NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2526 del 16 e 17 luglio 2018

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione.

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Googles scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

LA COMUNITÀ DI SERAVEZZA RENDE OMAGGIO AGLI EMIGRANTI E AI LUCCHESI NEL MONDO

Seravezza_ Omaggio ai tanti versiliesi e lucchesi costretti ad abbandonare la loro terra per cercare fortuna all’estero. Una cerimonia sul filo della memoria, ma anche perfettamente calata nella nostra attualità, quella in programma mercoledì 18 luglio alle 18 nella sala consiliare del Municipio di Seravezza. Gli amministratori comunali incontreranno i dirigenti dell’Associazione Lucchesi nel Mondo, sede di Lucca, e i rappresentanti della comunità di Ecaussinnes, cittadina belga che nella prima metà del Novecento conobbe una fortissima immigrazione dalla Versilia e dalla Lucchesia, e consegneranno loro alcuni riconoscimenti. L’iniziativa cade nel cinquantesimo anniversario di fondazione dell’Associazione Lucchesi nel Mondo. Alle ore 19 autorità e ospiti si sposteranno a Ripa per una seconda cerimonia presso il Monumento all’Emigrante. Presterà servizio la Filarmonica “Basilio Stagi”. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

«Seravezza, Pietrasanta e la Versilia hanno sempre mantenuto vivi i rapporti con i connazionali all’estero», dice il presidente del Consiglio Comunale Riccardo Biagi, «in particolare con le folte comunità di versiliesi e lucchesi emigrati in Belgio, ad Ecaussinnes e nelle località vicine. A portarli lontano dalla terra d’origine fu la necessità di lavoro e la speranza di una vita migliore. Un fenomeno che, seppur in altre forme, sembra aver ripreso vigore nella nostra epoca, reso forse più semplice dalla modernità, ma non meno doloroso e difficile per chi comunque si trova a dover lasciare il proprio Paese. Sul tema, letto anche alla luce dei fenomeni migratori globali e delle nuove istanze di protezione dei confini nazionali nonché delle limitazioni alla libera circolazione dei lavoratori nel nostro continente, sarà interessante fare alcune riflessioni con gli amici di Ecaussinnes e con i rappresentanti dei Lucchesi nel mondo».

Ufficio stampa comune di Seravezza

Stefano Roni, addì 16.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

GEMELLAGGI: PIETRASANTA FESTEGGIA I LUCCHESI NEL MONDO, A TONFANO ANCHE IL SINDACO DI ECAUSSINNESS

Appuntamento martedì 17 luglio alle ore 19.00

Pietrasanta_ Pietrasanta festeggia i Lucchesi nel Mondo. E’ in programma martedì 17 luglio, alle ore 19.00 in Piazza Les Jardins d’Ecaussinnes, a Tonfano la cerimonia del cinquantesimo anniversario della nascita dell’associazione a cui parteciperanno Ilaria Del Bianco, presidente dell’Associazione dei Lucchesi nel Mondo ed Emanuela Bertagna, presidente della sezione di Ecaussinnes dei Lucchesi nel Mondo. A Pietrasanta arriverà anche il sindaco della cittadina belga Xavier Dupont accompagnato da una folta delegazione. A fare gli onori di casa ci penseranno il sindaco Alberto Stefano Giovannetti, l’assessore ai gemellaggi, Francesca Bresciani e il presidente del comitato gemellaggi, Daniela Zalcetti, in piena attività con 20 ragazzi di Grenzach Wyhlen e della stessa Ecaussinnes in città per i corsi di lingua.  Dopo i saluti ufficiali è previsto l’omaggio del Coro Versilia. La partecipazione è libera.

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 16.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

CENTRO STORICO: CANTIERE LAMPO IN PIAZZA DUOMO, CURATE SCONNESSIONI ED AVVALLAMENTI

Erano state decine le segnalazioni di cadute e distorsioni.

Pietrasanta_ Curate le piccole sconnessioni e le lesioni della pavimentazione di Piazza Duomo che erano stati al centro di numerose segnalazioni da parte di residenti, commercianti e turisti. Colpevoli di provocare distorsioni ed anche cadute, la neo amministrazione Giovannetti ha deciso, consapevole dei potenziali disagi, di intervenire con un’azione lampo iniziata alle prime luci della mattina di lunedì 16 luglio con l’obiettivo di evitare cantieri e movimentazione dei mezzi in concomitanza con le ore di apertura delle attività commerciali. Qualche disagio era inevitabile ed andava messo in conto. Ci siamo scusati in anticipo, prima dell’intervento, e lo facciamo nuovamente se qualche residente è stato disturbato dai rumori.spiega Francesca Bresciani, Assessore ai Lavori PubbliciSi tratta di interventi che non potevano essere rimandati oltre e che migliorano il centro dal punto di vista della sicurezza dei pedoni ed anche dell’immagine e del decoro, aspetti che non sono secondari per un comune turistico. Sarebbe stato più logico eseguirli ad ottobre o durante l’inverno ma non potevamo permetterci di far passare un’estate in queste condizioni al centro storico che è la nostra vetrina. C’è anche una motivazione tecnica: questa speciale asfaltatura, per avere la resa che ci aspettiamo, necessita – conclude la Bresciani – di particolari temperature proprio per adattarsi, dal punto di vista cromatico, con la pavimentazione attuale”.

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 16.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

TETTO DELLA CHIESA DI SAN ROCCO DI MULINA, IL COMITATO PAESANO CHIEDE UN INCONTRO CON IL SINDACO DI STAZZEMA

Mulina di Stazzema 16 luglio 2018

Egr. Sign. Sindaco di Stazzema

Maurizio Verona

Spett.le Giunta comunale

Sig.ri Consiglieri comunali

e p.c. Istituzione Parco nazionale della Pace

Oggetto: Chiesa di San Rocco de Le Mulina di Stazzema. Recupero tetto ( Prot. 5796)

Gentile Sindaco,

come Comitato paesano di Le Mulina, facendo riferimento alla lettera già a Lei inoltrata il 16 aprile 2018 (Prot. 3003) e constatato che il suo recupero fisico è in via di risoluzione dopo l’incidente occorsogli e che ha impedito l’incontro con la comunità che era stato programmato per la sera di venerdì 27 aprile, La invitiamo, se è possibile, a riprogrammare l’incontro entro la fine di questo mese, poiché nel mese d’agosto alcuni membri del comitato non potranno essere presenti. Le comunichiamo che c’è preoccupazione per lo stato del tetto della chiesa ma allo stesso tempo la comunità paesana è animata dalla volontà di recuperarlo.

Inoltre alla chiesa di San Rocco di Mulina non può essere disconosciuto il suo valore culturale, sia quello storico, luogo del 12 agosto 1944 e chiesa della medaglia d’Oro don Fiore Menguzzo, che quello affettivo.

La comunità paesana di Le Mulina, tra la fine degli anni ’50 e primi anni ’60 del secolo passato, durante il ministero sacerdotale di don Dilvo Martelli, si adoperò fattivamente perché la chiesa, fino allora chiesa oratoriale, potesse essere elevata al rango di chiesa parrocchiale, disaccorpandola dalla parrocchia di S. Maria Assunta di Stazzema. Questa situazione di giurisdizione ecclesiastica è perdurata fino agli inizi degli anni ’90, quando, senza aver coinvolto la popolazione residente, la chiesa di San Rocco fu di nuovo ricondotta sotto la responsabilità ecclesiastica e giuridica della parrocchia di S. Maria Assunta di Stazzema. Insomma, nella comunità paesana v’è un più che vivo interesse per il recupero e il mantenimento dell’edificio dopo i sacrifici fatti per elevarla a chiesa parrocchiale e per l’innegabile valore storico che l’ immobile rappresenta nella storia della barbarie nazifascista, di cui il Comune di Stazzema è uno degli apici di riferimento, sia a livello nazionale che europeo.

Occorre fare ogni possibile sforzo e un’azione congiunta perché la chiesa di San Rocco sia mantenuta agibile e in sicurezza strutturale. Cordiali saluti

Comitato paesano di Mulina di Stazzema

NB: Per l’auspicato incontro tra la popolazione della frazione e l’Amministrazione di Stazzema, Giuseppe Vezzoni farà da tramite. Comunque va sentito don Simone Binelli e concordare con lui la data dell’incontro.

Giuseppe Vezzoni, addì 16.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

SCUOLA: NEO AMMINISTRAZIONE PARTE DAGLI ASILO NIDO, MAXI INVESTIMENTO ALLO SCUBIDU’, INTERVENTI ANCHE ALL’AQUILONE E BAMBI

Pietrasanta_ Maxi intervento all’asilo nido Scubidù per migliorare la sicurezza e l’accoglienza. Dopo l’intervento di sostituzione delle tubazioni affrontato lo scorso inverno, la neo amministrazione comunale di Alberto Giovannetti ha appena dato il via libera ad un importante investimento di adeguamento dell’asilo di Città Giardino che sarà interessato dalla sostituzione di tutta la pavimentazione del piano terra, nell’adeguamento del sistema di uscite di emergenza, nell’installazione dei maniglioni anti-panico sulle porte, dell’impianto di illuminazione di emergenza oltre alla sostituzione dell’impianto elettrico. Si tratta di un investimento di quasi 100mila euro che consentirà di mettere mano finalmente ai balconi esterni. “Riprendiamo semplicemente il lavoro da dove lo avevamo lasciato continuando il piano di adeguamenti e miglioramenti dei nostri plessi scolastici con l’obiettivo di renderli migliori, più sicuri, accoglienti, belli e funzionali. – spiega Francesca Bresciani, Assessore ai Lavori Pubblici – Il mio predecessore, Tartarini, aveva fatto già molto investendo, in appena due anni e mezzo, oltre 300mila euro per i soli interventi di ordinaria amministrazione richiesti dalle scuole. Prima dell’inizio dell’anno scolastico metteremo mano anche all’asilo Aquilone a Strettoia e Bambi a Fiumetto: rifaremo gli impianti e procederemo con tutte gli interventi necessari per gli adeguamenti”.

