controllo eseguito all’Albo Pretorio comunale, non risulta che sia stata emessa alcuna ordinanza contro qualche proprietario delle coperture, con l’ingiunzione di effettuare la bonifica, nonostante circoli insistente la voce secondo la quale, oltre a qualche piccola tettoia, vi sono interi edifici artigianali o industriali con coperture di amianto che non versano in buone condizioni.-

Il pericolo e connesso proprio con lo stato di manutenzione del materiale, in genere Eternit o Fibronit; se si staccano le fibre e queste portate dal vento invadono aree abitate, possono, alla lunga, costituire un serio pericolo per la salute.-

Non è che, per caso, l’assessore Venè vuole aggiornarci su quanto è stato fatto fino ad oggi e quanto resta da fare ?

Vorrà spiegarci dove sono queste coperture ed in che stato versano, in modo da tranquillizzare chi abita nei paraggi, soprattutto con bambini ?

Geom. Vittorio Tarabella, addì 14.11.2018

MEDICEA: NUOVA INCURSIONE NOTTURNA DEI CINGHIALI. IL COMUNE STUDIA POSSIBILI SOLUZIONI PER EVITARE NUOVI DANNI20181114_cinghiali-al-mediceo_IMG_7557


Seravezza_ Nuova incursione notturna e nuovi danni al prato di Palazzo Mediceo da parte dei cinghiali. La scoperta è stata fatta nelle prime ore della mattinata. Gli animali hanno rivoltato le zolle erbose nelle stesse parti del giardino visitate nei giorni scorsi e in parte già risistemate. Danni non gravi, ma comunque di una certa entità economica e di pessimo impatto estetico per l’Area Medicea. Visto il ripetersi del fenomeno l’Amministrazione Comunale ha deciso di convocare per i prossimi giorni una conferenza dei servizi per valutare attraverso un coordinamento dei vari uffici i provvedimenti da adottare.

Inutili fino ad oggi le iniziative intraprese per tenere i cinghiali lontani dal giardino del Palazzo, incluso l’intervento dei cacciatori, che sabato scorso hanno battuto senza esito le aree circostanti il Mediceo in una delle prime uscite della nuova stagione venatoria. L’unica soluzione che al momento ha dato buoni risultati è la sorveglianza notturna dell’area, attivata dalla Fondazione Terre Medicee nell’ultimo mese, sebbene in maniera non continuativa. Risposta efficace, ma troppo costosa.

Comunicato stampa Comune di Seravezza

Stefano Roni, addì 14.11.2018

VOLONTARIATO: NOMINATO IL DIRETTIVO, MARIA ASSUNTA MONTAGNA (MISERICORDIA DI PIETRASANTA) È LA VICE DI GALEOTTI

Battistini, Cardini e Colonna nel consiglio.

Pietrasanta_ Maria Assunta Montagna, Presidente della Misericordia di Pietrasanta, eletta vice presidente della Consulta del Volontariato. Sarà la vice di Andrea Galeotti. Eletto anche il direttivo di cui entrano a far parte Monia Battistini dell’Associazione Sempli…cemente Genitori Onlus, Maria Adele Cardini della Abc Onlus e Antonio Colonna della Società Nazionale Salvamento. Alle votazioni erano presenti i il presidente della Commissione Sociale, Sport, Scuola, Volontariato, Associazionismo e Pari Opportunità, Sandra Da Prato ed il membro, Michele Balderi. Gli eletti resteranno in carica fino al 2023. Si completa così il percorso di costituzione del nuovo organo direttivo della Consulta del Volontariato promossa dal Comune di Pietrasanta chiamata a rappresentare 47 associazioni attive su tutto il territorio comunale e ben 3mila iscritti.

La Consulta è già è il braccio operativo dell’assessorato al volontariato e all’associazionismo dal punto di vista del progetti che portiamo avanti sul fronte dell’abbattimento delle barriere architettoniche e dell’inclusione sociale – spiega Alberto Stefano Giovannetti, Sindaco di Pietrasanta – ma il suo ruolo è soprattutto quello di aiutare l’amministrazione ad assicurare quell’esperienza e quella capacità di osservare i problemi dal punto giusto che spesso la politica non ha. Ci affidiamo a chi ha questa esperienza. E’ questo quello che chiediamo alle associazioni attraverso la Consulta a cui cercheremo di fornire tutti gli strumenti per attuare i tanti progetti che stanno portando avanti”.

Tra i progetti presentati nelle scorse settimane all’indomani della nomina di Galeotti dall’Assessore Andrea Cosci, ci sono per esempio lo Sportello delle associazioni, il Percorso per non vedenti nel parco della Versiliana che potranno muoversi liberamente seguendo cartelli in braille e corrimano ed il progetto Un Mare per Tutti. Ed ancora l’installazione artistica e solidale per l’estate 2019 su cui la Consulta sta già lavorando e l’abbattimento delle barriere architettoniche attraverso la già attiva collaborazione con il Don Lazzeri Stagi fino alla Festa del Volontariato”.

Fanno parte della consulta del volontariato e delle associazioni: Abc Onlus, Agesci Gruppo Pietrasanta 1, Aipd Sez. Versilia Onlus, Alkedo Onlus, Artigianart, Asart, Atmo Onlus, Auser Volontariato Versilia, Avad, Avpp, Avo Versilia, Avv Cure Palliative, Azzurra Onlus, Centro di Accoglienza – Gruppo per servire, Centrotonfano, Comitato Alluvionati di Pietrasanta 19/06/96, Comitato Archivio Artistico – Documentario Gierut, Comitato di quartiere Pontestrada, Comitato Versilia per l’Ematologia, Contrada Pollino Traversagna, Coro Versilia, Croce Oro Massa Carrara, Cuore Speciale – Difendi il tuo futuro, Fare Verde Versilia, Filo d’Argento, Fraternità di Misericordia di Marina di Pietrasanta, Grano, Gruppo Sims, Gruppo Vincenziano Magnificat Onlus, K-Antares Onlus, La Fabbrica dei Sogni Onlus, Marina Eventi Tonfano, OpenArt Project, Palestine Children’s Relief Fund – Italia, Per Te Donna Onlus, Pro Strettoia, Radio CB Ennio Focacci, Rolando Cecchi Pandolfini, Schola Cantorum San Martino, Semplice…mente Genitori Onlus, Società Nazionale Salvamento, Uildm sez. Versilia, Unitalsi, Venerabile Arciconfraternità di Misericordia di Pietrasanta, Uniti si Può Marco Luisi.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, 14.11.2018

CIBIAMOCI DI PARCO, PRIMA CENA DEL 2018

Primo appuntamento 2018 con le gustose cene a Km zero organizzate dal Parco delle Alpi Apuane al ristorante La Ceragetta


Seravezza_ Venerdì 16 novembre alle ore 20:00, saranno ospiti al Ristorante La Ceragetta – via Ceragetta 5 a Capanne di Careggine (LU) – Lugi Angelini, titolare di presidio Slow Food per il biroldo e Stefano Pucci, guida del Parco.’occasione è il primo momento conviviale (antipasto, primo, secondo, dessert, bevande incluse) del 2018, a base di prodotti tipici, organizzato dal Parco delle Alpi Apuane, al modico costo di € 20,00 nell’ambito del progetto “Cibiamoci di Parco” realizzato in collaborazione con l’Istituto Alberghiero G. Marconi di Viareggio (sede di Seravezza).

In particolare i presenti, potranno conoscere le peculiarità degli insaccati di Angelini e sorseggiare l’estratto di ghiande proposto da Pucci.‎

Condurrà la serata Francesco Speroni.

Per l’occasione è stato attivato un servizio di bus navetta gratuito con partenza alle ore 19:00 dalle Scuderie Granducali di Seravezza (prenotazione obbligatoria 0585 799466).

Francesco Speroni, addì 14.11.2018

LUTTO NEL MONDO DELL’ARTE: È SCOMPARSO A LUCCA IL 13 NOVEMBRE 2018, PER UN INCIDENTE STRADALE, IL PITTORE LUCCHESE RICCARDO BENVENUTI.

Per ricordarlo è perlomeno opportuno dare evidenza alla sua biografia.Il critico d'arte Lodovico Gierut e il pittore Riccardo Benvenuti (mostra ARNo, Viareggio 2017) - foto G. Mozzi

Lucca_ Riccardo Benvenuti (Lucca, 1939) si è diplomato presso l’Istituto Passaglia della sua città insegnando Disegno, Storia dell’Arte e Figurino presso le scuole Pubbliche della provincia sino al 1985. Ha inizia l’attività di pittore nel 1958 esponendo opere in una personale al “Circolo Ufficiali” di Lucca. Nel 1974 per la ricorrenza del Cinquantenario di Giacomo Puccini, su richiesta della Puccini Foundation, ha allestito una serie di mostre al Lincoln Center Metropolitan di New York, a Chicago e Madrid. Durante la carriera ha collaborato con Salvador Dalì per la realizzazione della Medaglia dell’Augurio e successivamente alcuni dei suoi manifesti sono comparsi in occasione di manifestazioni sportive, tra cui i Campionati Mondiali di Pugilato, i Campionati mondiali di Calcio, le Olimpiadi di Los Angeles e il Giro Ciclistico d’Italia. Dal 1980 ha operato modifiche e eseguito pitture murali nella chiesa di Santa Rita a Margine Coperta presso Montecatini Terme (Pistoia). Nei primi anni Novanta ha collaborato con l’editoria Einaudi per la realizzazione delle illustrazioni di: Gnenco il pirata di Vincenzo Pardini. Commissionato dalla Compagnia Costa Crociere, tra il 2003 ed il 2004, ha poi realizzato pannelli per arredare le più grandi navi da crociera costruite in Italia: la nave Costa Fortuna e Costa Magica. Nel 2004 è stato scelto dal Ministero degli Affari Esteri per rappresentare l’Italia in Portogallo, ai Campionati Europei di Calcio, nella serie di manifestazioni collaterali denominate “L’Italia della cultura entra in campo”, realizzando una mostra tematica “Il sogno del calcio” presso “Casa Azzurri” a Lisbona. Tra le tante esposizioni sono da poi rammentare “Butterfly” nel Museo della Cattedrale in Lucca, come una personale a Palazzo Panciatichi, sede del Consiglio Regionale. Usualmente intensa e di gran livello la sua attività creativa negli anni a livello nazionale e internazionale a Montalcino, Duisburg, Roma, Belo Horizonte, Minsck, Sansepolcro, Umbertide, Bratislava e in altre città.Il 16 giugno 2018, è stata inaugurata la mostra “Le Cattedrali della Pace”, nel museo Mazzolini (Monastero di San Colombano) nella città di Bobbio, Piacenza: l’esposizione è stata organizzata dalla Diocesi di Piacenza, ufficio per i Beni Culturali Ecclesiastici con la supervisione dell’Architetto Manuel Ferrari Direttore dei Beni Culturali della Diocesi di Piacenza. E’ stato comunque presente pure nelle mostre tenutesi nel 2017 sia presso il Gran Teatro “Giacomo Puccini” di Torre del Lago “Omaggio a Giacomo Puccini. Vissi d’Arte, vissi d’Amore”, a cura e con pubblicazione dell’Editoriale Giorgio Mondadori a firma di Lodovico Gierut e Marilena Cheli Tomei, sia – nel 2018 – in quella titolata “Arte al Plurale. Agosto”, curata dallo stesso Gierut, assieme ad Alberto Bongini, Maurizia Cardoni, Tito Mucci e Franco Pegonzi organizzata presso Palazzo Carli a Sillico di Pieve Fosciana. Moltissime le firme che hanno scritto e si sono interessate di lui: Franco Solmi, Renzo Biasion, Carlo Carrà, Riccardo Ferrucci, Mario Perazzi, Salvator Gotta, Carlo Munari, Paola Taddeucci, Pierre Salinger, Mario Rocchi, Tommaso Paloscia, Giulio Carlo Argan, Matteo de Musso, Enzo Bilardello, Vito Apuleo, Romano Silva, Ilaria Bonuccelli, Corrado Marsan, Vincenzo Pardini, Italo Cucci, Adriano De Zan, Romano Bavastro, Paolo Levi, Piero Bargellini, Bruna Coradini, Riccardo Iannello, Luciano Luisi, Ugo Tognazzi, Maddalena Fellini, Raffaele de Grada, Lodovico Gierut, Gianfranco Antognoli. E’ vissuto ed ha lavorato prevalentemente a Lucca, ma anche a Parigi, Miami, New York e Los Angeles dove si recava con una certa frequenza.

Lodovico Gierut, addì 14.11.2018

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLA NUOVA STAGIONE TEATRALE DEL TEATRO JENCO APPENA RIAPERTO CON LA DIREZIONE ARTISTICA DELL’ACCADEMIA DEI PERSEVERANTI.