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 16.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

LA GRANDE FESTA DI BENVENUTO, A SERAVEZZA, IN ONORE DI DON LUCA VOLPIarrivo don luca volpi 320180715_102110

Seravezza_ Si è svolta stamattina la festa organizzata dai fedeli per l´arrivo della nuova guida spirituale del paese, Don Luca Volpi. Ad accoglierlo in un clima di attesa e letizia, l´Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto, il Vicario Foraneo della Versilia, Don Piero Malvaldi, Monsignor Stefano D´Atri, parroco di Pietrasanta e Don Marek, che ci ha accompagnati, in questo periodo di transizione, dopo il periodo trascorso con Don Ermes, il quale è tornato stabilmente nella parrocchia de La Cappella, ad Azzano. Presenti le autorità cittadine con il Sindaco Riccardo Tarabella, il Vicesindaco Valentina Salvatori e il Delegato alla Scuola Riccardo Biagi. Non sono mancate alcune tra le Associazioni più attive sul territorio: la Pro Loco, la Misericordia, l´Associazione dei Carabinieri e l´Aido, ma anche il Pio Istituto Campana e alcuni ospiti di Villa San Lorenzo, accompagnati dal personale sempre pronto e attento a rendere la struttura partecipe della vita cittadina. Moltissimi i fedeli delle Parrocchie di Seravezza, Riomagno, Ruosina, Cerreta e Gallena, un caloroso e sincero abbraccio dedicato a Don Luca che ha attraversato e aggregato l´intera comunità, nei suoi occhi si leggeva la grande emozione per questa nuova avventura, in un paese che non conosce bene ma che si è detto pronto ad imparare a conoscere attraverso i suoi abitanti e per questo, con grande umiltà, ha pregato tutti di avere un po´di pazienza con lui e di affiancarlo amorevolmente in questa missione pastorale. Le celebrazioni sono proseguite in Duomo, dove l´Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto lo ha introdotto in quella che sarà la sua prossima casa, la comunità cristiana di Seravezza, la quale gli ha espresso infinita gratitudine per aver accettato questo compito, sicuramente non semplice ma necessario, facendo presente che, da tempo, si era resa indispensabile la presenza di una guida stabile, che potesse intrecciare con i fedeli un rapporto di reciprocità, destinato a crescere e a protrarsi nel tempo, affinché, presto, si possa costituire il tessuto di una nuova dimora cristiana, dove anche i più giovani possano muoversi a loro agio e sentirsi accolti da un abbraccio paterno. Molti i complimenti per il Coro di San Lorenzo, del Duomo di Seravezza, che per l´occasione si è unito a quello di Ruosina, della Chiesa dei SS. Paolo e Antonio, un´esibizione davvero gradita, in perfetta sintonia con le celebrazioni. Al termine della funzione i cittadini hanno voluto concludere il rito di accoglienza nella piazza cittadina con uno squisito e grazioso banchetto, allestito con cura dagli abitanti delle parrocchie. Una splendida sorpresa la torta, preparata dal pasticcere Massimiliano Leone di Cerreta, che ha deliziato gli astanti e concluso degnamente i festeggiamenti. Don Luca è apparso a tutti molto franco, diretto, preparato alla sua missione e proattivo, aveva già distribuito il calendario settimanale delle funzioni e degli appuntamenti. In questo clima di grande gioia e serenità, tutti i presenti si sono stretti accanto a Don Luca, sinceramente sollevati e lieti del suo arrivo.

Valentina Mozzoni, addì 15.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^

NEL TEMPO DI UNA VITA, L’ULTIMA FATICA LETTERARIA DI ALBA TIBERTO BELUFFILocandina ALBA

Stazzema_ Sabato 28 luglio, presso il Palazzetto di Cardoso, adesso rinonimato Palazzo della Cultura di Stazzema, alle ore 18,30 sarà presentato l’ultimo libro scritto dalla professoressa Alba Tiberto Beluffi. Inizia come un amarcord della sua vita ma poi le pagine si trasformano in un onesto rivelarsi al lettore, senza omissioni. Gioie e dolori sono miscedati con la grande storia e l’arte ma anche con risvolti esistenziali e famigliari. La grande città meneghina, pur con la sua potenzialità economica cultura e sociale non soverchia nel ricordo portante i piccoli centri della provincia come Querceta o il minuto villaggio de Le Mulina. Questi luoghi rappresentano senzaltro l’approdo sicuro e rigenerante che Alba Tiberto Beluffi ha trovato e tuttora trova nel suo tempo della vita.

Insomma, tra due settimane la presentazione del libro Nel tempo di una vita offrirà spunti di riflessione e di conoscenza. Al tavolo di presentazione siederanno il sindaco di Stazzema Verona, il dott. Maurizio Bertellotti, Cristina Salvatori Baldazzi e Giuseppe Vezzoni. Il libro è edito da Maria Pacini Fazzi editore, pag. 143, € 15,00.

Giuseppe Vezzoni, addì 16.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

PEDALATA ODIERNA: MULINA, PONTESTAZZEMESE, CULERCHIA, SERAVEZZA, RIPA, STRETTOIA, CENTOQUINDICI, VITTORIA APUANA, POVEROMO, DEBBIA, ROTONDA AURELIA PER MONTIGNOSO, MONTIGNOSO, CASTELLO AGHINOLFI, CANTINA, STRETTOIA, MONTISCENDI, VIA FONDA, INCROCIO STABILIMENTO HENRAUX, MULINA.20180716_111437

Stamani i chilometri percorsi sono stati 50. Non ci avremmo puntato nemmeno un centesimo che saremmo stati capaci di pedalare così a lungo considerata la punta voglia che avevamo. Tra l’altro il rientro a casa, specie da Valventosa a Pontestazzemese, è stato fatto di gran lena, stimolati da una coppia di ciclisti stranieri, un uomo e una donna assai più giovani, che ci hanno superato con una certa sufficienza ma in cima alla salita del Gatto si sono accorti che eravamo attaccati alle loro ruote. A Pontestazzemese abbiamo desistito a tener loro dietro perché non volevamo eccedere nello sforzo considerato che avevamo fatto con buon ritmo la salita alla Fortezza Aghinolfi.

20180716_111402

Un veliero ancorato davanti alla spiaggia libera del Cinquale.

Giuseppe Vezzoni, addì 16.7.2018

Annunci

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2525 del 15 e 16 luglio 2018

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione.

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Googles scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

COLONIA MARINA: INTRUSIONE NOTTURNA CON BIVACCO E PICCOLI DANNEGGIAMENTI. STRUTTURA RIPULITA E NESSUNO STOP AL SERVIZIO. IPOTESI RIPRISTINO PER LA SORVEGLIANZA NOTTURNA20180715_danni-colonia-comunale_JCVA334420180715_danni-colonia-comunale_JCVA3344 (1)

Seravezza_ Festicciola non autorizzata la notte scorsa sulla spiaggia della colonia comunale di Seravezza a Vittoria Apuana. Ignoti – si pensa a un gruppo di giovani – si sono introdotti nella struttura e hanno bivaccato all’esterno del capannone che ospita i servizi sporcando, danneggiando alcuni arredi e lasciando sui tavoli una gran quantità di bottiglie di bibite e bicchierini di plastica.

Il fatto è stato scoperto di prima mattina dal personale della cooperativa che cura le attività della colonia e che ogni domenica predispone la spiaggia ad accogliere i nuclei familiari e gli anziani del soggiorno marino adulti e del servizio sociale “Il mare per tutti” (svoltisi regolarmente). La cooperativa ha effettuato i necessari interventi di pulizia e di riordino delle aree interessate dall’intrusione. Lunedì la colonia riaprirà regolarmente.

Benché episodi del genere siano avvenuti nel tempo in modo molto saltuario, l’Amministrazione Comunale sta valutando la possibilità di ripristinare il servizio di sorveglianza notturna estiva della spiaggia sospeso alcuni anni orsono.

Ufficio stampa comune di Seravezza

Stefano Roni, addì 15.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

VOCI DI ANIME INQUIETE CHE ATTENDONO UNA CAREZZA PER SPICCARE IL VOLO NELLA LUCE

Caro Giuseppe, soltanto il silenzio può accompagnare la rievocazione di fatti umani così duri, così dolorosi, così “sfidanti”, ma come giusto che sia mi chiedi una opinione, una sensazione, una emozione che possa descrivere in qualche modo il tuo lavoro Voci dal bosco. Sono certo che fra i molti presenti ed i molti assenti potrebbero emergere sensazioni, impressioni o valutazioni diverse dalle mie, ma nonostante ciò provo a mettere in parole scritte quella tempesta di sentimenti ed emozioni che ieri sera mi hanno fatto battere il cuore più velocemente del solito, che mi hanno fatto piegare le gambe e tremare le mani…

37177071_10213926450970200_3443568644649385984_n

Seravezza- Stazzema_ Alla Pubblica assistenza va in scena “Voci dal bosco”, LaerteMarica, Paolo, Rosalia daranno vita allo scritto di Giuseppe Vezzoniche descrive sia le ultime ore nella vita di Delia e Maria, sia i lunghi anni di tormento interiore della mamma Anna Donatini. Nella vicenda delle due ragazze di Sant’Anna e della madre la storia dei troppi sacrificati sulle vie di una pace che ci ha regalato settanta anni di opportunità e speranza, ma che non ha reso giustizia a chi offrì fatica, lacrime, sangue…

Non la ricordavo così… lunga, tortuosa e faticosa la strada che conduce ad Azzano, ma l’idea di tornare a quei momenti a quel tempo interrotto a quei sogni infranti… alle tante vite spezzate in quelle ore del 12 agosto ha avuto la meglio.

Se avete familiari o conoscenti coinvolti in fatti drammatici sapete bene che la vita scorre, le ricorrenze passano, gli eventi si susseguono, ma sempre, quando meno ve lo aspettate, quando meno è opportuno il dolore, emerge è ci interroga sul male fatto, sul male subito, sulle omissioni… Basta poco: è la crisi di pianto di una madre che si chiude in camera e rifiuta di passare la domenica con i familiari, è la rabbia che esplode all’improvviso e distrugge giochi o passatempi troppo “innocenti ed infantili” per questo mondo pericoloso e crudele… è lo sguardo di disapprovazione di una amica che ti dice:”mi fai schifo!, Fai sempre piangere la tua povera mamma… Vergognati!”

Chi lo sa, lo sa, ma sa anche che non c’è rimedio.. chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato… Sarebbe bello pensare che esistano buoni e cattivi e che sia semplice distinguere il bene dal male… Invece niente di più difficile… Se, come emerge nel lavoro di Vezzoni, addirittura i criminali parlavano dialetti della nostra terra e non soltanto secche parole germaniche, come si può non interrogarsi sui motivi che nelle guerre e non soltanto liberano quelle forze oscure capaci di riportarci alle origini del mondo quando “il diritto era la violenza” quando “il debole lo abbatteva il forte che lo inghiottiva…” quando ancora nessuno credeva “al potere pacificante della cultura…”

Non spetta a me giudicare meriti letterari, qualità interpretative o aderenza alla memoria o alle memorie, ma posso dire che l’intento di portare nel presente momenti nascosti fra le pieghe di una vicenda fatta di tanti frammenti di vita,di ideali, ma anche scelte improvvise, quasi casuali, raggiunge il suo scopo. Da “Voci nel bosco” emerge la semplice innocente inconsapevole anima di tanti che travolti da qualcosa di più grande di loro, ancora ci guardano con gli occhi spalancati e ci chiedono: “Perché? Perché proprio noi? Che abbiamo fatto di male? Noi, con il nostro desiderio di vita, con gli occhi volti al cielo d’agosto, alle sue stelle cadenti… Un cielo d’agosto fatto di tante promesse mai mantenute…
Grazie a Giuseppe Vezzoni per aver dato “Voce” a quelle anime inquiete che ancora attendono una carezza, un ringraziamento, un semplice riconoscimento per poter girare le spalle a questo mondo e dirigersi verso la Luce…

Graziano Lazzeri, addì 15.7.2018

IL 12 AGOSTO 1944” DI SCENA AD AZZANOIMG_0122

Seravezza- Stazzema_ Giuseppe Vezzoni, instancabile ricercatore della verità sui fatti che nella data del 12 agosto 1944 si riassumono e rappresentano, è stato l’anima della serata che ha visto rappresentate, per l’organizzazione della PA di Azzano e per la maestria della Compagnia Coquelicot, scene di fatti salienti del giorno della strage e non solo, che ad essa rimandano per contenuti e valori. Relativamente al “non solo” l’attenzione va ai versi di Wislawa Szymborska che canta la guerra nei suoi aspetti di storia materiale, chiamando in causa anche gli oggetti quotidiani che, cancellati decontestualizzati o mutilati, della devastazione danno la giusta misura.

La Szymborska condanna ogni guerra, da quella più recente che ha avuto come teatro la ex Jugoslavia, alla più lontana guerra di occupazione del suo paese, la Polonia, da parte della Germania nazista ( i due conflitti ebbero come corollario della violenza la pulizia etnica) , non tralasciando le molteplici guerre, dichiarate o no ufficialmente dagli stati, che devastano la terra e crocifiggono l’umanità.

La recitazione della poesia di Vezzoni, “Ad una bimba del 12 agosto”, dal primo libro dell’autore “ Croci uncinate nel canale” è stata dedicata alla memoria di tutti i bambini e le bambine uccisi ed uccise il 12 agosto alle Mulina e a Sant’Anna, mentre i versi che compongono “Il 25 aprile dell’anno che verrà” hanno chiuso la rappresentazione. Intense emozioni hanno suscitato sia il quadro “L’altalena”, in cui le protagoniste, due vedove, mandano un messaggio di grande senso civico mentre guardano i figli che si dondolano: mantenere viva la memoria per contribuire alla pace, sia “Ciùnféte” che ha riepilogato la feroce distruzione della famiglia di don Fiore Menguzzo, parroco di Mulina, sia “Il bolgetto al mulino della gobbette” , che onora e recupera la memoria dell’ uccisione di Delia e Maria e dei mugnai Egisto e Maria, episodio trascurato dalla nomenclatura ufficiale fino a quando l’impegno di Vezzoni non ha ristabilito giustizia.

Nonostante al vicinanza geografica e la tragicità dell’evento, ben impressa nella memoria dei versiliesi, la serata dedicata al “12 agosto” ha portato alla luce particolari sconosciuti o meno noti, concorrendo a tenere alto l’ufficio della memoria, l’obbligo di cercare la verità, la necessità di apprezzare la pace e costruirla.

Anna Guidi, addì 15.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

STAZZEMA: “A VEGLIO DAL PRETE”

IMG_2018071 A veglio 4_232138 (1)

Stazzema_ “A veglio dal prete “ è un’ iniziativa che da alcuni anni caratterizza l’estate stazzemese, richiamando presenze anche da altri paesi e fra i vacanzieri della marina. Si articola in due momenti, culturali ambedue: conviviale il primo, che esalta al cultura del cibo ed imbandisce specialità locali con puntigliosa precisione ( le cuoche discutono anche sul momento in cui aggiungere sale e spezie al ripieno dei tordelli ), intellettuale il secondo, volto alla lettura cristiana dei temi scelti, come è giusto sia se l’ospite è un sacerdote.

Sabato 14 luglio alla saporita cena consumata nel piazzale antistante la Casa di Compagnia ha fatto seguito l’incontro con il pensiero di Giuseppe Toniolo, proclamato Beato il 29 aprile 2012.

Il notaio Umberto Guidugli ha discusso il tema con preziosi riferimenti alla situazione economica e sociale del momento, offrendo, anche in risposta alle sollecitazioni di don Simone Binelli e del pubblico, materiali utili a cercare soluzioni. I punti fondamentali del pensiero del grande economista cattolico ( 1845-1918) muovono da due convinzioni fondamentali: – l’osservanza dei valori etici e religiosi determina il raggiungimento del benessere economico sociale; – l’unico ordine sociale è quello cattolico, ispirato alla dottrina sociale della Chiesa.

La soluzione del problema sociale ( il riferimento per Toniolo sono gli ultimi decenni dell’Ottocento), poggia su: uno stato non invadente, una fortissima organizzazione sociale, un sistema corporativo fondato sulla cooperazione fra le parti, elementi che si sono realizzati nella Firenze dell’età comunale. Il netto il rifiuto dell’individualismo che caratterizza il sistema capitalistico e del collettivismo del sistema socialista si risolve in un’economia rispettosa dell’essere umano che vede nel lavoro non soltanto una fonte di sostentamento ma anche una possibilità di realizzazione delle proprie capacità ed abilità, in funzione comunitaria e antiplutocratica.

L’economia creditizia è contraria all’ordine sociale cristiano, l’etica cristiana concepisce il capitale subordinato al lavoro e non viceversa, la produttività del capitale è soltanto potenziale e la sua funzione è consentire il lavoro, è infatti il lavoro umano infatti a rendere produttivo il capitale, la cui funzione non è produrre reddito e “oziosi redditieri”.

L’analisi della situazione economica attuale, caratterizzata da una lunga pesante crisi, ha puntato l’indice sul dominio della finanza in tema non soltanto economico ma anche politico e sociale. La lezione di Giuseppe Toniolo è pertanto attualissima e da recuperare.

L’11 agosto la convitata di onore sarà la professoressa Angelina Magnotta. A lei il compito di tracciare il profilo di Bartali, grandissimo ciclista , carmelitano, riconosciuto “giusto”, grazie alle ricerche della relatrice, per l’impegno profuso nel salvare decine e decine di ebrei perseguitati. Piace sottolineare che il momento di approfondimento delle tematiche scelte avviene con don Simone e l’ospite di turno seduti ad un tavolino di legno grezzo su cui posa un fiasco di vino, fiasco di vetro e impagliato, con due bicchieri ricolmi a fianco: dettagli importanti nel rispetto della tradizione con cui si trascorrevano comunitariamente molte serate prima dell’avvento della televisione.

Anna Guidi, addì 15.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

UN GRAZIE A TUTTI PER LA LETTURA SCENICA CHE SI È SVOLTA IERI SERA AD AZZANO

Seravezza- Stazzema_ Seppure in concomitanza di un evento che richiamava presso il campo sportivo di Minazzana praticamente i giovani e le famiglie residenti nelle frazioni della Montagna seravezzina, una sorta di olimpiade della montagna, la lettura scenica Voci dal bosco ha avuto un suo piccolo pubblico che ha gratificato gli organizzatori, gli attori di Coquelicot Teatro e l’autore. Quelle voci di anime dimenticate sono uscite dal silenzio del bosco per ricordarci che l’uomo è capace di disumanizzarsi quando allinea il suo essere a dottrine che lo rendono sordo, alieno a ogni barlume della coscienza. Mentre scrivevo i testi, ho avvertito lo sfarfalleggiare di spiriti in pena, le loro attese per un rigo su una pagina che facesse luce al loro ricordo.

Giuseppe Vezzoni ringrazia sentitamente tutti: i cittadini presenti ,nonostante l’evento al campo di Minazzana, la P.A. di Azzano e il Comitato paesano, mons. Danilo D’ Angiolo in rappresentanza della Fondazione intitolata alla madre Mite Giannetti D’Angiolo, la prof. Anna Guidi, che ha dovuto dividersi a causa di un altro impegno che aveva a Cardoso, Graziano Lazzeri e la madre Adele, superstite di Sant’Anna. Infine un grazie riconoscente agli attori di Coquelicot Teatro per come hanno saputo interpretare i testi. Un grazie va anche la Banca della Versilia Lunigiana e Garfagnana per il contributo che da anni elargisce al Gruppo Labaro Martiri di Mulina finalizzato a valorizzare e a ricordare la strage del 12 agosto 1944.