Viareggio_La conferenza stampa si svolgerà Giovedì 15 novembre, ore 12.00 presso il Teatro E. Jenco via Euro Menini, 51 a Viareggio. Interverranno:
 Sandra Mei, Assessore alle Politiche Culturali ed Educative; Andrea Bruno Savelli, direttore artistico della Fondazione Accademia dei Perseveranti; Giacomo Marconi, Vice direttore Marketing e Digital Communication Fondazione Maggio Musicale Fiorentino. Seguirà brindisi

Ufficio Stampa Teatro Jenco

Sara Chiarello ,Valentina Messina,addì 14.11.2018

SEBASTIÃO SALGADO. GENESI: UN ATTO DI AMORE VERSO LA TERRA.Salgado unnamed

Ancona_ La Mole Vanvitelliana accoglie una nuova grande mostra fotografica, Sebastião Salgado. Genesi. Ultimo grande lavoro del più importante fotografo documentario del nostro tempo, la mostra è sguardo appassionato, teso a sottolineare la necessità di salvaguardare il nostro pianeta, di cambiare il nostro stile di vita, di assumere nuovi comportamenti più rispettosi della natura e di quanto ci circonda, di conquistare una nuova armonia. Un viaggio alle origini del mondo per preservare il suo futuro. 

La mostra racconta la rara bellezza del patrimonio unico e prezioso di cui disponiamo: il nostro pianeta. La mostra è suddivisa in cinque sezioni che ripercorrono le terre in cui Salgado ha realizzato le fotografie: Il Pianeta SudI Santuari della Natural’AfricaIl grande Nordl’Amazzonia e il Pantanàl. Un’attenzione particolare è riservata alle popolazioni indigene ancora vergini: gli Yanomami e i Cayapó dell’Amazzonia brasiliana; i Pigmei delle foreste equatoriali nel Congo settentrionale; i Boscimani del deserto del Kalahari in Sudafrica; le tribù Himba del deserto della Namibia e quelle più remote delle foreste della Nuova Guinea.

Curata da Lélia Wanick Salgado su progetto di Amazonas Images e Contrasto, la mostra è promossa dal Comune di Ancona e organizzata da Civita Mostre

Sebastião Salgado. Genesi 29 settembre 2018 – 6 gennaio 2019. Mole Vanvitelliana, Sala Vanvitelli, Banchina Giovanni da Chio, 28 Ancona

Sprea Editori, addì 14.11.2018

PEDALATA ODIERNA: MULINA, SERAVEZZA, RIPA, STRETTOIA, CENTOQUINCICI, MONTIGNOSO, CASTELLO AGHINOLFI, MONTIGNOSO, CENTOQUINDICI, FONTANA DEL DIAMANTE, RIPA, MULINA.

20181114_112320

Sono stati percorsi stamani 41 chilometri e abbiamo affrontato l’ascesa al Castello Aghinolfi con lo zainetto pieno di libri. Una zavorra di almeno cinque chilogrammi. In cima, dopo le foto di rito, abbiamo rinunciato a scendere direzione Strettoia a seguito di un grosso cane color cenere che girava libero sulla via. Abbiamo preferito ridiscendere a Montignoso senza verificare se il grosso cane era innocuo. Spesso i cani ce l’hanno con i ciclisti e provano anche a morsicare. Meglio evitare, quando si può. Inoltre noi siamo più vulnerabili perché abbiamo paura, e i cani lo percepiscono.20181114_112349

Giuseppe Vezzoni, addì 14.11.2018

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2636 del 13 e 14 novembre 2018

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

“Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Google scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com20181113_104302

LIBERTA’ DI STAMPA, SENSO COMPIUTO DELLA DEMOCRAZIA

La libertà di stampa è un caposaldo della Democrazia e come tale non può essere limitata. E’ il senso compiuto del comune civico convivere. Ben altra cosa è la qualità, che si può e si deve invocare. L’informazione si può e si deve anche stigmatizzare, senza però trascendere né fare liste di proscrizione. La capacità di discernere deve essere lasciata al libero arbitrio dei cittadini, i quali comprendono benissimo quando la notizia è scadente, o, peggio ancora, è faziosa o sotto dettatura. Chi ha un ruolo istituzionale dovrebbe astenersi dal lasciarsi andare in giudizi pesanti e che a volte rasentano illiberalità. Un siffatto comportamento si ritorce sempre contro. L’assoluzione della Raggi, senza il vespaio di dichiarazioni che ne è seguito, avrebbe dato maggiore risalto al fallimento di un accanimento politico- giustizialista che è apparso a tutti palese. Inoltre, non bisogna mai dimenticare il detto che “chi di spada ferisce, di spada perisce”. Se con i nostri giudizi colpiamo gli altri, dobbiamo essere disposti ad assorbire anche i giudizi che ci colpiscono.

Giuseppe Vezzoni

Blogger di Libera Cronaca,addì 13.11.2018

PARI OPPORTUNITÀ: GLI ABITI DELLO STUPRO IN MOSTRA NEL CHIOSTRO, DIMOSTRAZIONI DI AUTODIFESA E SPRAY ANTI-AGGRESSIONE PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE

Foto Abiti dello Stupro PIetrasanta

Pietrasanta_ Gli abiti dello stupro in mostra nel Chiostro di S. Agostino. La mostra shock “Come eri vestita?” promossa dall’Università del Kansas e portata in Italia dall’associazione Libere Sinergia che in questi mesi sta facendo il giro del paese attraverso il circuito di Torano Notte e Giorno racconta attraverso la testimonianza degli abiti le storie e la testimonianza delle donne che hanno subito violenze da mariti, amanti, fidanzati, sconosciuti. Gli abiti arrivano a Pietrasanta in occasione della Giornata Internazionale della Violenza sulle Donne ad accompagnare un weekend ricco di contenuti attivi e riflessioni tra incontri, approfondimenti, reading, dimostrazioni di autodifesa e corsi per imparare a difendersi con l’ausilio dello spray antiaggressione di cui saranno omaggiate tutte le donne. Le iniziative, promosse dal Comune di Pietrasanta e dalla Commissione Pari Opportunità, Sandra Da Prato, sono in programma tra sabato 24 e domenica 25 novembre nel Chiostro di S. Agostino ad ingresso libero. “Si tratta di iniziative molto forti nei toni e nei contenuti – spiega Elisa Bartoli, Vice Sindaco ed Assessore al Sociale – ma è probabilmente anche l’unico modo per arrivare alla pancia e alla testa delle persone per che la violenza nei confronti delle donne, soprattutto tra le mura domestiche e il dramma del femminicidio è una vergogna per un paese come il nostro. Vogliamo parlare allo stomaco ma vogliamo anche dare strumenti efficaci per difendersi da chi non riconosce la parità e da chi tenta di umiliare il corpo femminile. Saranno due giorni intensi e che sono certa arriveranno dritti al bersaglio”.

Non ci saranno solo gli abiti dello stupro in mostra ma anche una serie di incontri ed interventi concentrati nella giornata di sabato 24 novembre con medici, esperti, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni che lottano contro la violenza sulle donne come la Casa delle Donne ed il Codice Rosa dell’Ospedale Versilia e testimonianze toccanti come il reading a cura di Giorgia Morese e la presentazione di Emma Castè. “Ci sarà anche una dimostrazione di difesa personale che sarà tenuta da Mirco Ramacciotti – conclude la Bartoli – e di uso dello spray al peperoncino, uno strumento molto efficace che sta nella borsetta e che regaleremo a tutte le donne presenti”.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, 13.11.2018

FRANE: IN SICUREZZA COLLE DI MINGO (CASTELLO), COMUNE AL LAVORO IN VIA CASONE E PRESTO ANCHE IN VIA VALDICASTELLOFoto lavori frana via Casone a Strettoia 13 Novembre 2018

Pietrasanta_ Procedono spediti, e fino a qui per fortuna senza sorprese, i lavori di messa in sicurezza del versante franato in via Casone a Strettoia. L’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti vuole mantenere l’impegno con i residenti e ridurre i tempi per il ripristino della viabilità in sicurezza. Da qui i sopralluoghi, quasi quotidiani nel sito dell’intervento in via Casone, per assicurarsi che il cronoprogramma sia rispettato. Terminata la pulizia della vegetazione arbustiva ed arborea sono in corso in questi giorni i delicati interventi propedeutici alla fasciatura metallica che dovranno ridurre il rischio idrogeologico insieme ad una migliore regimazione idraulica delle acque. Questione di giorni anche l’apertura del cantiere in via Valdicastello: i lavori sono già stati assegnati.

Non sono gli unici due versanti a creare disagi ai residenti finito al centro dell’attenzione dell’amministrazione comunale che nelle scorse settimane era stata nella frazione di Castello per incontrare i residenti. Incontro tra il Sindaco, a cui ha partecipato il Capo di Gabinetto, Adamo Bernardi ed il funzionario, Filippo Bianchi, che insieme ad una serie di interventi nel borgo segnalati ha maturato anche la necessità di mettere in sicurezza anche il movimento franoso compreso la località  Colle di Mingo ed il borgo abitato. “Abbiamo inserito il movimento franoso di Colle di Mingo tra le priorità: il borgo è irraggiungibile anche dai mezzi di soccorso e sarà questa infatti la prima cosa che faremo. Riapriremo una strada che avrà nel frattempo che non saranno ultimati i lavori di ripristino di garantire il collegamento in caso di emergenza visto che nell’abitato ci sono anche anziani. – spiega Francesca Bresciani, Assessore ai Lavori Pubblici – Inizieremo con la pulizia dei terreni in questi giorni e con le indagini per capire quale tipologia di intervento è necessario per la messa in sicurezza replicando, di fatto, il percorso già utilizzato per Strettoia e Valdicastello. Poi passeremo anche al movimento franoso di Capriglia”.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 13.11.2018

PROPOSTA DAL CONVEGNO SUL BOSCO DELLA VERSILIANA: UN’AREA PROTETTA PER IL CORRIDOIO ECOLOGICOfullsizeoutput_e90

Pietrasanta_ Il convegno per la tutela del Bosco della Versiliana e delle altre aree verdi della Versilia, che si è svolto sabato scorso nella Sala dell’Annunziata a Pietrasanta, è stato ricco di contenuti e di presenze. E per questo devono essere ringraziati i relatori, competenti e appassionati, il pubblico, attento e numeroso, tra cui cittadini, guide ambientali, studenti delle superiori, insegnanti, carabinieri forestali, i fotografi per la preziosa documentazione concessa.

Obiettivo del convegno è impedire l’ urbanizzazione di quest’ultimo lembo di bosco costiero presente in Versilia, ed evitare ulteriori frammentazioni del corridoio ecologico che collega il lago di Porta al lago di Massaciuccoli, per il quale le associazioni proporranno la costituzione di un SIC (Sito di interesse comunitario) così come previsto dalle normative, e per il quale si interesserà anche la Regione.

Per il comune di Pietrasanta ha parlato il consigliere di maggioranza e presidente della Commissione ambiente sig. Balderi.

Per il comune di Camaiore è intervenuto il Vice Sindaco Pierucci che si è detto concorde nel ritenere necessario un discorso condiviso tra tutte le amministrazioni per la tutela di queste ultime aree verdi.

Il lavoro degli organizzatori: Ass. Tutela Ambientale Versilia, Amici della Terra Versilia, Italia Nostra, Legambiente Versilia, WWF Alta Toscana continuerà con l’intento di andare a un tavolo con gli amministratori della Versilia, per stabilire un percorso partecipato per la tutela di questi tesori di biodiversità da cui dipende il benessere della nostra terra.

Inoltre si fa rilevare che, per proteggere il Bosco della Versiliana, era già stato elaborato dal Comune di Pietrasanta  uno studio, condiviso con le associazioni, per la realizzazione di un’area  protetta  e, un anno fa,  con il commissario prefettizio, Dr. Giuseppe Priolo, era stata concordata la costituzione di un comitato scientifico e la creazione di un tavolo permanente con enti ed associazioni ambientaliste. Documenti e argomenti da cui ripartire.

Associazione per la tutela ambientale della Versilia, addì 13.11.2018

EVENTI: PIETRASANTA CAPITALE FILOSOFIA, WEEKEND CON I GRANDI PENSATORI ITALIANI

Tra gli ospiti Giacomo Marramao, Alessandro Fo, Erri de Luca, Fabrizio Desideri, Matteo Saudino e Massimo Mori: terza edizione in programma da sabato 17 a domenica 18 al Teatro Comunale.

Foto Festival Filosofia

 

Pietrasanta_ Pietrasanta capitale della Filosofia e della coscienza. Weekend con i migliori pensatori italiani al Teatro Comunale di Pietrasanta, nel cuore del centro storico, per la terza edizione di Sophia – la Filosofia in festa, il festival dedicato al pensiero filosofico diretto da Alessandro Montefameglio e organizzato dall’associazione culturale Rossocarminio, presieduta da Franca Polizzano e patrocinato dal Comune di Pietrasanta. Il Festival è in programma da sabato 18 a domenica 18 novembre (dalle 10.00 in poi. Info e programma su www.festivalsophia.it

Fin dalla sua prima edizione, Sophia ha avuto il desiderio di raggiungere pubblico di ogni tipo e di tutte le età, guardando alla filosofia come un metodo pratico e sempre attuale per migliorare le proprie capacità e potenzialità. Uno strumento concreto ed efficace per comprendersi e comprendere la realtà che ci circonda, utile nella vita quotidiana e nel lavoro. Con questi presupposti, il festival desidera creare un’occasione in cui la filosofia possa essere un bene comune accessibile a tutti e in cui la cultura possa muoversi liberamente, offrendo allo stesso tempo un’occasione in cui studenti, insegnanti, scuole e università possano fisicamente incontrarsi e dialogare tra loro, beneficiando di stimoli e spunti per favorire lo studio e la ricerca.

Otto gli appuntamenti, tutti ad ingresso libero (a numero chiuso). Tra i protagonisti Erri de Luca, Fabrizio Desideri(Università di Firenze), Alessandro Fo (Università di Siena), Alberto Jori (Università degli studi di Ferrara), Alfonso Iacono (Università di Pisa), Giacomo Marramao (Università Roma Tre), Massimo Mori (Università di Torino) eMatteo Saudino (Liceo Scientifico “G. Bruno” Torino).

Dopo Libropolis, il Festival dell’editoria indipendente, l’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti mette in campo un altro evento culturale di livello nazionale per dare continuità alla sua meravigliosa programmazione autunnale che proseguirà a dicembre con i mercatini di Natale, la mostra di Romano Cosci e con la festa di San Silvestro in Piazza Duomo.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 13.11.2018

GRANDE SUCCESSO DELLE “STANZE D’ARTISTA” AL CAV: GIOVANI CREATIVI SOTTO IL SEGNO DI MICHELANGELO

Pietrasanta_ Week end di arte contemporanea a Pietrasanta con un focus sulla giovane generazione creativa operante in Italia, grazie alla Fondazione Centro Arti Visive.

A partire da sabato pomeriggio il CAV si è aperto al pubblico per presentare i lavori esito della settimana della residenza ‘Michelangelo Reload’.

Introdotto da una conferenza condotta dal prof. Romanini, curatore del progetto, cui sono intervenuti tutti gli artisti e i visiting curator che hanno preso parte al workshop in veste di docenti d’eccezione, è stata inaugurata la sezione ‘Stanze d’Artista’ che ha permesso al pubblico di visitare gli spazi della Fondazione e soprattutto i lavori sviluppati dai giovani creativi durante la loro settimana di permanenza a Pietrasanta.

I giovani artisti hanno seguito seminari e workshop, sviluppato i progetti presentati risolvendo le difficoltà di adattare la propria produzione e poetica ai limiti di spazio rappresentati dalle piccole stanze della residenza, effettuato sopralluoghi in studi d’artista e laboratori artigiani, si sono confrontati con gli artisti senior, con architetti, curatori e galleristi … per una settimana che è stato un concentrato di didattica concreta e di presa di contatto diretto con il sistema dell’arte contemporanea in Italia.

La folta presenza di pubblico alle due giornate di apertura attesta il grande interesse risvegliato da questa manifestazione, a cui hanno preso parte non solo numerosi professionisti del settore artistico (artigiani, artisti legati al territorio, galleristi, etc.) ma anche numerosi semplici amanti dell’arte, rendendo l’atmosfera della serata vivace e stimolante.

Docenti e studenti dell’Accademia di Belle Arti di Dusseldorf hanno preso parte alla serata e hanno lodato l’alto livello qualitativo delle opere e degli allestimenti e la proficua formula didattica che ha guidato il workshop. Durante la conferenza di apertura mostra, il prof. Romanini ha sottolineato più volte come Pietrasanta rappresenti un unicum in cui la creazione e la produzione artistica trovano un terreno di eccellenza in cui svilupparsi e come la Fondazione con workshop di questo tipo dia la possibilità ai creativi di beneficiare di una formazione teorico-pratica di altissimo livello grazie anche alle eccellenze artigiane della zona che sanno trasmettere un patrimonio di conoscenze tradizionali e di innovazioni professionali al servizio dell’arte.

Il workshop era esplicitamente ispirato all’idea di eredità michelangiolesca, nel senso della multidisciplinarietà e di quel sistema virtuoso di trasmissione diretta del sapere che ha legato da sempre maestro-discepolo e artista-artigiano, trasmissione che lega quindi anche le dinamiche di creazione e produzione.

La presidente della Fondazione, Liliana Ciaccio, ha voluto ringraziare gli sponsor Regione Toscana e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che hanno permesso di rendere la partecipazione alla residenza completamente gratuita e quindi hanno permesso di selezionare i partecipanti, garantendo così un altissimo livello qualitativo. “Il CAV –ha detto la presidente- è un luogo nato per ospitare corsi e progetti di questo tipo, centro di eccellenza per la formazione artistica in un territorio che è da secoli una delle eccellenze nella produzione artistica e workshop di questo tipo mettono le due cose in sinergia, valorizzando anche la tradizione e la specificità del territorio di Pietrasanta, per questo abbiamo ricevuto anche il patrocinio del Comune e il supporto di Artigianart”

Il successo del format di ‘Michelangelo Reload’ conferma questo principio ancora una volta e ribadisce il ruolo di punto di riferimento che il CAV può svolgere nella vita artistica di Pietrasanta, con la sua capacità di aprirsi per accogliere discenti, docenti, collaboratori da tutto il mondo, promuovendo la tradizione artistica del territorio, formando nuovi artisti che potranno trovare nel tessuto artigiano i laboratori dove sviluppare i propri lavori e nella Fondazione, un centro di formazione all’avanguardia e vivace.

La presidente ha infine annunciato che, visto il gran numero di richieste la qualità artistica delle candidature, si terrà una seconda edizione di ‘Michelangelo Reload’, dal 10 al 16 dicembre.

Pietrasanta, 12 novembre 2018.

Ufficio Stampa,Fondazione Centro Arti Visive di Pietrasanta

ARTE: SUCCESSO PER “STANZE D’ARTISTA”, CALA SIPARIO SU MICHELANGELO RELOAD

Già pronta una seconda edizione: a dicembre 2018.

Pietrasanta_ Weekend di arte contemporanea al Centro Arti Visive con “Michelangelo Reload” che ha consegnato alla storia di Pietrasanta l’energia creativa dei giovani protagonisti del workshop che ha messo di fronte i giovani artisti selezionati (Lorenzo Bottari, Alessandra Cecchini, Gennifer Deri, Jonas Marcel Kolecki, Kaspar Ludwig, Hannes Mussner, Francesco Penci, Marco Ranieri, Alessandra Sarritzu, Antonio Sibidè) ed affermati artisti nelle vesti di docenti e visiting curator come Massimiliano Pelletti, Daniele Bacci, Michelangelo Consani, Giuseppe Donnaloia, Aron Demetz, Paolo Bertoncini Sabatini, Paolo Emilio Antognoli).

Al centro del percorso sviluppato dalla Fondazione Cav e curato da Alessandro Romanini la materia, non solo il marmo – materiale per antonomasia di Pietrasanta insieme al bronzo- ma anche pittura, fotografia, disegno e video, discipline espressive rilette in una dinamica combinatoria nuova e sperimentale, che tengono insieme armonicamente la conoscenza dell’arte, l’eredità dalla tradizione e le innovative sperimentazioni tecnologiche e linguistiche della contemporaneità. Le stanze dell’ex convento, sede della Fondazione partecipata dal Comune di Pietrasanta, hanno infatti ospitato prima gli studenti e le lezioni teoriche e pratiche e poi, sabato 10 e domenica 11 novembre, i lavori realizzati dai giovani corsisti raccogliendo un grande consenso di pubblico, critica ed addetti ai lavori con molti galleristi, artigiani ed artisti presenti anche stranieri come i docenti e studenti dell’Accademia di Belle Arti di Dusseldorf. Un successo oltre ogni aspettativa che, visto il gran numero di richieste, sarà riproposto già nel mese di dicembre con un’edizione speciale. “Il workshop – spiega Liliana Ciaccio, Presidente della Fondazione Cav – era esplicitamente ispirato all’idea di eredità michelangiolesca, nel senso della multidisciplinarietà e di quel sistema virtuoso di trasmissione diretta del sapere che ha legato da sempre maestro-discepolo e artista-artigiano, trasmissione che lega quindi anche le dinamiche di creazione e produzione. Il Cav è un luogo nato per ospitare corsi e progetti di questo tipo, centro di eccellenza per la formazione artistica in un territorio che è da secoli una delle eccellenze nella produzione artistica e workshop di questo tipo mettono le due cose in sinergia, valorizzando anche la tradizione e la specificità del territorio di Pietrasanta, per questo abbiamo ricevuto anche il patrocinio del Comune e il supporto di Artigianart. Il successo del format di Michelangelo Reload conferma questo principio ancora una volta e ribadisce il ruolo di punto di riferimento che il Cav può svolgere nella vita artistica di Pietrasanta, con la sua capacità di aprirsi per accogliere discenti, docenti, collaboratori da tutto il mondo, promuovendo la tradizione artistica del territorio, formando nuovi artisti che potranno trovare nel tessuto artigiano i laboratori dove sviluppare i propri lavori e nella Fondazione, un centro di formazione all’avanguardia e vivace”.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 13.11.2018

PEDALATA ODIERNA. MULINA, SERAVEZZA, RANOCCHIAIO, VIA CUGNIA, ROTONDA GOLF VITTORIA APUANA, VIA CIOCCHE, PONTE DI TAVOLE, VAIANA, VIALE APUA, ROTONDA VIA DI SCORRIMENTO, ROTONDA AURELIA, PIETRASANTA, SEMAFORO DELLA MADONNINA, POZZI, MARZOCCHINO, LA RISVOLTA , MULINA.

20181113_104511

Stamani i chilometri sono stati 40, praticamente tutti pianeggianti salvo il rientro a Mulina. Ultimamente ci manca la voglia ma siamo determinati a non mollare e a attraversare anche questo ennesimo inverno della nostra esistenza. Almeno ci proviamo.20181113_104526

Giuseppe Vezzoni, addì 13.11.2018

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2635 del 12 e 13 novembre 2018

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

“Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Google scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com20181112_115742

RICORRENZA: 15 ANNI FA LA STRADE DI NASSIRIYA, MUNICIPIO ILLUMINATO CON IL TRICOLORE

Pietrasanta_ Palazzo Municipale illuminato con il tricolore per ricordare i caduti di Nassiriya. Il 12 novembre 2003 alle 10.40 ora locale, le 8.40 in Italia, un’autocisterna forzò l’entrata della base Maestrale, presidiata dai carabinieri italiani, nella città di Nassiriya, in Iraq: i due uomini a bordo fecero esplodere una bomba. La deflagrazione fece saltare in aria il deposito munizioni. Persero la vita 28 persone di cui 19 italiani: 12 carabinieri, 5 militari dell’esercito e due civili, un cooperatore internazionale e un regista, Stefano Rolla, impegnato con la sua troupe nelle riprese di uno sceneggiato sulla ricostruzione del paese. Fu il più grave attacco subito dall’esercito italiano dalla fine della Seconda guerra mondiale che l’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti vuole ricordare per non disperdere il significato del sacrificio dei nostri miliari e di tutti coloro che ogni giorno lavorano per la pace e lottano contro il terrorismo. Il Municipio, in Piazza Matteotti, resterà illuminato sin dall’imbrunire di lunedì 12 fino all’alba di mercoledì 13 novembre. “Grazie a tutti i nostri militari e alle nostre forze dell’ordine – spiega Elisa Bartoli, vice sindaco a nome dell’amministrazione – che ogni giorno, 365 giorni l’anno, sono impegnate nel difendere la pace ed i più deboli nel nostro paese e nelle missioni all’estero”.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 12.11.2018

SALUTE: LUDOPATIA, DIPENDENZE E MINDFULNESS, TRE APPUNTAMENTI CON I MARTEDÌ DEL BENESSERE

I gruppi di terapia sono promossi da Pca, Bcc e Comune di Pietrasanta. Martedì 13 Novembre alle ore 20.00  

Pietrasanta_ Ludopatia e dipendenze per i “Martedì del Benessere” con lo psicoterapeuta Simone Lenzoni. Al via il ciclo di appuntamenti serali al Centro Formazione Osterietta (Versilia Format, via Osterietta, 1) promossi dal Progetto Comunità Aperte in collaborazione con il Comune di Pietrasanta finanziati dalla Banca del Credito Cooperativo della Versilia Lunigiana e Garfagnana che focalizzano l’attenzione sulla dipendenza in particolare del gioco che tocca da vicino un centinaio di versiliesi. Ma non solo: gli incontri, aperti a tutti, ruotano intorno alla tecnica rigenerante del mainfulness che consente di passare da uno stato di sofferenza a una percezione soggettiva di benessere, grazie alla conoscenza profonda degli stati mentali. Primo appuntamento martedì 13 novembre (dalle ore 20.00). Gli altri due appuntamenti sono in agenda martedì 20 novembre e martedì 4 dicembre sempre dalle 20.00 in poi. “Il ciclo di incontri è frutto del percorso iniziato lo scorso anno tra l’amministrazione, il Pca e Bcc – spiega Elisa Bartoli, Assessore al Sociale – che portiamo avanti con grande forza e vigore convinti che l’informazione e la formazione anche per i familiari al contrasto delle dipendenze, siano la strada giusta per strappare mariti, mogli, figli, nipoti ed amici da una spirale che porta verso l’autodistruzione. Le dipendenze da slot e dal gioco sono purtroppo ancora molto sottovalutare dalla comunità ed è per questa ragione che vogliamo tenere alta l’attenzione aiutare chi ci è caduto dentro e coloro che vivono a stretto contatto con queste situazioni”.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 12.11.2018.COMUNICATO STAMPA