Giuseppe Vezzoni, addì 15.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

PEDALATA ODIERNA: MULINA, SERAVEZZA, CIMA CARDOSO, MULINAIMG-20180715- Massimo WA0001

Poco più di 20 chilometri stamani. A Cardoso abbiamo scoperto uno ” ciclista” che ha stoffa da vendere: Massimo. Alla prima uscita si pone sotto l’occhio del Forato, senza bisogno di tanti fronzoli: pantaloni corti e camicia, in tenuta da mare. Ma quando la stoffa c’è, tutto diventa superfluo. Peccato che siano restati scettici coloro a cui è pervenuta la foto tramite WatsApp, ma essa immortala senza trucchi Massimo al calcio del monte più straordinario delle Apuane: Il Forato.

Stamani le Apuane erano di una bellezza mozzafiato, incorniciate in un cielo fantastico. Nelle valli del Cardoso e del Mulina c’era una naturalità che metteva festa nel cuore e serenità nello spirito. Al diavolo i problemi quando si può respirare a pieni polmoni un’aria salutare come stamani, un dono che ricompensa dalle avversità e dalle prove a cui ci pone dinanzi la vita di ognuno.20180715_111548

Giuseppe Vezzoni, addì 15.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Comunicazione:

Avevamo annunciato l’edizione di una Ultim’ora ma i contributi che ci sono pervenuti sono adeguati per un numero di Libera Cronaca.

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2524 del 14 e 15 luglio 2018

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione.

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Googles scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

ANTEPRIMA BIOEROI IN FESTA: DON SANDRO LAGOMARSINI E GIANNOZZO PUCCI.

DOMENICA 22 LUGLIO BIOEROI IN FESTA A STAZZEMA CAPOLUOGOIMG_20180712_163151

Stazzema_ Una giornata di grande spessore culturale e di aggregazione nel segno della creatività. Con la creazione collettiva di un’opera in creta, guidati da Sara e da Roberto, ha avuto inizio giovedì 12 luglio, nel Palazzo della Cultura Cardoso, l’iniziativa “Bioeroi in festa” che ha in programma un’articolata serie di iniziative da realizzare a Stazzema domenica 22. La scelta di costruire assieme un’opera, una montagna popolata di presenze ( casette, animali, alberi, fiori, campanili ) da cuocere nel forno approntato a Stazzema sul Saldone, nasce dall’assonanza con il libro che don Sandro Lagomarsini, di Cassego in Val di Vara, ha presentato ad un nutrito gruppo di bioeroi e simpatizzanti. L’incontro si è protratto fino alle 21,30, a testimoniare l’interesse suscitato. Erano presenti, fra gli altri, don Simone, don Bernard, il professor Pizziolo con Rita, il giornalista Marco Lapi, autore con Ramacciotti del libro “Apuane Segrete”, una vera e propria Bibbia per chi intenda camminare sulle Apuane e conoscerne storia e tradizioni.

Coltivare e costruire, per una ecologia senza miti” è una raccolta di cinquantacinque racconti brevi che, partendo dalle più comuni domande su ambiente ed ecologia, allarga lo sguardo alla storia economica e sociale di una valle ligure e diventa un modello di riferimento per ogni comunità contadina che voglia mantenere un legame con il passato per un presente ed un futuro a dimensione umana. Una serie di racconti raccolti in un testo e una serie di oggetti in creta riuniti in un’opera, questo il significato del laboratorio aperto che ha coinvolto bioeroi e bioeroine di tutte le età, artisti e paesani.

Don Sandro, coltivatore della terra a sua volta, nella sua appassionante esposizione ha toccato parecchi temi fornendo una visione organica delle attività agricole, pastorali e forestali che hanno sostenuto per secoli la vita delle comunità appenniniche. Da cinquantadue anni parroco di Cassego, don Lagomarsini attinge ad un vasto campo di osservazione approfondendo e supportando le sue riflessioni con un’ accurata documentazione storica e con le più recenti ricerche specialistiche. Molto gli hanno giovato, in questo suo percorso, i tre anni di studi di Scienze Biologiche e i due esami di Scienze Botaniche; don Sandro, infatti, conosce ogni pianta a menadito e ne cita i nomi con la nomenclatura di Linneo, si porta anche appresso e mostra alcuni campioni, come chi ha fatto esperienza di compilazione degli erbari. Chiama in causa la vicia sativa, la veccia che Montale ricorda in “Meriggiare pallido e assorto”, della cui coltivazione, attiva fino al Settecento, si è persa memoria. Si dilunga sui lamponi che coltiva assieme ai giovani profughi accolti a Cassego, consiglia la lettura di “Arboreto selvatico” di Rigoni Stern, mette in guardia contro i cambiamenti climatici che consentono a piante, come la cimbalaris muraria, attestate sui 250 metri di latitudine, di crescere adesso a 750. Citazioni e riferimenti che sintetizza in una verità: ”Oltre le strade veloci e i centri turistici esiste un territorio più ampio, più complesso, più ricco di storia e di cultura”, l’affermazione vale per la Val di Vara, ma anche per l’Alta Versilia che i bioeroi intendono recuperare, valorizzare e tramandare, senza abbandonarsi ai baconiani miti del foro, alle seduzioni odierne di ideologie correnti: biologico, sostenibilità, animalismo buonista, natura incontaminata, miti che non concorrono ne’ a coltivare ne’ a custodire, ne’ a gestire.“Ai lupi si deve sparare” è l’incipit del capitolo “Noi e le bestie selvatiche”, convinzione che rispecchia la visione biblica del rapporto fra uomo ed animali. Ed è dalla Genesi che don Sandro ha tratto il titolo del libro, coltivare e costruire, a cui suggerisce di aggiungere il verbo gestire, un’indicazione che si arricchisce del connotato di una critica costruttiva che chiama le cose con il loro nome. “Nella Genesi l’essenza del potere dato da Dio all’uomo sulla natura sta nel dare il nome alle cose. L’intuizione e la parole deve riflettere l’essenza delle cose come è stata voluta e creata.” Con le parole di Giannozzo Pucci, l’editore di don Sandro, presente all’incontro, tratte da una relazione del 2014, si completa il quadro di riferimento cristiano della difesa della cultura montana, una premessa di forte spessore identitario, motivo di orgoglio da cui non si deve prescindere, un rovesciamento di visione e di prospettive per ritrovare dimensioni rispettose della persona, del territorio, delle popolazioni. Il suo impegno in questa direzione è stato diretto soprattutto ai giovani, convinti che la cultura montana fosse minoritaria rispetto a quella della pianura e della città. Don Sandro ha dedicato tempo, energie, e scritti all’educazione e all’istruzione dei ragazzi e delle ragazze di Cassego, simile , anche in questo, a don Lorenzo Milani di cui ha scritto in libro in cui lo chiama”Maestro Cristiano”.

Educazione e valorizzazione della cultura comunitaria vanno per don Lagomarsini a braccetto, integrate ed inscindibili. Le parole di Giannozzo Pucci, in stretta sintonia con quelle di don Sandro, indicano la strada da seguire per realizzare il progetto: “Le nostre opere devono perciò seguire“ il più possibile i percorsi e la generosità della gratuità divina, con profondo rispetto per come sono stati interpretati dalle generazioni che ci hanno preceduto nella sistemazione di campi, dei fiumi, dei fossi, de vari ordini di strade.”

Anna Guidi, addì 13.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

MARMO: MALLEGNI (FI) SCRIVE A DI MAIO-STEFANI SU BENI ESTIMATI BACINO APUO-VERSILIESE, SUBITO UN TAVOLO CONFRONTO

Versilia_ Cave di marmo e beni estimati. La risoluzione approvata dal consiglio regionale, senza i voti di Forza Italia, finisce sul tavolo del Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico e su quello degli Affari Regionali e le Autonomie. A portare “lo scippo” alle imprese del lapideo, così lo aveva definiti giorni fa all’indomani dell’approvazione della risoluzione sui beni estimati, ossia le cave di marmo il cui regime giuridico è stabilito da un editto del 1751 della duchessa Maria Teresa Cybo Malaspina, all’attenzione dei Ministri Di Maio e Stefani, è il Senatore e vice presidente del gruppo dei forzisti, Massimo Mallegni. Nell’interrogazione, protocollata negli scorsi giorni, Mallegni ha chiesto se i due ministeri di intervenire convocando un tavolo di confronto con le parti interessate anche alla luce delle risoluzioni, una delle quali presentata da Gasparri, che impegnano il Governo ad adoperarsi per escludere le concessioni demaniali dall’applicazione della direttiva Bolkestein, approvata dall’Assemblea del Senato il 27 giugno 2018, al termine della comunicazioni rese dal presidente del consiglio dei ministri. “Occorre – spiega Mallegni nella premessa – profondere ogni sforzo per sostenere chi ha investito la propria vita in attività che non possono essere messe a rischio a causa della superficialità e della confusione provocata dal legislatore italiano negli ultimi anni”.

Andrea Berti, addì 14.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

UN EVENTO DA NON PERDERE STASERA AD AZZANO. Inizio 20,45.locandina Voci dal bosco Azzano sabato 14 luglio 201820180714_104446

Seravezza_ Stazzema_ Sicuramente siamo affetti da presunzione, ma stasera ad Azzano si terrà un evento da non perdere. La lettura scenica Voci dal bosco da parte di Coquelicot Teatro offre un’opportunità a 360° per riflettere quanto accadde 74 anni fa in Versilia, il cui acme fu toccato il 12 agosto 1944 a Sant’Anna di Stazzema, senza dimenticare il corollario di sangue che si versò quel giorno a Mulina, Capezzano Monte e Valdicastello. Una lettura senza tabù, scevra di aggiustamenti omissivi ma diretta e cruda, tuttavia non disperante per il messaggio che riescono a dare due giovani vedove presso un’altalena mentre sono intente a guardare giocare i loro figli. Sentiamo che sarà una serata intensa e speciale e che saranno onorate vicende che sono rimaste nascoste per decenni nella bruma della storia del 12 agosto 1944: la strage a Mulina di Stazzema e le uccisioni presso la località Mulini di Sant’Anna.