EVENTI: NEL WEEK-END PALAZZO MEDICEO ANTICIPA L’INCANTO DEL NATALE20181112_santa-klaus_IMG_752520181112_santa klaus_45320327_548562448938316_6067149365871378432_n

Seravezza_ Luci, colori, sapori, profumi: sabato 17 e domenica 18 novembre Seravezza anticipa l’incanto del Natale con una week-end d’atmosfera nell’antica dimora medicea. L’evento, dal titolo “Santa Klaus a Palazzo Mediceo”, è organizzato dall’associazione Il Ponte del Principe con la supervisione di Antonella Dati e con il patrocinio del Comune di Seravezza e della Fondazione Terre Medicee. Due giorni no stop dalle 9:30 alle 19:30 con ingresso libero. Tutto ruoterà attorno al mercatino natalizio, animato da una trentina di selezionati espositori da tutta Italia, disposti fra cortile, giardino e piano nobile del Palazzo. Artigiani, produttori e bravissimi creativi che a Seravezza porteranno il meglio delle loro collezioni. Non mancheranno naturalmente i decori per l’albero di Natale, per la tavola delle feste e per ogni ambiente della casa. Originali e di ogni tipo, inoltre, le idee regalo, non necessariamente legate al tema natalizio: libri per grandi e piccini; vasi in terracotta; creazioni in cartapesta e ceramica; monili e bijoux; album, agende, taccuini e astucci rilegati a mano; capi e accessori per bambini e per la loro cameretta; abbigliamento in cashmere; deliziose sculture realizzate con pezzetti di legno rinvenuti sulla spiaggia; borse, pochette e sacchetti hand-made confezionati con tessuti naturali; aceti ottenuti dalla fermentazione di frutta, fiori e verdure…

Per i bambini, naturalmente, la Casetta di Babbo Natale, con la buca delle letterine da spedire con la lista dei desideri, ma anche il Laboratorio del Giocattolo dove bambini e ragazzi, seguiti da un valente e fantasioso falegname, potranno sbizzarrirsi con il legno per dar vita a giochi e balocchi da portare a casa. E ancora, il percorso del gusto: dal cioccolato (in ogni sua forma) al panpepato, dai biscottini alle caldarroste, dall’ippocrasso al vin brulé. Una teoria di sapori e di profumi che accompagnerà gli ospiti nei vari ambienti del Palazzo per rendere ancor più piacevole la due giorni di festa. Nell’occasione sarà regolarmente aperto anche il punto bar e ristoro nel giardino del Mediceo. «Stiamo mettendo a punto gli ultimi dettagli», spiega Antonella Dati. «Ci saranno sicuramente altre novità. Segnalo intanto l’allestimento artistico vegetale che accoglierà i visitatori all’esterno e nel cortile di Palazzo Mediceo, realizzato dall’artista e garden designer Claudia Failla Pilli, che ringrazio fin d’ora per la collaborazione». «Accogliamo con piacere la novità del “Santa Klaus a Palazzo Mediceo” con l’augurio che diventi negli anni un appuntamento fisso e di qualità nel calendario dei nostri eventi», dichiara l’assessore alla promozione e valorizzazione del territorio Giacomo Genovesi. «L’annuncio sui social è stato accolto in modo a dir poco strepitoso, con centinaia di condivisioni e una copertura di circa diecimila contatti in pochi giorni solo sulla pagina Facebook di Palazzo Mediceo. Una premessa che, meteo permettendo, ci lascia ben sperare in una positiva risposta in termini di presenze».

Ufficio Stampa Fondazione Terre Medicee

Stefano Roni, addì 12.11.2018

PIETRASANTA, LA LEGA DEVOLVE IL GETTONE DI PRESENZA AI LIGURI COLPITI DAL MALTEMPO

Pietrasanta– Un piccolo contributo per un grande gesto di solidarietà. Il gruppo consiliare della Lega di Pietrasanta ha deciso di devolvere alla regione Liguria il gettone di presenza del prossimo consiglio comunale. La decisione è stata presa dopo i terribili eventi accaduti tra la fine di ottobre ed i primi di novembre. Dopo le notizie delle devastazioni in seguito al maltempo in Veneto, Liguria e Sicilia, vogliamo esprimere la nostra vicinanza alle tante persone in difficoltà -dichiarano i consiglieri-; È questo un gesto che va ben oltre il piccolo contributo economico che possiamo dare. Da persone impegnate nelle istituzioni vogliamo infatti mantenere alta l’attenzione da parte dell’opinione pubblica sulle problematiche idrogeologiche che spesso colpiscono il nostro paese”. La decisone verrà ufficializzata nel corso del prossimo consiglio comunale, che avrà luogo mercoledì sera. La Liguria crea un vero e proprio asse con la Versilia per quanto riguarda i flussi turistici e per questo ci sentiamo vicini a chi come noi sta puntando da anni sul rilancio culturale e turistico delle proprie comunità. Ci auguriamo – concludono i consiglieri comunali- che la nostra iniziativa sia condivisa anche dagli altri gruppi consiliari: vogliamo lanciare un messaggio, senza strumentalizzazioni o schieramenti di parte ma con la responsabilità di chi ha a cuore il futuro e lo sviluppo dell’Italia. Nessuno deve restare indietro”.

Lega – Versilia Medicea ‎

A PROPOSITO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

prima_guerra_mondiale01

Versilia_ In cronaca abbondano i riferimenti alle celebrazioni del 4 novembre. Cautamente avanzo a tal proposito una riflessione che, pur toccando la questione “celebrazioni in loco” infiorate di papaveri rossi (un leitmotiv che suona di condanna alla guerra ma appiattisce, storicamente, la prima guerra su tutte le guerre e dunque non la studia ma la interpreta e la confonde con altro), riguarda soprattutto Storia e Storiografia.

Nell’accogliere il richiamo al pacifismo e al non senso della guerra, la prima guerra mondiale è stata letta come un’imperdonabile guerra civile europea, una guerra assurda, sulla scia di uno sdegno alimentato di europeismo. Tutto legittimo ed edificante ma non di storia si tratta.

Perché compito della Storia è accertare i chi, i perché e i come di allora, e se non lo fa nega se stessa diventando retorica, letteratura, educazione civica.

Si finisce, insomma, per costruire una realtà a misura del nostro sentire, per mancare l’obiettivo della ricostruzione storica e della corretta memoria.

Indagare la molteplicità di “sensi”, i “treni di onde causali”, le virtù, l’orrore delle battaglie, il vissuto di chi visse la guerra ( e non il nostro ), gli ideali di Nazione e Patria, le ideologie e i miti, i sentimenti e le emozioni con le ricadute, dal privato, nella dimensione pubblica, leggere i diari alla luce di quel momento e non del presente nostro, cogliere i cambiamenti insorti nella percezione dell’appartenenza a classi sociali e categorie, discutere le interpretazioni a suo tempo date in termini di glorioso nazionalismo o di assimilazione alle guerre di indipendenza, questo, a cento anni dalla fine del conflitto, potremmo fare per evitare che la Storia e la Storiografia tradiscano il loro scopo, che è quello di contribuire alla conoscenza e alla verità.

Anna Guidi, 12.10.2018

ENTE: NOMINA TRIENNALE DEI REVISORI DEI CONTI, CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE

Mercoledì 14 Novembre alle ore 20.30 

Pietrasanta_ Consiglio comunale di Pietrasanta convocato di nuovo in serale. L’assise cittadina tornerà a riunirsi in prima convocazione mercoledì 14 novembre, alle ore 20.30 presso la Sala Consiliare di Palazzo Municipale (Piazza Matteotti, 29). All’ordine del giorno, così come comunicato nella nota ufficiale, la modifica e l’approvazione del regolamento di contabilità, la nomina e la determinazione del collegio dei revisori dei conti per il triennio 2018 – 2021 e la recessione della convenzioni per la gestione dei servizi relativi alla gestione giuridica ed economia del personale dipendente del comune di Massarosa. L’amministrazione comunale ricorda che il consiglio comunale può essere seguito anche in diretta streaming audio sulla home page del sito www.comune.pietrasanta.lu.it (consiglio comunale online).

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 12.11.2018

100 ANNI: WILMA NEL CLUB DEI CENTENARI, GRANDE FESTA PER LA SARTA DI PIETRASANTAFoto Andrea Cosci con Wilma Tomagnini 100 anni

Pietrasanta_ Wilma Tomagnini nel club dei centenari. Grande festa all’Arredamento Landucci a Querceta dove per lei i figli Antonio e Iacopina, la nuora Maria, nipoti, pronipoti, familiari ed amici hanno organizzato una grande festa con tanto di mega palloncino con il numero 100. Figlia di Amos Tomagnini, due volte Sindaco di Pietrasanta, è da tutti conosciuta come la sarta di Pietrasanta e della Versilia, la prima a cucire abiti da sposa, Wilma è residente a Vallecchia. A festeggiare Wilma, super tifosa juventina, è arrivato anche l’Assessore, Andrea Cosci in rappresentanza dell’amministrazione comunale Giovannetti che sta portando avanti la bella tradizione dell’augurio ai centenari residenti con la consegna di uno speciale attestato. Wilma entra così a far parte del ristretto cerchio dei centenari: a Pietrasanta sono 11 (dato al 1 gennaio 2018 secondo Istat) i residenti che hanno raggiunto questo straordinario traguardo.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 12.11.2018

VENERDI’ CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL “34° PREMIO VIAREGGIO SPORT”

Pietrasanta_ Venerdì 16 novembre alle 12,00 a Pietrasanta, presso la sala consiliare della Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana (Via del Marzocco 97 Pietrasanta) si terrà la conferenza stampa sul 34° Premio Viareggio Sport. Saranno presenti il Presidente del Premio Viareggio Sport Andrea Biagiotti, il Presidente BVLG Enzo Stamati, il Direttore generale BVLG Paolo Pelliccioni. Ospite speciale alla presentazione sarà Pierluigi Collina, Presidente della Commissione arbitri FIFA, ex arbitro internazionale, ha diretto la finale 2002 dei Mondiali. Cordiali saluti

Raffaele Capparelli, Responsabile Comunicazione e relazioni esterne

BCC della Versilia, Lunigiana e Garfagnana, addì 12.11.2018

VERSILIA: ROBERTO LANDI COORDINATORE DI SERAVEZZA, FORZISTI DA TRONY PER COORDINAMENTO

Seravezza_ Dopo la nomina di Simone Tartarini in qualità di coordinatore di Pietrasanta, Forza Italia sceglie Roberto Landi a Seravezza. A nominarlo sono stati il coordinatore provinciale, Maurizio Marchetti, il vice coordinatore regionale e senatore, Massimo Mallegni ed il delegato per la Versilia Storica, Adamo Bernardi. Prosegue il processo di rinnovamento dei vertici comunali della Versilia Storica del movimento di Forza Italia. Bernardi e Landi, per martedì 13 novembre, alle ore 21.00, presso la sede comprensoriale di Forza Italia (secondo piano del complesso di Trony-Riccardo Corredi), iscritti e simpatizzanti del Comune di Seravezza. “Questo sarà il primo di una serie di incontri da parte dei coordinamenti comunali della Versilia – spiega Bernardi – indispensabili per preparare i congressi comunali e provinciali che si svolgeranno tra gennaio e febbraio”. Intanto prosegue il tesseramento per Forza Italia. C’è tempo fino alla fine di novembre per tesserarsi. Per informazioni contattare il numero 335.345 831 (Bernardi).

Ufficio Stampa 

Redazione Virtuale, addì 12.11.2018

PEDALATA ODIERNA: MULINA, SERAVEZZA, COLLEPIANO DI RETIGNANO, PIAZZA AL CANALE DI LEVIGLIANI, IACCO, MULINA.20181112_115758

Stamani i chilometri percorsi sono stati 33, comprendenti le salite significative a Collepiano o Collepari di Retignano e a Piazza al Canale di Levigliani. Dobbiamo rilevare che le ascese sono state superate abbastanza bene, anche il tratto duro dell’ultimo chilometro che spiana al Campo sportivo comunale di Retignano e l’altro che dalla provinciale per Arni porta a Levigliani. Pur con una ridotta attività, le gambe reggono ancora. Inoltre, la temperatura mite fa dimenticare che siamo giunti quasi a metà novembre senza patire il primo freddo. Da domani le giornate saranno caratterizzate dal sole pieno e questa situazione meteo dovrebbe durare fino a domenica, giorno in cui si tiene la pedalata Telethon: Pietrasanta – Massa – Viareggio-Pietrasanta.20181112_115812

Giuseppe Vezzoni, addì 12.11.2018

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2634 del 10 e 11 novembre 2018

 

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

“Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Google scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com20181110_112921

ULTIM’ORA LIBERA CRONACA N. 2634 DELL’11 NOVEMBRE 2018

EDILIZIA: LE PRATICHE DI SANATORIA RIGUARDANTI GLI IMMOBILI COMUNALI SONO FORME PRECAUZIONALI DECISE DAGLI UFFICI A FINE 1986.