Giuseppe Vezzoni, addì 14.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

ARRIVA DON LUCA VOLPI, A SERAVEZZA, LA NUOVA GUIDA SPIRITUALE DEL PAESE. 

duomodisanlorenzoebarbara

Seravezza_ Domenica mattina, alle ore 10. 00, in Piazza Carducci, e di seguito nel Duomo dei SS Lorenzo e Barbara, l´Arcivescovo di Pisa, Giovanni Paolo Benotto, i fedeli delle Parrocchie di Seravezza, Ruosina e Gallena, e le autorità tutte, accoglieranno con un caloroso benvenuto, Don Luca Volpi, il nuovo parroco della comunità versiliese, e saluteranno Don Marek, che ci ha accompagnato in questo periodo di transizione.

Alle celebrazioni sarà presente anche Don Piero Malvaldi, Vicario Foraneo della Versilia. Don Luca Volpi proviene da Pisa, dalla Chiesa di San Giovanni al Gatano, Porta a Mare. Gli abitanti di Seravezza augurano alla nuova guida spirituale di poter trovare, in quella che sarà la sua nuova casa e anche la nostra, la fiducia e la passione necessarie per diffondere, fin nell´angolo più remoto della comunità, la parola di Gesù, gettando solide fondamenta, necessarie per guidare ed affiancare i fedeli, con amore, gioia e dedizione, attraverso la missione pastorale.

Valentina Mozzoni, addì 14.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

MUSICA: PAT RICH PER L’APERITIVO SULLA SPIAGGIA, DOMANI CON RADIO MONTE CARLOFoto Pat Rich RMC Ostras

Versilia_ Pat Rich per l’aperitivo sulla spiaggia dell’Ostras Beach. E’ l’aperitivo più elegante della riviera quello firmato da Radio Monte Carlo, Patrizia Pepe e Alfa Romeo in calendario domenica 15 luglio con special guest il dj della radio monegasca Pat Rich Per tutti il relax inizia però già dalla mattina con la possibilità di pranzare sulla spiaggia, rilassarsi sotto il sole e godersi il perfetto lifestyle Ostras Beach. E per gli amanti delle quattro ruote e per il brand del biscione la possibilità di provare, su strada, uno dei nuovi modelli Alfa Romeo 

(info e prenotazioni al 0584.267170 e 392.9694108. Sito www.ostrasbeach.com).

Informazioni e programma completo su pagine facebook, Instagram e sito www.ostrasbeach.com

Andrea Berti, addì 14.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

CENTRO STORICO: LAVORI LAMPO PER SISTEMARE PAVIMENTAZIONE PIAZZA DUOMO E VIE LIMITROFE, MINI CANTIERE DURANTE LA NOTTE

Amministrazione si scusa per eventuali disagi con residenti

Pietrasanta_ Piccole sconnessioni, lesioni ed avvallamenti della pavimentazione che rendono, a volte, insidiosa anche una passeggiata nel centro storico tra le vie dello shopping e le opere d’arte. Piccole criticità, più volte segnalate da residenti, turisti e commercianti, che la neo amministrazione comunale guidata da Alberto Giovannetti intende subito risolvere con un intervento lampo di alcune ore programmato – e questa è la novità – con l’arrivo delle prime luci di lunedì 16 luglio – intorno alle 4.00 – proprio per evitare cantieri e movimentazione nel bel mezzo della stagione turistica e delle ore di attività commerciale del centro storico. “L’obiettivo di eseguire l’intervento in quella fascia oraria è duplice: limitare disagi e pericoli durante la giornata a chi vive il centro storico come le attività commerciali e consentire allo speciale asfalto natura di essere posato con le temperature atmosferiche adeguate per essere subito efficace – spiega Francesca Bresciani, Assessore ai Lavori Pubblici – Ci scusiamo già da ora con i residenti in caso di disagi o rumori”. Allo speciale asfalto serviranno alcune settimane per uniformarsi, a livello cromatico, con la pavimentazione attuale.

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 14.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

TURISMO: ECCO LE DUNE DI MARINA, LA SPIAGGIA È LIBERA, ATTREZZATA, SICURA E ACCESSIBILE AI DISABILI

E’ un modello turismo gratuito per la VersiliaFoto spiaggia libera attrezzata Motrone

Pietrasanta_ La spiaggia libera (gratuita) simbolo del degrado e del vandalismo diventa la spiaggia simbolo del decoro, della sicurezza, dei comfort e dell’accessibilità. Inaugurata a Motrone, di fronte a Piazza IV Novembre, la spiaggia libera attrezzata “Le Dune di Marina” frutto della concessione biennale del Comune di Pietrasanta che nel progetto di assegnazione aveva richiesto esplicitamente al gestore, la Sgs di Pietrasanta, di trasformare quella che per anni era stata un’area spesso associata a fenomeni di vandalismo ed incuria in un’area modello nel panorama delle spiagge libere attrezzate della Versilia munita di docce (acqua fredda e calda) e bagni anche per disabili, spogliatoi, chioschetti per pranzi, spuntini e aperitivi serali a base di mojito e spritz con vista sul tramonto, guardianaggio h24 ed una speciale passerella che consente ai portatori di handicap e persone con difficoltà motoria di muoversi liberamente, raggiungere la tenda così come la battigia ed utilizzare una delle carrozzine Job, le sedie per il trasporto di disabili ed anziani per il mare. “Questo è il modello di spiaggia libera, attrezzata e gratuita che mancava alla nostra proposta turistica per assecondare anche quella fascia di residenti e turisti che preferiscono questo tipo di soluzione. – spiega Alberto Giovannetti, Sindaco di Pietrasanta – La spiaggia è gratuita così come i servizi igienici e le docce. E’ un plus della nostra proposta estiva studiato e progettato seguendo le indicazioni della Uildm per consentire ai disabili di fruire pienamente di questo spazio e di godersi la spiaggia ed il mare”.

Ufficio stampa

Andrea Berti, addì 14.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

EVENTI

Lunedì 16 Luglio: Aperitivo Mediceo Seravezza Area Medicea. Ore 18.30. Raccontato da Fabrizio Diolaiuti. Cucinato da grandi chef. Dopo la presentazione dei prodotti e dei produttori degli ingredienti che fanno parte di un piatto, il cuoco esegue la ricetta mentre il pubblico e il conduttore fanno domande. A seguire una degustazione gratuita di quello che è stato presentato e cucinato. Lunedì 16 Luglio si parlerà di “Pesce Azzurro e le Trote della Garfagnana”.

Mercoledì 18 Luglio: “Omaggio ai lucchesi nel mondo” Seravezza – Ripa. Ore 18, PROGRAMMA :Ore 18 presso Municipio nella Sala Consiliare, consegna di targa di riconoscimento all’Associazione Lucchesi nel Mondo (sede di Lucca) nel 50° anniversario della fondazione. Consegna di targa di riconoscimento alla Comunità di Ecaussinnes. Ore 19 presso Piazza Lorenzo Iacopi, località Ripa, cerimonia presso il monumento. Sarà presente la Filarmonica “Basilio Stagi” di Ripa. Al termine momento conviviale presso la Parrocchia di Ripa.

Newsletter Pro Loco di Seravezza

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

PEDALATA ODIERNO: MULINA, SERAVEZZA, RIOMAGNO, Malbacco DESIATA, AZZANO, MINAZZANA, BASATI, RUOSINA, SERAVEZZA, LA RISVOLTA, MULINA.20180714_102623

Sono stati percorsi 37 chilometri complessivi, con la precisazione che i due muri che si incontrano salendo da Riomagno verso il cartello che indica il pozzo della Desiata (fiume Serra) li abbiamo fatti a piedi. L’ultimo tratto, che non è certo una salita da poco, invece l’abbiamo superato in bici. Insomma pedalata niente male, con gambe e testa sintonizzate. Su questa salita occorre saper soffrire ma anche scegliere la giornata giusta, quando avverti che ce la puoi fare. Chi va in bici sa quando c’è questa sensazione, fin dalla partenza. Stamani avevamo questa sensazione. Appena usciti da Azzano abbiamo incontrato mons. Danilo D’Angiolo insieme al fratello Vando, che quasi sicuramente avevano fatto visita alla tomba della madre Mite. Mons. D’Angiolo stasera sarà ad Azzano per partecipare all’evento della lettura scenica Voci dal bosco.

Giuseppe Vezzoni, addì 14.7.2018

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2523 del 13 e 14 luglio 2018

 

 

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione.

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Googles scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com


 

TAGLIO DEI VITALIZI? ASPETTIAMO IL SENATO…E LA CONSULTA

 

Ieri è stato solo il primo passo avanti contro i privilegi dei deputati , ma c’è il rischio che presto dovremo constatare due passi indietro, considerato che al Senato il taglio del vitalizio non coperto dai versamenti non ha certo la strada spianata e che i ricorsi contro l’incostituzionalità della delibera assunta dalla Camera presso la Consulta potrebbero essere accolti. Pertanto niente euforia eccessiva e attendiamo incrociando le dita. Chi scrive ha una pensione contributiva , ossia tagliata di oltre 100 euro, a seguito di un ricorso che ci ha sensibilizzato a fare un patronato. Morale della favola: il ricorso è stato accolto (vinto) ma la pensione mi è stata tagliata. Per noi non c’era il diritto acquisito. Speriamo che non ci sia neppure per i deputati e per gli eventuali senatori che ricorressero alla Consulta, ma serbiamo molti dubbi al riguardo e sul fatto che in questo Paese le disuguaglianze possano essere eliminate.

 

Giuseppe Vezzoni

 

blogger di Libera Cronaca, addì 13.7.2018

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

VULNERABILITÀ SISMICA NEGLI EDIFICI SCOLASTICI E CONFRONTO TRA MAGGIORANZA E MINORANZE A SERAVEZZA

 

Seravezza_ Caro Vezzoni, salvo errori non ho trovato traccia né sul Tirreno né sulla Nazione, nei giorni 10, 11 e 12 luglio, del comunicato dell’A/C di Seravezza, da lei pubblicato, riguardo la vulnerabilità sismica negli edifici scolastici.