Non esistono abusi accertati. Il progetto di ampliamento della scuola di Ripa va avanti regolarmente. Il sindaco Tarabella: “Irresponsabile chi diffonde notizie non verificate”

Seravezza_ Il caso delle “venti pratiche di sanatoria inevase” non esiste e la scuola di Ripa sarà ampliata come previsto. È ora di smetterla di fare danno alla comunità seravezzina. Il sindaco Riccardo Tarabella interviene sul caso dei presunti abusi edilizi negli immobili comunali sollevato oggi a mezzo stampa dai consiglieri di Idee in Comune Riccardo Cavirani ed Elena Luisi. «Certe volte, invece di montare casi inesistenti, basterebbe andare negli uffici e farsi spiegare le cose, soprattutto se non si conosce a fondo la materia e sapendo che gli stessi uffici si sono sempre dimostrati disponibili a dare informazioni e indicazioni puntuali», afferma il primo cittadino di Seravezza. «Ma, evidentemente, lo scopo non è costruire bensì distruggere. Non sarebbe del resto la prima volta da parte di Idee in Comune. Allarmi lanciati con grande, troppa leggerezza, senza alcuna reale volontà di approfondire e comprendere le informazioni acquisite dagli uffici e che proprio negli uffici possono e debbono trovare il loro primo momento di verifica e di chiarimento. Dico basta a questi atteggiamenti scriteriati. Mi auguro che i cittadini diano sempre meno credito a chi fa politica attraverso la cattiva informazione. Chiudiamo subito il caso lasciando al responsabile del Settore Urbanistica e Edilizia del Comune di Seravezza il compito di spiegare come stanno realmente le cose».

«Alla fine di dicembre 1986», spiega il funzionario «l’Amministrazione Comunale di Seravezza, non essendo in grado di valutare se vi erano abusi edilizi nei fabbricati pubblici, depositò una domanda di condono nella quale inserì una serie di modelli per diversi edifici di sua proprietà. A parte un paio di casi, le domande non facevano riferimento a specifici abusi (i modelli, come hanno potuto riscontrare i consiglieri di minoranza, sono completamente vuoti e non fanno riferimento ad abusi particolari) ma prevedevano il pagamento in modo forfettario della sanzione minima per opere di manutenzione straordinaria o lavori non valutabili in termini di superficie o volume. Probabilmente, per i tecnici che avevano curato la pratica in quell’anno, inserire una domanda di condono avrebbe permesso di lasciare una porta aperta ad eventuali integrazioni nell’evenienza in cui ulteriori verifiche avessero portato a riscontrare abusi. Un’iniziativa precauzionale, in poche parole.

Nel caso specifico della scuola di Ripa, costruita nel 1953, il modello prevedeva la sanzione minima di 50.000 lire (aumentata a 61.000 per effetto delle sanzioni) per non precisati lavori di manutenzione straordinaria o comunque per opere non valutabili in termini di superficie e volume. Oltre al fatto che dal 1942 le norme urbanistico-edilizie hanno subito una evoluzione storica che nel tempo ha modificato anche in modo sostanziale titoli e modalità procedurali per la realizzazione degli interventi edilizi da parte dei Comuni, preme ricordare come, dopo l’emanazione della legge sul condono edilizio, le precisazioni del Ministero in merito alla sanatoria automatica e gratuita di tutte le modifiche interne realizzate prima del febbraio 1985, le sentenze del TAR relative alla legittimità di tutte opere realizzate prima del settembre 1967 fuori dal centro abitato, le nuove norme sull’edilizia libera e l’approvazione di progetti specifici da parte delle Amministrazioni succedutesi dal 1986 hanno di fatto reso inutile la presentazione di quasi tutte le domande di condono in questione.

Per quanto riguarda il pagamento degli eventuali oneri concessori, i consiglieri dovrebbero sapere che le opere oggetto di condono realizzate prima del 1967 non sono soggette a nessun contributo e che comunque le opere pubbliche o d’interesse generale, realizzate dagli enti istituzionali come quelle oggetto di domanda non sono mai onerose.

In ultimo, la normativa prevede che le opere pubbliche non siano soggette al rilascio di un titolo edilizio da parte del relativo ufficio ma è l’atto comunale in sé, quello con cui si approva il progetto esecutivo o si autorizza l’opera, che ha i medesimi effetti del permesso di costruire. In sede di approvazione del progetto il responsabile del procedimento – ossia l’ufficio lavori pubblici – dà atto della sua conformità alle prescrizioni urbanistiche e edilizie, dell’acquisizione dei necessari pareri e nulla osta o atti di assenso comunque denominati ai sensi della legislazione vigente, della conformità alle norme di sicurezza, sanitarie, ambientali e paesaggistiche. Trattandosi di materia complessa, della quale è logico che non tutti conoscano la normativa, ricordo a tutti i consiglieri comunali la disponibilità del mio Ufficio a dare informazioni e spiegazioni specifiche».

Comunicato stampa Comune di Seravezza

Stefano Roni,addì 10.11.2018

LA MADONNA DEL SOLE. NOTE STORICO-ARTISTICHE.Santini 10 novembre 2018

Pietrasanta_ San Martino e la Madonna del Sole a Pietrasanta: l’estate di San Martino e il sole sono, del resto, in sintonia.

Le bancarelle offrono gustosi prodotti autunnali, nella Sala dell’Annunziata il nutrimento è la cultura.

La presentazione del volume “La Madonna del Sole di Pietrasanta. Note storico-artistiche “ di Luigi Santini è stata l’occasione per interessanti interventi sul tema mariano.

Dopo il saluto di Monsignor D’Atri e di Antonio Romiti, dell’Istituto Storico Lucchese, la dottoressa Cristina Acidini, Presidente dell’Accademia delle Belle Arti e del Disegno di Firenze, ha svolto il tema “Madonne di Toscana fra arte e devozione”, dando particolare evidenza alle Madonne incoronate in risposta ai festeggiamenti che da sette mesi sono in corso a Pietrasanta per il Centocinquantesimo dell’Incoronazione della Madonna del Sole.

Ufficialmente normato il 31 maggio1955 da Pio XII, preceduto nel 1954 dall’enciclica “Ad caeli reginam”, il rito dell’incoronazione affonda nel tempo: la Madonna incoronata che campeggia sull’altare Ricci in San Marco a Firenze risale infatti all’VIII secolo.

Sono incoronate alcune Madonne di Giovanni Pisano, di Arnolfo di Cambio, di Giotto, del Ghirlandaio, la splendida Madonna del Magnificat del Botticelli, la Madonna del Santuario dell’Impruneta e quella di Montenero.

Sovente la corona rimanda, nei dettagli, ai simboli del potere civile uniti a quelli religiosi come per la Madonna del Santuario di Fontenuova. Stretto il legame fra potere civile e religioso anche per la Madonna del Sole che vede disegnati, nell’interno del mantello, ben 23 stemmi della città di Pietrasanta.

Giovanni Padroni, economista, studioso di Fotografia e Immagine, ha disquisito sul tema della bellezza con un ricco florilegio di rimandi letterari, artistici, scientifici. In merito all’opera del dott. Santini ne ha sottolineato la complessità e il valore definendo l’autore un amatore dell’arte e della bellezza. Erano presenti in sala, a sottolineare l’importanza dell’evento, il Sindaco di Pietrasanta, Alberto Giovannetti e l’Assessora alla Cultura di Stazzema, Serena Vincenti.

Anna Guidi, addì 11.11.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

SOCIALE: TUTTI I NUMERI DEI SERVIZI SOCIALI COMUNALI. PIÙ DI 500 LE PERSONE ASSISTITE, PER UNA SPESA COMPLESSIVA DI CIRCA 1,2 MILIONI DI EURO. STANZIAMENTI AUMENTATI DEL 50% NELL’ULTIMO QUINQUENNIOGuidugli 2016-06-22 16.45.08

Seravezza_Sono più di 500 le famiglie, i minori, i disabili, gli anziani autosufficienti e non, gli adulti in condizioni di indigenza e di emarginazione o senza casa assistiti dai servizi sociali del Comune di Seravezza. Una platea di soggetti deboli andata via via crescendo negli ultimi anni, complice anche la crisi economica e la mutata cultura della famiglia, assorbendo risorse economiche sempre più consistenti: dai circa 800 mila euro spesi nel 2013 si è passati infatti al milione e 200 mila euro stimato per l’anno in corso, con un aumento nell’ultimo quinquennio di ben il cinquanta per cento.

La fotografia emerge dai dati e dalle tabelle che gli uffici del settore sociale del Comune di Seravezza tengono costantemente aggiornati. «Una realtà difficile e in aggravamento, alla quale si risponde con fatica nonostante il grande impegno del personale e le consistenti risorse dedicate», commenta l’assessore al ramo Orietta Guidugli. «La risposta ai bisogni delle persone non potrà mai essere totale e risolutiva, perché non viviamo purtroppo in un mondo perfetto e perché nessun Comune ha denari illimitati. Rivendico però con decisione e con orgoglio il lavoro fatto fino ad oggi dall’Amministrazione Tarabella, che ha rafforzato il settore con l’assunzione di una seconda assistente sociale ed aumentato del 30% in tre anni gli stanziamenti riservati al settore. Leggo sui giornali che dovremmo prenderci cura anche di chi non è residente nel nostro Comune. Lo faremmo volentieri non appartiene certo al nostro DNA l’idea che qualcuno debba “venire prima” di altri – però bisogna essere realisti e operare al meglio con gli strumenti che abbiamo a disposizione. I numeri dimostrano che Seravezza è un Comune sensibile, attento e impegnato al massimo sul sociale, sia dal punto di vista operativo sia sul fronte economico. I politici indignati di professione, i populisti alla costante ricerca di disgrazie e catastrofi da utilizzare come strumento di propaganda, quelli che leggendo una notizia sul giornale pensano di aver compreso tutto di un tessuto sociale, tuonino pure contro le istituzioni, ma si chiedano anche quali responsabilità hanno le famiglie, specialmente nei singoli e concreti casi di abbandono o di indigenza dei quali si occupano a parole. E magari, prima, vadano anche a leggersi i numeri relativi alla nostra attività, che sono pubblici: sfido chiunque a trovare nei bilanci del sociale di Seravezza una voce significativa a favore dei migranti. Tutto va ai residenti che per legge – lo ricordo – sono sia italiani che stranieri. Gli stessi 500 euro di contributo legati al corso di lingua italiana per stranieri iniziato ieri sono destinati non ai migranti, ma alla Misericordia di Seravezza, per la meritoria attività che svolge non solo in questo frangente».

Tornando ai numeri, si può scendere nel dettaglio delle attività svolte dai servizi sociali del Comune di Seravezza esaminando le tabelle relative allo scorso anno, l’ultimo di cui si hanno informazioni per tutti i dodici mesi. Il budget complessivo del 2017 è stato di poco inferiore ai 980 mila euro, destinato per circa la metà (492 mila euro) a interventi per la disabilità. Di questi, circa 148 mila euro sono serviti a finanziare le attività dei centri diurni di socializzazione e l’aiuto diretto alla persona; circa 12 mila euro le borse lavoro per inserimenti terapeutici; più di 85 mila gli inserimenti in strutture residenziali; 13 mila l’assistenza domiciliare diretta anche per minori; 1.000 euro il trasporto scolastico per disabili; 233 mila – la parte più consistente – l’integrazione scolastica degli alunni portatori di handicap.

Notevole anche la spesa destinata a interventi e servizi per gli anziani, salita nel 2017 a quasi 302 mila euro, pari al 31% del budget complessivo del sociale. La fetta più grande – 164,5 mila euro – è servita a garantire gli inserimenti degli anziani in residenze sanitarie assistite e centri diurni; circa 39 mila euro sono serviti per l’assistenza domiciliare e quasi altrettanti per la gestione della Società della Salute; 25 mila euro per il sostegno economico integrato e poco meno per le iniziative ricreative estive; più di 9 mila per la mobilità, generica o mirata.

Terza voce per volume di spesa nel 2017 è stata quella per il sostegno abitativo e contro l’emarginazione e il disagio: quasi 112 mila euro. Somme ripartite nel modo seguente: quasi 61 mila euro in contributi economici; 45,5 mila euro in contributi per l’affitto; 5,5 mila per lo sportello dedicato al contrasto del disagio abitativo e al fondo di garanzia.

Ultimo comparto in ordine di spesa è quello degli interventi e servizi per la famiglia e i minori: poco più di 73 mila euro complessivi suddivisi in interventi in strutture d’accoglienza (39 mila euro) e in educativa territoriale (34 mila euro)

Tutti i dati sono al netto delle spese per il personale. Il settore sociale dispone di tre soli addetti amministrativi e di un assistente sociale (il secondo assistente è entrato in servizio quest’estate). Nel 2018, come accennato, i numeri relativi agli interventi ed ai servizi erogati sono pressoché tutti in crescita.

Comunicato stampa Comune di Seravezza

Stefano Roni, addì 9.11.2018

EVENTI: SOPHIA 2018, I GRANDI NOMI DELLA FILOSOFIA E DELLA CULTURA A PIETRASANTA

Foto presentazione Festival Filosofia

Pietrasanta_ Tra gli ospiti Giacomo Marramao, Alessandro Fo, Erri de Luca, Fabrizio Desideri, Matteo Saudino e Massimo Mori: terza edizione in programma da sabato 17 a domenica 18 al Teatro Comunale. Otto relatori.

Otto incontri che vedranno alcuni dei più importanti filosofi e protagonisti della cultura affrontare, analizzare e approfondire il tema della coscienza e che per due giorni trasformeranno Pietrasanta, più che mai Piccola Atene, in una vera e propria capitale della filosofia.

È tutto pronto per la terza edizione di Sophia – la Filosofia in festa, il festival dedicato al pensiero filosofico diretto da Alessandro Montefameglio e organizzato dall’associazione culturale Rossocarminio, presieduta da Franca Polizzano. La manifestazione, in agenda sabato 17 e domenica 18 novembre 2018 presso il Teatro Comunale di Pietrasanta, gode del patrocinio della Regione Toscana e del patrocinio del Comune di Pietrasanta. L’inaugurazione è fissata alle ore 10,00 di sabato; l’ingresso è aperto a tutti e completamente gratuito.

LA FILOSOFIA, METODO PRATICO E ATTUALE

Fin dalla sua prima edizione, Sophia ha avuto il desiderio di raggiungere pubblico di ogni tipo e di tutte le età, guardando alla filosofia come un metodo pratico e sempre attuale per migliorare le proprie capacità e potenzialità. Uno strumento concreto ed efficace per comprendersi e comprendere la realtà che ci circonda, utile nella vita quotidiana e nel lavoro. Con questi presupposti, il festival desidera creare un’occasione in cui la filosofia possa essere un bene comune accessibile a tutti e in cui la cultura possa muoversi liberamente, offrendo allo stesso tempo un’occasione in cui studenti, insegnanti, scuole e università possano fisicamente incontrarsi e dialogare tra loro, beneficiando di stimoli e spunti per favorire lo studio e la ricerca. Il weekend della filosofia è stato presentato in consiglio comunale alla presenza del Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti e del Presidente del Consiglio, Paola Brizzolari e naturalmente dagli organizzatori.

Nel meraviglioso autunno di Pietrasanta non poteva mancare la filosogia. Dopo l’editoria indipendente, un altro evento di qualità e di livello – spiega Giovannetti – che siamo certi richiamerà un pubblico attento e preparato nel centro storico. Il Festival della Filosofia è perfettamente in linea con la proposta di intrattenimento culturale che abbiamo già avviato grazie alla collaborazione e alla sinergia con il territorio. E’ questa la strada giusta”.

Pensiamo che iniziative come Sophia – spiega Alessandro Montefameglio, direttore del festival – siano oggi di fondamentale importanza. Il nostro primo impegno è la diffusione e la promozione della buona cultura, impegno a cui ci dedichiamo con grande piacere e dedizione. Quello con la filosofia, con il pensiero, la riflessione, è e dovrà sempre essere un incontro privilegiato. Fare filosofia significa arricchire se stessi, accrescere le proprie potenzialità e poter avere gli strumenti più efficaci per guardare il mondo con sguardo sempre diverso, sempre nuovo. Quello del filosofo è il mestiere, detto altrimenti, di essere uomini”. Per Franca Polizzano, presidente dell’associazione culturale Rossocarminio Quello che fino a tre anni fa era un progetto culturale oggi è una realtà. Sophia sta crescendo in maniera importante e i relatori che ospitiamo guardano al festival come a una manifestazione con una propria identità e, seppur giovane, con una propria storia. Anche in questo senso il festival desidera essere un appello alla diffusione del sapere quale strumento fondamentale e alla portata di tutti”.

TUTTI I PROTAGONISTI DELLA TERZA EDIZIONE

Anche quest’anno l’architettura del festival permetterà di affrontare il tema scelto per l’edizione, la coscienza, in maniera articolata, attraverso diversi punti di vista e, soprattutto, grazie all’intervento di alcuni dei più importanti nomi della filosofia e della cultura. Saranno protagonisti di Sophia 2018 Erri de Luca, Fabrizio Desideri (Università di Firenze), Alessandro Fo (Università di Siena), Alberto Jori (Università degli studi di Ferrara), Alfonso Iacono(Università di Pisa), Giacomo Marramao (Università Roma Tre), Massimo Mori (Università di Torino) e Matteo Saudino (Liceo Scientifico “G. Bruno” Torino). L’apertura del festival è affidata al filosofo Giacomo Marramao, mentre lo scrittore Erri De Luca chiuderà la manifestazione con un incontro speciale. La conduzione è affidata alla giornalista Eva Nuti.

Questo il programma della terza edizione di Sophia – la Filosofia in festa:

SABATO 17 NOVEMBRE 2018

10,00: BENVENUTO E PRESENTAZIONE DELL’EDIZIONE 2018. INTRODUZIONE AL TEMA DELL’EDIZIONE 2018 a cura del direttore di Sophia ALESSANDRO MONTEFAMEGLIO

10,30:Filosofia teoretica/Filosofia politica GIACOMO MARRAMAOL’enigma della coscienza – la filosofia e le sfide della tecnica

11,45: Filosofia antica ALBERTO JORISensazione, pensiero e coscienza in Aristotele

15,00: Estetica FABRIZIO DESIDERI L’origine dell’estetico e la nascita della coscienza

16,15: Letteratura ALESSANDRO FO Di fronte alla coscienza: scrittori di ieri e di oggi  

DOMENICA 18 NOVEMBRE 2018

10,00: INTRODUZIONE ALLA SECONDA GIORNATA

10,30: Storia della filosofia ALFONSO IACONO La coscienza, l’illusione, l’inganno

11,45:Bicentenario della nascita di Karl Marx MATTEO SAUDINO Nella barba di Marx: l’uomo, il filosofo, il rivoluzionario per i millennials

15,00: Filosofia moderna MASSIMO MORI La coscienza dei moderni

16,15: Letteratura Incontro con ERRI DE LUCA

CHI SOSTIENE SOPHIA SOSTIENE LA CULTURA

Un sentito ringraziamento va agli sponsor del festival che, con la loro fondamentale presenza, desiderano supportare una manifestazione creata e realizzata con il semplice ma importante intento di diffondere la cultura: chi sostiene Sophia sostiene la cultura.

L’associazione Rossocarminio e l’organizzazione del festival, inoltre, desiderano rivolgere un particolare ringraziamento al Comune di Pietrasanta, con il quale si rinnova una prolifica sinergia iniziata nel 2017 e il cui sostegno è parte integrante della manifestazione; al Sindaco Alberto Stefano Giovannetti, all’Assessore ai Beni, Attività Culturali e Turismo, Sen. Massimo Mallegni, all’Assessore alla Pubblica Istruzione Francesca Bresciani e al Responsabile degli Istituti Culturali, dott. Sergio Tedeschi.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 10.11.2018

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE RICCARDO BIAGI REPLICA NUOVAMENTE A PATTO CIVICO SULLE CELEBRAZIONI DEL IV NOVEMBREBiagi 2016-06-22 16.45.50

Seravezza_ Patto Civico sta imbastendo un’inutile polemica sul IV Novembre. Vien da pensare che sia il classico disperato attacco di chi si sente stretto all’angolo. Succede infatti che nessun esponente del gruppo consiliare partecipi domenica scorsa alla celebrazione ufficiale del IV Novembre a Seravezza. Una mancanza istituzionale e sicuramente un pessima figura agli occhi della cittadinanza. Anziché chiedere scusa, o semplicemente tacere, Patto Civico attacca: Amministrazione distratta, monumenti dimenticati, commemorazioni fatte all’insaputa del Comune… e via vaneggiando.

Siamo sereni. Perché per onorare i nostri caduti e dire no alla guerra abbiamo varato un programma lungo una settimana: una ciclopedalata ai luoghi della memoria (annullata purtroppo per una previsione di maltempo), una cerimonia ufficiale nel capoluogo, due riuscitissime iniziative con gli studenti, un convegno sulle personalità mazziniane e repubblicane apuo-versiliesi, il concerto della Fanfara Alpina che si tiene proprio stasera. Abbiamo anche pubblicato un volumetto con i nomi dei 230 caduti seravezzini della Grande Guerra e le foto di tutti i monumenti a loro dedicati presenti sul nostro territorio. Infine, abbiamo aderito e partecipato a commemorazioni fuori dal programma ufficiale ma ugualmente importanti e meritevoli. Ecco, dunque, il punto è semplicemente questo: l’Amministrazione c’è stata, Patto Civico no. Tutto il resto è noia.

Riccardo Biagi

Presidente del Consiglio Comunale di Seravezza

Seravezza, 10 novembre 2018

SCUOLA: ATTIVATA LA PAGINA FACEBOOK DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO DI SERAVEZZA.

Una piazza virtuale dove condividere opinioni e informarsi sulle attività delle nove scuole pubbliche seravezzine20181110_pagina-facebook-istituto-comprensivo

Seravezza_ Superato il muro dei trecento “like” in meno di due mesi, la Pagina Facebook dell’Istituto Comprensivo di Seravezza è una delle belle novità del nuovo anno scolastico: una piazza virtuale in cui le nove scuole pubbliche del Comune danno notizia delle loro attività e in cui genitori, studenti ed insegnanti possono comunicare e scambiarsi opinioni. «Abbiamo deciso di creare la nostra pagina Facebook allo scopo di permettere a tutti i genitori degli alunni, ai docenti e a chiunque sia interessato l’accesso a tutte le attività della scuola nonché alle eventuali novità e/o eventi che si susseguiranno nel corso dell’anno», scrive il dirigente scolastico Maurizio Tartarini nel post inaugurale datato 25 settembre, rivolgendo poi un invito «a tutti coloro che vogliono bene alla nostra scuola ad iscriversi e a darci la loro opinione».

Invito raccolto con entusiasmo. Oltre ai “mi piace” in continua ascesa, a dimostrarlo è la vivacità stessa della pagina, che pubblica notizie, foto e brevi video con frequenza e regolarità: un’utile panoramica sulle molte attività che rendono viva e che qualificano la scuola pubblica seravezzina. La pagina è reperibile digitando “Istituto Comprensivo Seravezza” nel campo di ricerca in Facebook.

Comunicato stampa Comune di Seravezza

Stefano Roni,addì 10.11.2018

VERSO VIENNA CON IL BUSTATUARIO FRATRELLI VERONA

Versilia_ Domani   domenica 10 novembre sarà presentato il Bustatuario dell’agenzia di viaggio fratelli Verona di Pietrasanta. Lo si potrà visitare alle ore 10:00 sul pontile di Marina di Pietrasanta a Tonfano e alle ore 12:00 davanti al comune di Pietrasanta. Sarà un momento speciale per incontrare anche gli appassionati di musica lirica desiderosi di rendersi conto dell’opportunità offerta dalla ditta Verona alla Corale Lirica Versiliese di portare  oltre confine una dimensione culturale tipicamente italiana come quella del Bel Canto. “È l’autobus con il quale la corale si appresta ad affrontare il suo viaggio verso il musikverein di Vienna, dove si esibirà in un concerto con l’orchestra Filarmonica di Lucca il prossimo 21 dicembre.Viaggeremo con un autobus super lusso portabandiera della Terra delle Arti da quelle letterarie a quelle figurative e plastiche, per non dimenticare quelle musicali di non meno spessore. Avremo così l’opportunità di rappresentare, con orgoglio  e a tutto tondo, la terra di Versilia nella quale, in varie epoche,  hanno trovato i natali , vivono ed hanno vissuto ed operato poeti e scrittori, scultori e pittori, compositori e musicisti quali Michelangelo, Matteo Civitali e Benvenuto Cellini, Enrico Pea, Carducci e D’Annunzio , Viani, Galileo Chini e Filadelfo Simi senza dimenticare, in ambito musicale, il cantautore Giorgio Gaber e ovviamente il grande compositore Giacomo Puccini, senza contare il numero sempre crescente di artisti  di caratura internazionale che hanno scelto questa terra come Mitoraj, Folon  Moore,  Botero, Cascella, Pomodoro e Mirò.” Dichiara il presidente della corale professoressa Myriam Sophie Grégoire. Chi volesse partecipare al viaggio può rivolgersi alla Corale ( visitare la sua pagina Facebook) o alla agenzia di viaggi fratelli Verona di Pietrasanta. Sono ancora disponibili alcuni posti. Affrettatevi.

Mirian Sofie Grégoire, addì 10.11.2018

SPORT: FIGC DA OK AD OMOLOGAZIONE CAMPO DELLA PRUNICCIA, C’È IL VIA LIBERA ALL’ ATTIVITÀ AGONISTICA

 

Pietrasanta_ La Figc, la Federazione Italiana Gioco Calcio, ha ufficialmente dato il via libera all’omologazione del campo sportivo in erba artificiale della Pruniccia, a Montiscendi, Strettoia. Dopo la doccia fredda della mancata omologazione del campo causata dall’usura dell’erba sintetica dello scorso 15 ottobre, l’amministrazione comunale di Pietrasanta era subito corsa ai ripari trovando in poche settimane risorse e ditta per eseguire i lavori straordinari. Oggi – venerdì 9 novembre – è arrivata l’attesa comunicazione da parte della commissione impianti sportivi della Figc che ha rilasciato il certificato che sarà valido per la stagione in corso. Il campo può tornare ad ospitare l’attività agonistica della Lega Nazionale Dilettanti e del settore giovanile scolastico. “Le società sportive possono riprendere regolarmente e soprattutto serenamente l’attività agonistica. – spiega Andrea Cosci, Assessore allo Sport – Abbiamo provveduto, così come richiesto dalla federazione, a realizzare tutte le prescrizioni e gli interventi investendo altri 20mila euro su questa struttura che per la frazione di Strettoia e per tutta la comunità è un punto di riferimento per il settore calcio e non solo”.