Le invio in ogni caso una breve nota, che mi riservo di mandare anche ai quotidiani se e dopo che pubblicheranno detto comunicato. Grazie come sempre dell’ospitalità.

L’Amministrazione comunale di Seravezza non ha il senso del ridicolo, altrimenti strutturerebbe in modo differente le proprie repliche agli attacchi dell’opposizione. Mi riferisco al comunicato sulla vulnerabilità sismica degli edifici scolastici del territorio comunale, dove vi sono alcuni esempi del senso della mia affermazione.

Uno: l’A/C critica l’opposizione perché non offre alla comunità “soluzioni concrete [ai problemi]” – mi risulta che questo sia proprio uno dei compiti essenziali di ogni A/C, viene da dire: troppa grazia se ci deve pensare l’opposizione!

Due: all’A/C sembra ammirevole che un iter in materia così importante, come la sicurezza degli alunni delle nostre scuole, partito nel novembre 2016, all’alba dell’estate 2018 sia ancora immerso in passaggi burocratici e professionali che impediscono l’avvio della sua soluzione.

Tre: all’A/C sembra un proprio titolo di merito non … averne alcuno nella faccenda, se è vero che sta soltanto seguendo il cammino tracciato dall’A/C precedente – oddio, è vero che in ogni comunicato di questa giunta, potete verificare, si trova sempre una lode all’indirizzo della giunta Neri, quasi a voler rassicurare il proprio artefice e mentore, che quelli che gli stanno tenendo le seggiole calde rispetteranno gli accordi.

Quattro: l’opposizione viene accusata di saper produrre solo dichiarazioni di principio, ciò detto nel corpo di un testo che di tali dichiarazioni ne contiene almeno tre, si vedano i punti che cominciano con le seguenti parole “priorità…”; “soluzioni pratiche…”; “intenzione di confrontarsi…”.

Detto questo, è vero comunque che l’opposizione consiliare interpreta il suo ruolo in un modo molto tradizionale, non negativo di per sé, per carità, ma che nel caso di Seravezza è poco più che un esercizio di stile. Intendiamoci, è utile e necessario che si punti il dito sul lampione rotto o la buca nella strada, che alla fine sono le questioni che ci riguardano più da vicino in quanto cittadini del Comune.Ma oggi, specie in presenza della lodevole e sussidiaria attività, di informazione e denuncia, svolta da singoli cittadini o comitati, che si occupano di questioni di rilievo fondamentale nella vita di tutti i giorni con dedizione e precisione, sarebbe meglio che da noi l’opposizione si dedicasse ad un altro tipo di ricerca. A Seravezza, l’A/C è la stessa, con alcune modifiche non di sostanza, da quasi vent’anni; in questo lasso di tempo gli aspetti critici dei temi portanti della vita delle persone – lavoro, qualità della vita, servizi pubblici – sono rimasti immutati, e nel Comune nulla è cambiato o quasi, se si escludono un paio di bei monumenti rimessi a nuovo, e solo la tassazione ha raggiunto il massimo sviluppo consentito. Le opposizioni sono le uniche che hanno accesso alle segrete carte del Comune, là dove si cela il vero operare di un’A/C, che in vent’anni ha cancellato dalla dialettica sociale la trasparenza ed il confronto – perché non si può certo definire tale quel simulacro di partecipazione che ha consistito, fin qui, nel presentare tra frizzi e lazzi progetti e decisioni oramai blindate e intoccabili. E’ ora che quel potere di accesso, che è negato ai normali cittadini, venga riappropriato dall’opposizione, per verificare se veramente ciò che è stato fatto nel ventennio ha rispettato, non posso dire la legalità, voglio ben sperare, ma quantomeno quelle competenza, efficienza ed economicità, che ogni cittadino ha il diritto di esigere da chi maneggia le cose pubbliche.

Piercarlo dal Torrione

Generazione Italia Seravezza-Stazzema, addì 12.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

PIETRASANTA: È PAOLA BRIZZOLARI IL PRESIDENTE CONSIGLIO, IL NEO SINDACO GIURA E INDOSSA LA FASCIA

 

Foto giuramento sindaco Giovannetti

 

Foto da sx Tognin, Brizzolari e Giovannetti

 

Pietrasanta_ Paola Brizzolari eletta Presidente del Consiglio Comunale di Pietrasanta. Antonio Tognini sarà il suo vice. La consigliera decana ed il consigliere al debutto assoluto nell’assise. Esperienza e rinnovamento: erano i due ingredienti promessi dalla neo amministrazione comunale guidata da Alberto Giovannetti che si sono concretizzati in occasione del replay del consiglio comunale che si è tenuto venerdì 13 luglio nella Sala Annunziata del Chiostro di S. Agostino; consiglio necessario dopo che la prima convocazione non aveva prodotto il quorum necessario per l’elezione. La Brizzolari, eletta in consiglio comunale tra le fila della lista Pietrasanta prima di tutto Massimo Mallegni, è stata eletta con 10 voti: tutti arrivati dalla maggioranza. “Io sarò garante di tutto il consiglio comunale. – ha esordito – Ringrazio i consiglieri della maggioranza che mi hanno votato, ed anche della minoranza. Mi rendo conto che la pratica dell’astensione sia una scelta politica non legata alla persona”. Emozionato Antonio Tognini, che sarà anche capo gruppo della Lega. Iniziata anche ufficialmente l’era dell’amministrazione Giovannetti con il giuramento di fronte al consiglio comunale e alla città. “C’è molto da fare. – ha spiegato Giovannetti affiancato dai membri della giunta – Saranno cinque anni di grande impegno e grande lavoro. Le frazioni sono al centro del nostro progetto di mandato. Ogni settimana tornerò in una frazione per incontrare i residenti e seguire gli interventi. Sono orgoglioso di essere il primo cittadino della città dove sono nato, vivo e lavoro così come sono particolarmente orgoglioso dell’evidente percorso di rinnovamento del nostro consiglio comunale con l’elezione di molti nostri concittadini che sono alla prima avventura consiliare”. E sulla giunta: “questa squadra ha nel suo Dna, nella sua struttura esperienziale, la capacità di lavoro e sacrificio che servono al nostro progetto amministrativo – ha spiegato presentando uno ad uno gli assessori Elisa Bartoli, Stefano Filiè, Andrea Cosci, Francesca Bresciani e Massimo Mallegni. Il neo sindaco ha augurato buon lavoro al presidente e al suo vice: “La Brizzolari è una garanzia per tutti di competenza e serietà. Il consiglio ha fatto una scelta intelligente. – ha proseguito – Tognini è invece un ragazzo alla prima esperienza che si è messo in gioco e sono sicuro che trarrà, da questo ruolo, una maturazione decisiva per la sua crescita politica. La nostra amministrazione è ufficialmente partita”. Nominati anche i due rappresentanti degli Albi Giudici Popolari: sono Irene Nardini e Luca Mori. L’amministrazione comunale ricorda che la registrazione del consiglio comunale è disponibile sulla home page del sito http://www.comune.pietrasanta.lu.it (consiglio comunale online).

 

Andrea Berti

 

Ufficio stampa, addì 13.7.2018

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

TRAME FESTIVAL: LETTERATURA COME IMPEGNO CIVILE

 

Doppio appuntamento domenica – alle 18:30 e alle 21:30 – per la terza serata del festival a Palazzo Mediceo. Centro Studi “Sirio Giannini” e Comune di Seravezza annunciano importanti accordi di collaborazione con rilevanti istituzioni culturali di altre città italiane

20180713_festival-trame-Margherita-Rimi-Foto

 

Seravezza_ La letteratura e le arti come forme di impegno civile. È il tema del Festival Trame 2018 nella sua terza giornata, domenica 15 luglio, a Palazzo Mediceo di Seravezza patrimonio mondiale Unesco. Un doppio appuntamento – alle 18:30 e alle 21:30 – a suggello di una giornata che sancirà l’avvio di nuove collaborazioni del Centro Studi “Sirio Giannini” e della Città di Seravezza con rilevanti istituzioni culturali quali il Premio letterario giornalistico “Piersanti Mattarella” di Palermo, il Festival Premio “Emilio Lussu” di Cagliari, il Centro Internazionale di Studi sulle Letterature Europee e la Cooperativa Letteraria di Torino.

 

Si inizia alle 18:30 con Alessandro Macis e Patrizia Masala (Festival Premio “Emilio Lussu”), Caterina Arcangelo (Centro Studi sulle Letterature Europee, Cooperativa Letteraria, LABirinti Festival, Rivista FuoriAsse) e Antonietta Caterina Greco Giannola (Premio “Piersanti Mattarella”) che si confronteranno sulla presenza e sull’importanza della rivista letteraria nella cultura contemporanea, ma anche su cinema e letteratura intesi come impegno civile. Sarà l’occasione per parlare anche dei rispettivi enti e manifestazioni: il Premio “Lussu”, intitolato a un intellettuale e politico di rango, coraggioso protagonista dell’antifascismo e della vita civile dell’Italia repubblicana; il Premio “Mattarella”, che promuove tutte le espressioni dell’ingegno letterario e culturale d’ispirazione sociale per celebrare l’opera morale, istituzionale e civile di Piersanti Mattarella, politico e strenuo avversario della cultura mafiosa. Alle 21:30, nella seconda parte della serata, ospite di Trame sarà la poetessa e neuropsichiatra infantile Margherita Rimi, intervistata dall’ex sindaco di Pietrasanta Domenico Lombardi. La famosa poetessa, in prima linea nella lotta agli abusi sui minori, presenterà le sue ultime opere edite: Nomi di cosa-Nomi di persona (Marsilio, 2017) e il recentissimo Una lingua non basta. Contributi su poesia e infanzia (People & Humanities, 2018). Trame Festival ha recentemente ottenuto dal Ministero dei beni culturali il riconoscimento del logo per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018. È ideato e organizzato dal Centro Studi “Sirio Giannini” con il patrocinio del Comune di Seravezza e della Fondazione Terre Medicee e con la collaborazione di Cooperativa Letteraria di Torino e Pro Loco di Seravezza. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero. Informazioni – Centro Studi Sirio Gianninitel. 333 4613397 – e-mail cisesg@gmail.comhttp://www.centrostudisiriogiannini.org

 

Ufficio stampa comune di Seravezza

 

Stefano Roni, addì 13.7.2018

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

PRIMO CONCERTO DELLA XII STAGIONE DEL FESTIVAL ORGANISTICO AMICI DELL’ORGANO DELLA PACE DI SANT’ANNA DI STAZZEMA.