L’amministrazione comunale aveva già investito per la Pruniccia, due anni fa, 40mila euro per altri adeguamenti normativi richiesti dalla Figc. Tra il 2015 ed il 2017 l’amministrazione comunale eseguito numerosi interventi di adeguamento, ripristino, manutenzione e messa in sicurezza negli impianti sportivi cittadini per un importo di circa 300mila euro. L’ultimo impianto sportivo in manutenzione è la Palestra Tommasi dove sono in corso ripristini e tinteggiature, interventi negli spogliatoi ed i servizi igienici ed il campo da gioco con la sostituzione di una trentina di neon non funzionanti o parzialmente funzionanti.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 9.11.2018

PEDALATA ODIERNA: MULINA, IACCO, RISVOLTA, SERAVEZZA, PIETRASANTA (BICI ALIVERTI), ROTONDA VIA SCORRIMENTO, ROTONDA VIALE APUA, VAIANA, PONTE DI TAVOLE, QUERCETA, MULINA.Telthon 2.jpegTelthon 1

Stamani sono stati coperti 37 chilometri. Mattinata splendida, da vera estate di San Martino. Tanti gli appassionati sulle strade. Domenica 18 ci sarà la pedalata di Telethon, manifestazione che si sarebbe dovuta svolgere il 28 ottobre ma che è stata rinviata per il maltempo. Per la XVIII edizione è prevista una grande partecipazione: più di mille appassionati pedaleranno a sostegno della ricerca sulla distrofia muscolare e su altre rare malattie. Anche noi ci siamo iscritti e ogni anno sosteniamo la ricerca e l’adozione a distanza memori della grazia, certamente immeritata, che abbiamo avuto nel luglio 1999: timoma maligno senza miastenia. Tra poco faremo 20 anni da quella stazione in cui poteva terminare sul binario morto il treno della nostra vita. Invece è ripartito, tanto che in questi venti anni abbiamo vissuto i momenti più belli dell esistenza: la laurea e il dottorato dei figli, i tre nipoti, il lavoro di mia moglie, il matrimonio di Barbara, la casa di Barbara e Jerome, le nostre pubblicazioni, la bicicletta, il ballo e la combriccola di amici ( Giovanni, Roberto e Massimo, Lia, Roberta e Giusy). Per finire – consentiteci di tirarla nel faceto – il dono più bello che un marito in pensione può avere: quello di avere la moglie al lavoro ed essere per cinque giorni la settimana “spadrone” in casa.20181110_112909

Giuseppe Vezzoni, addì 10.11.2018

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2633 del 9 e 10 novembre 2018

 

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

“Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione”

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Google scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

LICENZIAMENTO PER INGIUSTA CAUSA: SARÀ IL GIUDICE A STABILIRE LA MONETIZZAZIONE

La Consulta, con la sentenza n. 194, ha stabilito che il criterio che determina l’indennità è incostituzionale per quanto concerne il risarcimento legato solo alla anzianità di servizio. Spetta al giudice stabilire l’entità del risarcimento tenendo di conto di altri criteri, fra i quali anche il comportamento che ha portato al licenziamento per ingiusta causa. Pertanto la normativa risarcitoria prevista con il Jobs Act e quella rivista da questo governo, che ha aumentato l’esborso risarcitorio, sono incostituzionali. La Consulta pone un ostacolo al licenziamento per ingiusta causa togliendo di fatto il vantaggio concesso con il Jobs Act ( leggi Partito Democratico) al titolare di valutare preventivamente la convenienza di licenziare ingiustamente un dipendente. D’altro canto il criterio del comportamento vale anche per il dipendente, il quale potrebbe vedersi ridotta l’indennità, sempre a seguito del licenziamento per ingiusta causa, nel caso in cui il giudice non ravvedesse nel comportamento tenuto il criterio della irreprensibilità lavorativa. Resta tuttavia il fatto che la normativa del licenziamento per ingiusta causa non dovrebbe esistere in un paese che ha la più bella costituzione del mondo. L‘art. 18 andrebbe reintrodotto nella normativa che regola il lavoro. Appare palese che la Consulta sia intervenuta in maniera netta sul licenziamento per ingiusta causa, pertanto dare la colpa al Decreto Dignità per la diminuzione occupazionale, anche di quella giovanile, è una falsità politica che viene propinata agli italiani. Anche questo fa parte della strategia del “tanto peggio tanto meglio”.

Giuseppe Vezzoni

blogger di Libera Cronaca,addì

MANIFESTAZIONE 4 NOVEMBRE A SERAVEZZA

A seguito delle dichiarazioni di Riccardo Biagi di questa mattina, inviamo il presente comunicato

Seravezza_ Riproponiamo la ormai famosa locandina sulle cerimonie del IV novembre. Non compare la manifestazione a Pozzi di sabato 3, citata da Biagi, segno evidente che la stessa non era organizzata dall’amministrazione comunale.
La partecipazione di un consigliere comunale a una commemorazione privata, non la fa certo diventare pubblica. Evidentemente non ci si pone il problema della differenza fra una partecipazione personale, senza labaro e Sindaco o Vicesindaco con la fascia, e un avvenimento istituzionale.
Così come Biagi non sa, evidentemente, che in altre parti del territorio si sono tenute piccole commemorazioni in forma privata. Ci rammarica questo deficit istituzionale, ma ormai con questa amministrazione c’è ben poco da stupirsi. 
Grazie,Patto Civico, addì 9.11.2018

Comunicato inviato due giorni fa e che difficoltà tecniche non eravamo riusciti a pubblicareFB_IMG_1541148578274

Seravezza_ Ci fa piacere che l’amministrazione non debba pagare i manifesti delle manifestazioni del IV novembre: ci attendiamo adesso che, con quanto risparmiato, onori gli impegni che sinora ha disatteso proprio in tema di importanti ricorrenza. Attendiamo fiduciosi.

Nel silenzio del Sindaco, la replica del consigliere Biagi ci pare puerile. E su questo è pure recidivo: già in Consiglio Comunale gli ricordammo che valutare una critica dell’opposizione in base alla presenze è argomento da poco, e non sposta di una virgola quanto in discussione.

Potremmo scendere sul suo terreno, ma evitiamo per pudore. 
Preferiamo invece ricordare che il 4 novembre non ha valore solo dove decide l’amministrazione, e i  valori della patria e del rispetto a chi ha combattuto possono essere ricordati in più luoghi del nostro territorio.
Così era possibile, per il centenario della fine della Grande Guerra, onorare i vari monumenti presenti nel territorio comunale, oltre alla ciclopedalata intercomunale prevista. Magari facendoli ricordare nelle scuole. Magari. 
E ci risulta inoltre ci siano state nel Comune iniziative non concordate con l’amministrazione
Riguardo ai monumenti del Comune, ci preme ricordare, come emblematico, e come ci è stato segnalato, quello di Pozzi.

Collocato in piazza F.lli Cervi e inaugurato il 17 aprile 1988, è opera dello scultore Ugo Guidi. La statua intitolata “il vecio”, reca cinque piccoli stemmi dedicati alle Brigate Alpine, mentre a lato v’è lo stemma della Divisione Alpina Cuneense e le parole “per ricordare”. Un monumento voluto dal Gruppo Alpini di Pozzi per ricordare i combattenti e tutti coloro che si posero in difesa del suolo italiano e dei valori della patria. 

Un monumento dimenticato, come la sua frazione: Pozzi meriterebbe più attenzione e cura. Inutile che ci venga risposto a questa richiesta di presenza dicendo (come accadde ad un Consiglio Comunale di qualche tempo fa) che però ..a Pozzi erano stati realizzati parcheggi. Una risposta che denota quanto lontana sia la sensibilità dei nostri amministratori dalle esigenze di questa comunità.

Patto Civico di Seravezza, addì 7.11.2018

MEMORIA: DOMANI L’ANNIVERSARIO DELLA SCOMPARSA DI LEONETTO AMADEI. L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE RICORDA L’INSIGNE GIURISTA20181109_leonetto_amadei

Seravezza_ Ricorre domani l’anniversario della morte di Leonetto Amadei, avvenuta il 10 novembre 1997. Nel ventennale della scomparsa, un anno fa, l’Amministrazione Comunale organizzò d’intesa con la famiglia e con il Laboratorio di cultura costituzionale dell’Università di Pisa una Giornata di studio sulla Costituzione italiana. Gli atti del convegno furono poi pubblicati e presentati il 31 maggio di quest’anno in occasione di un’iniziativa pubblica alle Scuderie Granducali. L’Amministrazione torna oggi a ricordare l’illustre concittadino, che fu deputato dell’Assemblea Costituente e delle prime sei legislature della Repubblica nonché Presidente della Corte Costituzionale.

Comunicato stampa Comune di Seravezza,

Stefano Roni, addì 9.11.2018

BENI CULTURALI: COMPLETATA MESSA IN SICUREZZA CINTA MURARIA, TERRAZZO PANORAMICO PER CONSEGNARE ROCCA ALLA COMUNITÀIMG_2918Foto sopralluogo sindaco Rocca

Pietrasanta_ Completati gli interventi di messa in sicurezza della cinta muraria della Rocca di Sala. Anche le mura, così come Palazzo Guinigi, ora sono salve. L’obiettivo per il prossimo imminente futuro è quello di “consegnare” alla fruibilità di residenti e turisti tutta l’area esterna che conduce all’antica fortezza oggi interdetta dalla presenza prolungata del cantiere. In attesa di presentare il progetto di fattibilità al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali per il recupero della Rocca ed i conseguenti ed indispensabili finanziamenti, l’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti punta ad eseguire tutta una serie di interventi per iniziare un percorso di vivibilità dei terrazzamenti con vista panoramica sulla città e sul mare che caratterizzano l’area esterna su fronte mare.

A visionare i lavori è tornato nuovamente il sindaco, Giovannetti insieme al Capo di Gabinetto, Adamo Bernardi, al funzionario Filippo Bianchi e all’architetto, Giuseppe De Leo. “Siamo arrivati ad un punto cruciale. I lavori di consolidamento e messa in sicurezza sono praticamente terminati – spiega il primo cittadino, Giovannetti – ma in attesa di trovare ed ottenere le risorse per partire con il recupero ed il restauro, vogliamo rendere vivibile lo spazio esterno e consegnarlo alla comunità. Questo è uno spazio privilegiato, un vero e proprio terrazzo che si affaccia su Piazza Duomo, di cui cittadini e turisti devono impadronirsi perché solo vivendo i luoghi li valorizziamo”.

Per arrestare il degrado strutturale l’amministrazione è intervenuta negli scorsi mesi su quella che era un tempo la Torre di Guardia e nella riparazione dei distacchi strutturali attraverso il consolidamento che ha interessato anche l’arco di accesso alla Rocca. In tre anni sono stati investiti, per i lavori di restauro e consolidamento della cinta muraria e per la messa in sicurezza di Palazzo Guinigi, 500mila euro. “Gli interventi che abbiamo eseguito fino ad oggi – spiega ancora Giovannetti – sono propedeutici a preparare la Rocca al restauro conservativo e finalmente riconsegnare così alla comunità e ai turisti uno dei suoi simboli più amati. E’ questo il grande obiettivo di tutti noi”.

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, 9.11.2018

TURISMO: LA COPPA DEL MONDO A PIETRASANTA (UNICA TAPPA TOSCANA), PASSERELLA NEL CHIOSTRO TRA FILMATI E SHOWCoppa_3Tre

Pietrasanta_ La Coppa del Mondo di Sci Alpino in mostra a Pietrasanta. Giornata evento unica domenica 11 novembre, in occasione della festa di San Martino, nel Chiostro di S. Agostino, con la presentazione ed esposizione della Sfera di Cristallo in vista dell’appuntamento sabato 22 dicembre a Madonna di Campiglio con la 65esima edizione della gara maschile di slalom speciale sul Canalone Miramonti, la celebre 3Tre. Pietrasanta sarà l’unica città toscana ad ospitare una delle 26 tappe del “3Tre on Tour” promosso dal comitato 3Tre e dall’azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Pietrasanta e Sci Club Versilia Ski: attesi anche il primo cittadino, Alberto Stefano Giovannetti insieme all’assessore allo sport, Andrea Cosci ed il Senatore ed Assessore ai Beni, Attività Culturali e Turismo, Massimo Mallegni oltre al Presidente dell’associazione Angelo Maremmani.

 

Pietrasanta sarà infatti l’unica tappa toscana del tour nazionale per vedere e toccare dal vivo la Sfera di Cristallo. Nel Chiostro di S. Agostino sarà creata una vera e propria “sala” dedicata con tanto di podio per scattarsi le foto, video-racconti spettacolari ed aneddoti a cura della memoria storica della 3Tre, Paolo Luconi Bisti e naturalmente gadget e molto altro (dalle 18.00 in poi).