 

Sant'Anna 20180713_092909

 

Stazzema_ Domenica il primo concerto della XII stagione del Festival Organistico Amici dell’Organo della Pace di Sant’Anna di Stazzema. MUSICA PER RINASCERE. Italia e Germania per Sant’Anna di Stazzema” I dieci anni dell’Associazione Amici Organo della Pace. Domenica 15 luglio, Sant’Anna di Stazzema – Lucca. Ore 17.00, Chiesa di Sant’Anna, concerto per Violino e Organo. Giulio Zanovello, Violino;Enrico Zanovello, Organo .Musiche di A. Martin y Coll, J. S. Bach, A. Corelli, D. Buxtehude, G. Draghi, W. A. Mozart, A. Vivaldi.

 

ENRICO ZANOVELLO: La personalità artistica e musicale di Enrico Zanovello si è sviluppata attraverso un percorso molto vario e ricco di esperienze; accanto ai diplomi d’organo e clavicembalo con Stefano Innocenti e Andrea Marcon segue gli studi universitari nella facoltà di Lettere e Filosofia all’Ateneo di Padova. La sua carriera artistica lo vede presente come concertista d’organo nei più prestigiosi festival europei e americani.

 

Conduce una ricerca volta alla riscoperta e valorizzazione di compositori poco noti, lavora per l’edizione critica e la registrazione discografica in prima assoluta di varie opere. Fonda e dirige fin dal 1989 l’Orchestra Barocca Andrea Palladio alla quale si affianca nel 2009 l’omonimo Coro. E’ membro di giuria di concorsi organistici ed è ideatore e direttore artistico del Festival Concertistico Internazionale di Vicenza. Ha registrato 20 CD in veste di solista e direttore ricevendo premi e riconoscimenti da riviste specializzate europee come il premio “COUP DE COEUR” dalla rivista belga “Magazine de L’orgue”, il giudizio “eccezionale” dalla rivista Musica per il CDOrgani storici del vicentinoe “Cd dell’anno” dalla Organists’ Review inglese per il CDLa Passacaglia. Chiamato spesso come consulente specializzato per il restauro di organi antichi e moderni, ha tenuto il concerto di inaugurazione per molti strumenti. E‘ docente titolare al Conservatorio di Vicenza e membro della commissione diocesana per l’arte organaria.

 

GIULIO ZANOVELLO: Nato a Vicenza, si è diplomato al Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova nel 2017 sotto la guida del M° Glauco Bertagnin , ha seguito inoltre fino al 2017 lezioni di perfezionamento e masterclass con il M° Giovanni Guglielmo. Ha partecipato a vari concorsi nazionali e collabora con alcune orchestre quali l’ Orchestra del Teatro Olimpico, I Solisti Veneti (masterclass estiva 2017), Orchestra Santa Libera di Malo, Ensemble Symphony Orchestra di Massa Carrara. È presidente dell’ Associazione Musicale “Fraglia dei Musici” formata da giovani musicisti con i quali si esibisce come solista, in particolare nelle 4 Stagioni di Antonio Vivaldi. Ha partecipato a tourneè in Russia, Olanda, Germania, Ungheria, Ucraina, Bielorussia e Stati Uniti anche in duo con il padre organista, Enrico Zanovello. Organizza e tiene concerti per associazioni culturali e musicali quali: UCAI, Leo Club, Lion’s Club, Rotary Club. Ha frequentato la masterclass con il M. Leon Spierer e Giancarlo Andretta “Progetto Orchestra”. Collabora con comuni del Vicentino e Padovano per l’ organizzazione di concerti e opere teatrali. Attualmente studia presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia e insegna violino in vari istituti musicali del vicentino. Ingresso Gratuito

 

Cordiali saluti

 

Associazione Amici dell’Organo della Pace Sant’Anna di Stazzema

 

amici_organosantanna@libero.it

 

www.organodellapace.org

 

per info: 339 1348269; 338 3221217; 335 5912216; 347 0128470.

Programma Stagione concertistica Amici dell'Organo della Pace 20180713_093311

 

Maren Westermann, addì 12.7.2018

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

MOVIDA: NEO AMMINISTRAZIONE “CONVOCA” GESTORI DISCOTECHE E LOCALI COSTA, PIÙ SICUREZZA E DECORO SUBITO

 

E con estate 2019 si cambia musica con il patto per il divertimento di qualità

Foto incontro gestori discoteche

 

Pietrasanta_ Più sicurezza con il rafforzamento della sorveglianza (guardie private) ed un migliore coordinamento con le forze di polizia locale, più decoro per evitare l’abbandono selvaggio di rifiuti e soprattutto più controlli all’ingresso e all’uscita delle discoteche e dei locali della costa per evitare nuovi caotici weekend, in particolare nella zona di Focette, Fiumetto e Motrone. Ma anche massima attenzione al rispetto delle ordinanze sui rumori, sulla somministrazione delle bevande e sull’orario di apertura per non infrangere la linea di rispetto nei confronti dei residenti e dei turisti dando allo stesso tempo continuità al mito della Versilia by night. La neo amministrazione Giovannetti convoca i titolari ed i gestori delle principali discoteche e locali della riviera con l’obiettivo di far scattare, già da questo weekend, misure straordinarie ed aggiuntive a quelle fino ad oggi applicate dalle singole realtà. L’incontro è stato voluto dal sindaco, Alberto Giovannetti che non intende tollerare più altri fine settimane di far west e di segnalazioni da parte dei residenti. Coordinato dall’Assessore alla Polizia Municipale, Andrea Cosci, all’incontro hanno partecipato il Responsabile del Comando, Giovanni Fiori, il capo gruppo in consiglio comunale, Matteo Marcucci ed il consigliere, Irene Nardini. “La nostra amministrazione – ha spiegato Cosci – si è insediata a stagione già iniziata e questo ci permette solo di affrontare il problema con interventi su misura ma è nostra intenzione affrontare la problematica in maniera strutturale e seria con un piano definitivo e concertato da far entrare in vigore la prossima estate. La priorità è ora quella di intervenire, con azioni chirurgiche e con la collaborazione dei gestori, la dove si sono presentate problematiche di ordine pubblico, sicurezza o vandalismo. Il caso di Focette è emblematico di una situazione che non può più essere tollerata. Serve un impegno di tutti. La movida deve continuare ad essere una risorsa e non una penalità per il territorio che la subisce. Un equilibrio è possibile”.

 

Entrando nel merito dell’incontro Cosci è stato chiaro: “già da questo weekend mi aspetto che i gestori rafforzino il numero di vigilantes all’esterno, anche nella gestione del deflusso post-serata e che siano molto più severi nella selezione all’ingresso. – spiega – Possiamo fare un percorso di crescita per arrivare a quel patto per il divertimento di qualità, da noi presentato in campagna elettorale, che può far fare un salto alla nostra offerta turistica tutelando, e questo deve essere la priorità, i residenti, i turisti ed il prodotto Versilia. Nel frattempo rafforzeremo, anche da parte del comune, i controlli ed alzeremo il livello di guarda. Ci sono delle regole e delle ordinanze: devono essere rispettate. Applicheremo questo metodo di lavoro sia sulla costa e sul centro storico. Il prossimo inverno dovrà essere un periodo di cantiere per ridisegnare, con tutte le categorie coinvolte, tra cui albergatori e stabilimenti balneari, la nostra proposta per un divertimento di rispettoso e di qualità. Registro – conclude – e questo ci fa ben sperare, la disponibilità dei gestori a trovare le soluzioni alle criticità evidenziate. E’ la prospettiva giusta da cui dobbiamo partire se vogliamo garantire un futuro alla nostra costa e alla nostra offerta turistica”.

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 13.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

PIETRASANTA: MARCUCCI (PIETRASANTA PRIMA DI TUTTO), BRIZZOLARI È SCELTA ESPERIENZA CHE SERVE A CONSIGLIO GIOVANE

 

Foto Matteo Marcucci intervento consiglio

 

Pietrasanta_ La Brizzolari sarà un Presidente equilibrato a garanzia sia della maggioranza, dalla quale proviene, che della minoranza. Un profilo di esperienza per un consiglio comunale giovane e rinnovato. E sono particolarmente fiero che sia espressione della nostra lista civica Pietrasanta prima di tutto. Il consiglio comunale ha scelto due figure affidabili e stimate da tutti. Voglio fare i complimenti al sindaco per il suo discorso di insediamento: ha toccato i punti chiave del nostro programma con il solito tatto e concretezza. C’è tanto entusiasmo, c’è tanta voglia di far bene nell’interesse della città. C’è lo spirito giusto”: è il commento del capo gruppo di Pietrasanta prima di tutto in consiglio comunale, Matteo Marcucci al termine dei lavori dell’assise.

 

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 13.7.2018

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

AL MUG LA MOSTRA DEL PITTORE LANCIOTTO BALDANZI

Lanciotto Baldanzi

 

Forte dei Marmi_ Il Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi ospita dal15 al 30 luglio 2018 la mostra del pittore toscano Lanciotto Baldanzi. La mostra sarà inaugurata Domenica 15 luglio alle ore 18 al MUG con presentazione dell’artista e del figlio Tristano . L’esposizione sarà visitabile fino al 30 luglio, aperta tutti i giorni dalle 18 alle 20, martedì chiuso, o su appuntamento al 348-3020538  o museougoguidi@gmail.com  mentre al Logos Hotel – via Mazzini 153 – dove sarà esposta una parte delle opere, tutti i giorni dalle 10 alle 23.