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 9.11.2018

IMPATTO COMUNE MULTIPLO” PARTITA LA QUINTA HIGH SCHOOL DELLE MISERICORDIE ITALIANE

Lido di Camaiore_ “Viviamo un momento storico difficile e complesso nel quale la tenuta sociale è particolarmente fragile, le relazioni sono sempre più frammentate, le persone e le famiglie sempre più isolate. Le Misericordie sul territorio rappresentano spesso l’ultimo naturale baluardo di protezione sociale perché vivono quotidianamente il dramma di chi si trova a non avere più lavoro, a non potersi permettere un’abitazione, a non poter contare su un sostegno pubblico e persino a non sapere come e cosa dar da mangiare ai propri figli”. Cosi si è espresso Stefano Santangeli Delegato per la Presidenza area cultura e formazione della Confederazione nazionale delle Misericordie d’Italia a margine di “Impatto Comune Multiplo” la quinta High School dedicata agli organi dirigenti delle Misericordie in corso di svolgimento a Lido di Camaiore fino all’11 novembre (UNA Hotel viale Bernardini 335-337).

L’iniziativa è realizzata da Misericordie in collaborazione con il Centro Studi Alfredo Merlini, ForM.IT, Consorzio Opere di Misericordia, Misericordia di Lido di Camaiore, Coordinamento Misericordie Versilia, Federazione Toscana Misericordie.

La manifestazione entrerà nel vivo domani con l’apertura di Stefano Santangeli Consigliere con delega al settore formazione e cultura, saranno poi presentate alcune delle esperienze più significative legate all’impatto sul territorio con la partecipazione di Johnny Dotti amministratore delegato di ON Impresa sociale.

Nel pomeriggio si parlerà anche di “Impatto e Sistema di Emergenza” in due distinti tavoli di lavoro: “Integrazione tra volontari e sistema sanitario, modelli regionali a confronto” e “Il Soccorritore Volontario nel Sistema Sanitario e nella comunità”. Ai due tavoli parteciperanno, tra gli alti Alberto Zoli direttore generale di AREU Lombardia, Piero Paolini coordinatore regionale 118 Toscana,Antonio Pastori referente regionale 118 Emilia Romagna e Simone Magazzini direttore DEU Asl Toscana Centro.

Domenica alle 9,45 partirà la sessione conclusiva con la tavola rotonda “impatto e Strumenti finanziari di sostegno” al quale parteciperanno tra gli altri Gabriele Sepio del Consiglio Nazionale del Terzo Settore e Marco Morganti Amministratore delegato di Banca Prossima.

 Il programma completo dell’evento si può trovare sul sito www.misericordie.org

Comunicato stampa

Confederazione nazionale delle Misericordie d’Italia, addì 9.11.2018

EVENTI: LA FIERA DI SAN MARTINO CONQUISTA ANCHE PIAZZA CRISPI, TUTTI GLI EVENTI DEL WEEKEND

Da sabato 10 a domenica 11 novembre la fiera promozionale dei prodotti tipici a Pietrasanta.

IMG_6193

Pietrasanta_ San Martino conquista anche Piazza Crispi con le opere dell’ingegno dei piccoli artigiani. Tutto pronto nel centro storico di Pietrasanta per l’appuntamento clou dell’autunno promosso dal Comune di Pietrasanta: la fiera promozionale del Santo Patrono in programma sabato 10 e domenica 11 novembre sullo sfondo del Duomo di San Martino e della Rocca e di Piazza Crispi, alle porte della città. Una cinquantina gli operatori selezionati protagonisti con prodotti “local” ed annesso storytelling per narrarne peculiarità e storia, profumi e sapori della vera tradizione enogastronomica Made in Italy con vere e proprie prelibatezze in arrivo anche da Liguria, Lombardia, Sardegna e Trentino Alto Adige. Da assaggiare e da comprare in Piazza Duomo, dalle 9.00 alle 20.00, ci saranno dalle specialità a base di liquirizia, in tutte le sue sfaccettature al vino, al miele e all’olio prodotto dalle aziende agricole locali alle marmellate artigianali passando per la vera porchetta toscana da abbinare, perché no, ad una birra artigianale, ben tre le etichette presenti, il baccalà, gli insaccati ed i formaggi della Garfagnana e naturalmente piante e fiori della nostra Versilia. Ma non finisce qui. In Piazza Crispi ci saranno, per tutto il weekend, invece gli originali prodotti artigianali dell’associazione “Cose Vive” mentre sabato mattina (dalle 8.00 alle 13.00) anche il mercato dei contadini per fare la spesa direttamente dai produttori. Insomma, tutto e di più…

I menu nei ristoranti. Dal classico tordello alle tapas spagnole rivisitate in chiave tricolore passando per i piatti e le ricette di mare e di terra più innovative e coraggiose espressione dei migliori chef della Versilia. Dal 5 all’11 novembre saranno ben diciassette i ristoranti che proporranno il loro menu e più precisamente Ristorante Enoteca Alex, Il Posto, Osteria Barsanti 54, La Tecchia, Memorie Botteghe & Caffè, Trattoria Gatto Nero, Pinocchia a Pietrasanta, La Rocchetta, La Brigata di Filippo, La Volpe e l’Uva, Trattoria Peposa, La Vintage Bistrot, Trattoria Pizzeria Betty, Il Lunedì dello Studio, Ristorante Officina, Le Bar’A Vins, Locanda del Gusto. I menu sono consultabili sul sito www.comune.pietrasanta.lu.it e alla pagina Facebook.

 Gli eventi extra. Una due-giorni che concentra tutto il sapore della stagione e offre anche l’opportunità di visitare uno dei cinque musei che compongono lo straordinario mosaico culturale della città, dal Museo dei Bozzetti al Museo Barsanti dedicato all’inventore del motore a scoppio, al Museo Archeologico a Palazzo Moroni passando per l’apertura straordinaria del Museo dei Bozzetti alla mostra Etegami promossa dalla Fondazione Italia – Giappone nel Municipio fino alle iniziative di Pietrasanta a misura di bambino con incontri di lettura a bassa voce rivolti a bambini da 9 a 6 anni. Ed ancora la mostra rivelazione di Maura Jasoni nella Sala delle Grasce. Info orario e programma su www.museodeibozzetti.it

La Coppa del Mondo. Tra gli eventi extra da non perdere la giornata evento dedicata alla Coppa del Mondo di Sci Alpino nel Chiostro di S. Agostino promossa in collaborazione con lo Sci Club Versilia Ski, il comitato organizzatore della “3Tre on Tour” e dall’azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena. Pietrasanta sarà infatti l’unica tappa toscana del tour nazionale per vedere e toccare dal vivo la Sfera di Cristallo. Nel Chiostro di S. Agostino sarà creata una vera e propria “sala” dedicata con tanto di podio per scattarsi le foto, video-racconti spettacolari ed aneddoti a cura della memoria storica della 3Tre, Paolo Luconi Bisti e naturalmente gadget e molto altro (dalle 18.00 in poi).

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 9.11.2018

CINEMA: AAA CERCASI ATTORI, CASTING A PIETRASANTA PER IL NUOVO FILM DI ANDREA MUZZI

Pietrasanta_ La Toscana “set” per il nuovo film di Andrea Muzzi scritto con Ugo Chiti. Casting nel Chiostro di S. Agostino per trovare giovanissimi attori e attrici per il nuovo film del regista ed attore toscano. In particolare bambini, anche di nazionalità straniera, di età compresa fra gli 8 ed i 10 anni. Le selezioni si svolgeranno a Pietrasanta (Lu) presso il Chiosco di Sant’Agostino lunedì 12 novembre dalle 15.00 alle 19.30 e martedì 13 novembre dalle 16.00 alle 20.30. Non sono richieste specifiche caratteristiche fisiche.  Per i provini contattare il numero 340.7813804 oppure scrivere a agnesemanzini@gmail.com 

Ufficio Stampa & PR 

Andrea Berti, addì 9.11.2018

LA CASA DEI TRE OCI DI VENEZIA RENDE OMAGGIO AL GRANDE FOTOGRAFO FRANCESE WILLY RONIS (1910-2009).

Venezia_ La mostra, con 120 immagini vintage, tra cui una decina inedite, dedicate a Venezia e documenti, libri e lettere mai esposti prima d’ora, rappresenta la più completa retrospettiva del grande fotografo francese in Italia. L’esposizione curata da Matthieu Rivallin, coprodotta dal Jeu de Paume di Parigi e dalla Médiathèque de l’architecture et du patrimoine, Ministry of culture – France, con la partecipazione della Fondazione di Venezia e organizzata da Civita Tre Venezie, è in grado di ripercorre l’intera carriera di uno dei maggiori interpreti della fotografia del Novecento e protagonista della corrente umanista francese. Pur non essendo un movimento codificato da un manifesto programmatico, quello umanista dimostrava il suo interesse verso la condizione umana e la quotidianità più semplice e umile, per scoprirvi un significato esistenziale universale. Attraverso le sue immagini, Ronis sviluppa una sorta di micro-racconti costruiti partendo dai personaggi e dalle situazioni tratte dalla strada e dalla vita di tutti i giorni, che lo portano a estasiarsi davanti alla realtà e a osservare la fraternità dei popoli. Lo stile è legato al suo vissuto e al suo modo di intendere la fotografia. Non esitava, infatti, a rievocare la sua vita e il suo contesto politico e ideologico. I suoi scatti e i suoi testi raccontano un artista desideroso prima di tutto di esplorare il mondo, spiandolo in segreto, aspettando pazientemente che esso gli sveli i suoi misteri. Ai suoi occhi è più importante ricevere le immagini che andarle a cercare, assorbire il mondo esteriore piuttosto che coglierlo e, da qui, costruire la sua storia. In occasione della mostra Willy Ronis. Fotografie 1934-1998 la Casa dei Tre Oci di Venezia propone un ciclo di visite guidate dal Direttore Artistico, Denis Curti. Il secondo appuntamento è in occasione della tradizionale Festa della Salute, mercoledì 21 novembre alle ore 15:30 : un’imperdibile occasione per scoprire l’universo poetico di un grande autore dell’umanismo francese e ripercorrere la carriera del grande fotografo attraverso una selezione di 120 fotografie. Per partecipare è obbligatoria la prenotazione, che si effettua inviando un’email a info@treoci.org con il proprio nominativo e un recapito telefonico, fino a esaurimento posti disponibili. 

Il costo della visita – della durata di 1 ora – è di € 20,00 a persona, comprensivo del biglietto d’ingresso ridotto.

http://www.treoci.org/index.php/it/2013-02-05-10-08-35/mostre-in-corso/item/305-willy-ronis-fotografie-1934-1998

Sprea Editori, addì 9.11.2018

MUSICA: TORNA L’OSTRAS BEACH,INVERNO AL TOP TRA DJ SET E NOTTI D’AUTORE

Torna l’Ostras Beach. dopo il break che ha scandito la pausa tra estate ed inverno Foto Bellezze eleganti Ostras

Pietrasanta_ L’esclusive Disco Club di Marina di Pietrasanta (Lu) riaccende in motori mettendo in calendario dj set, intrattenimento d’autore, animazione e grandi brand internazionali partner degli eventi. Primo appuntamento stagionale sabato 10 novembre con il rinnovato format del “The Versilia Saturday Night” dedicato a chi è alla ricerca di quel divertimento elegante che rende la notte unica e speciale. Tutto inizia, come da copione, con la cena show (dalle 21.00) per continuare sulla dancefloor più cool della Versilia tra successi musicali di ieri e di oggi (info e prenotazioni al 0584.267170 e 392.9694108. Sito www.ostrasbeach.com).

All’Ostras Beach è sempre estate.

Informazioni e programma completo su pagine facebook, Instagram e sito www.ostrasbeach.com

Redazione Virtuale, addì 9.11.2018

PEDALATA ODIERNA: MULINA, SERAVEZZA, RANOCCHIAIO, VIA CUGNIA, CIMITERO DI QUERCETA, AURELIA ROTONDA MONTIGNOSO, MONTIGNOSO, CASTELLO AGHINOLFI, STRETTOIA, MONTISCENDI, GRANULATI ALIBONI E NUTARELLI, VIA FONDA, POZZI, VALLECCHIA, LA RISVOLTA, MULINA.40407502_2054577427895300_4366050722735718400_n20181109_111948

La pedalata di oggi è stata di 40 chilometri. Rispetto a ieri, la salita al Castello Aghinolfi è stata affrontata dal versante di Montignoso. Stasera chiudiamo qui. Vogliamo festeggiare il fatto che oggi nostra figlia Barbara e suo marito Jerome sono diventati proprietari di una casa acquistata ad Andrésy. Una casa spaziosa, ubicata in una zona residenziale, avente anche un’area a prato, con erbe aromatiche e piante da frutto. Hanno fatto tutto da soli, senza chiedere nulla a nessuno. BRAVI. Stasera brinderemo insieme, anche se divisi da 1200 chilometri. Lo spumante è già nel frigo (Brachetto d’Aqui).

IMG_20181109_201431

Giuseppe Vezzoni,addì 9.11.2018