 

Lanciotto Baldanzi è nato a Terricciola (Pisa) nel 1949, inizia a dipingere fino dagli anni ’60. Nelle opere trasmette la volontà di frantumare la realtà caotica del mondo proponendo il suo universo. Dopo numerose esposizioni in Italia espone per l’ultima volta nel 1986 in Germania. Da allora non ha più esposto le opere che ha continuato a creare come dipinti e collage nella casa-atelier. Nel 1990 la sua turbolente anima agitata da un travaglio interiore lo spinse a dar fuoco ad oltre la metà delle sue opere.

 

I quadri sono la sua introspezione quotidiana, un ininterrotto racconto interiore che oggi presenta , anche con una non celata ritrosia, al Museo Ugo Guidi. Conobbi Lanciotto per pura casualità. Era un giorno d’agosto di due anni fa e Tristano, suo figlio, mi portò a Terricciola per conoscere suo padre e per farmi vedere il suo curioso mondo di cui avevo sentito parlare. Salendo le scale del condominio lo vidi sull’ingresso della sua casa con un grande sorriso nascosto dalla folta barba bianca. – Siete arrivati finalmente!- disse spalancando la porta e invitandoci dentro. Entrata nell’appartamento, non riuscii a credere ai miei occhi. Incisioni sui muri, preghiere, date, quadri completi e non, pezzi di carta ritagliati pronti per essere incollati, dipinti sul letto, al posto dei tappeti, contro le pareti del bagno e della cucina. Non mi ritrovai in una casa, bensì, in un diario dove un uomo per anni aveva lasciato un segno dei suoi pensieri, dai più malinconici ai più amari. Coloratissime immagini surreali e oniriche facevano da cornice alle finestre contro le brulle colline di fine estate. Lanciotto non parlò molto, o meglio, parlò molto, ma non troppo di sé, lasciò che parlasse tutto quello che ci circondava ed io dopo quel giorno tornai a trovarlo più volte ed ebbi la possibilità tra una piacevole chiacchiera e l’altra, di selezionare, fotografare e schedare con grande entusiasmo solo una minima parte delle sue opere in una raccolta, con l’accordo di omettere alcuni titoli dei quadri, a lui profondamente ed intimamente cari. Non mi intendo d’Arte, ma rimasi davvero stupefatta da quel luogo, dalla sua figura e dalla sua immensa produzione. Ma la verità è che nessuno può rimanerne indifferente.” Allegra Santini. La mostra è inserita nella brochure ufficiale degli eventi estivi del Comune di Forte dei Marmi e su Forte Magazine. Vittorio Guidi,curatore

 

Museo Ugo Guidi – MUG, addì 12.7.2018

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

MUSICA: “INSPIRATIONAL” E “SUNDAY NIGHT”, WEEKEND BOLLENTE AL BEACH CLUB

 

Foto Bellezze Beach

 

Cinquale_ Weekend bollente al Beach Club con “Inspirational” e “Sunday Night”. Doppio appuntamento nel fine settimana del Top Club di Cinquale (Ms) con il nuovo format “Inspirational” in programma sabato 14 luglio che si ispira alla movida di Ibiza con il dj set di Mirco Martini. E’ invece un must dell’estate l’aperishow di e20 e Radio Nostalgia, il celebre Sunday Night, in calendario domenica 15 luglio, con la migliore musica da ballare con Andrea Secci ed il suo team (info e prenotazioni 329.1114728 e 393.9093597). E per chi è alla ricerca di un’alternativa al tradizionale sushi o allo spaghetto allo scoglio al Beach Club è arrivata la cucina fusion di Copacabana Temakeria di Milano per apprezzare, degustare ed amare ad un passo dal mare, nel contesto di una location unica, il connubio inimitabile di creatività brasiliana e tradizione giapponese.

 

Per informazioni e prenotazioni scrivere a info@beachclubversilia.it oppure contattare il numero 0585.807876. Info anche su www.beachclubversilia.it

 

Andrea Berti

 

Ufficio stampa, addì 13.7.2018

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

EVENTI A SERAVEZZA E STAZZEMA

MOSTRA TUTTO STA PER COMPIERSI DI GIANFRANCO FERRONI  E VISITE GUIDATE.  
Da Domenica 8 Luglio a Domenica 16 Settembre:  Mostra “Gianfranco Ferroni: tutto sta per
 compiersi”. Seravezza  presso Palazzo Mediceo. Mostra che riporta all'attenzione del pubblico
 uno dei più significativi artisti del Novecento: Gianfranco Ferroni (Livorno 1927 – Bergamo 200
1). Ferroni soggiornò in Versilia in un momento di svolta della sua vita artistica e personale. 
L'esposizione a cura di Nadia Marchioni, propone un inedito sguardo sul rapporto dell'artista
 con la fotografia, che nel tempo si legò alla pittura e alla grafica. Per i più piccoli sarà disponibile una visita guidata organizzata da Galatea Versilia, il lunedì ed il martedì (luglio – agosto – settembre). Per ulteriori informazioni:  0584 757443 - 0584 756046

Martedì 17 Luglio: Visita Guidata per bambini. Seravezza presso Palazzo Mediceo. 
Ore 19 – 20. Visita guidata, a misura di bambino, alla Mostra “Gianfranco Ferroni: tutto sta
per compiersi”. Costo di 6€ a partecipante. Bambini 5-12 anni. Prenotazione obbligatoria.
 Le iniziative sono soggette a variazione e avranno luogo con un minimo di partecipanti. 
Per ulteriori info: 339 8806229 - 349 1803349. 

Mercoledì 18 e Venerdì 20 Luglio: Visita Guidata alla Mostra “Gianfranco Ferroni: tutto sta 
per compiersi”. Seravezza presso Palazzo Mediceo Ore 10.30 – 11.30. Visita guidata alla 
Mostra “Gianfranco Ferroni: tutto sta per compiersi” in esposizione al Palazzo Mediceo. 
Prenotazione obbligatoria. Ogni attività può essere soggetta a variazione e avrà luogo con un
 minimo di partecipanti. Costo: 10€ a partecipante (ingresso + guida). 
Per ulteriori informazioni: 339 8806229 - 349 1803349

MOSTRA PERSONE RIVELATE DI LEOPOLDO STEFANI
Fino a Domenica 15 Luglio: “PERSONE RIVELATE” di Leopoldo Stefani. Seravezza, presso 
Pro Loco Seravezza. Mostra dell'artista Leopoldo Stefani, a cura di Giuseppe Cordoni. Le opere rimarranno in esposizione, nella sala Romeo Salvatori della Pro Loco di Seravezza, fino a Domenica 15. Sarà possibile visitare la mostra dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30 tutti i giorni.

MOSTRA SIMBIOSI DI AGOSTINO CANCOGNI
Fino a Domenica 5 Agosto: Prosegue al Palazzo Mediceo la mostra di Agostino Cancogni 
"Simbiosi" . Sarà possibile visitare l'esposizione tutti i giorni dalle 17 alle 23, fino al prossimo
 5 Agosto.

EVENTI
Sabato 14 Luglio: Trofeo Terre Medicee. Seravezza presso Area Medicea. Dalle ore 20.15 .Tradizionale competizione di bridge. Costo iscrizione: 25 a persona. Iscrizione allievi: 15 euro a persona. Inizio gara ore 21. Per ulteriori informazioni: Giuseppe 335 5844788; Ario 347 3652274; Gabriella 335 5486930
Sabato 14 Luglio: Lettura scenica Voci dal Bosco da parte di Coquelicot Teatro, Azzano di Seravezza, ore 20:45. Iniziativa promossa dalla Pubblica Assistenza di Azzano in collaborazione con il Gruppo Labaro Martiri di Mulina di Stazzema, la Fondazione Mite Giannetti D'Angiolo onlus e il Comitato paesano di Azzano.
Sabato 14 Luglio: Visita Teatralizzata “Passeggiata a Seravezza”. Seravezza presso Piazza Carducci Ore 21.30. Le nobildonne Luisetta Angiolini e Carlotta Bonaparte vi attendono a Seravezza per scoprire i segreti di questa antica cittadina di origine Longobarda. Partendo da Piazza Carducci visiterete il Duomo per poi perdervi nei vicoli del centro storico osservando i palazzi antichi e i suoi ponti per poi raggiungere Palazzo Mediceo. Seguirà un brindisi. Prenotazione obbligatoria. Per ulteriori informazioni: 339 8806229;349 1803349
Domenica 15 Luglio: Incontri Culturali - Trame d'Estate. Seravezza. Presso Palazzo Mediceo. Inizio ore 18.30 – Incontro con Margherita Rimi ore 21.30. Arriva dalla Sicilia la poetessa e neuropsichiatra infantile Margherita Rimi, intervistata da Domenico Lombardi. La poetessa, insignita del Premio Nazionale Piersanti Mattarella, presenta le sue ultime opere edite “Nomi di cosa – Nomi di persona” e “Una lingua non basta. Contributi su poesia e infanzia”. Nel pomeriggio dello stesso giorno, alle ore 18.30, si svolge un incontro con Alessandro Macis e Patrizia Masala, responsabili del Festival Premio Emilio Lussu e con Caterina Arcangelo responsabile della rivista letteraria Fuori Asse Officina della Cultura e di Cooperativa Letteraria.Per ulteriori informazioni: 333 4613397
Da Domenica 15 a Domenica 22 Luglio: “A tutta vetta: Apuane Meridionali fra storia e
 leggende”. Stazzema presso Rifugio Forte dei Marmi. I misteri del Monte Forato, del Procinto
 e dei suoi “bimbi”... Leggende e storie che conoscerete durante questa settimana immersa 
nel verde delle Alpi Apuane Meridionali. Fantastiche escursioni tra grandi alberi e meravigliosi
 fiori, tra tracce di animali e segni dell'uomo, tra intricati boschi e le cime delle montagne
 dove lo sguardo si tuffa nel mare! Per ulteriori informazioni: 3393175741. rifugiofortedeimarmi@gmail.com

SAGRE
Venerdì 13, Sabato 14 e Domenica 15 Luglio: Sagra contrada Cervia, Via Aurelia 
Montiscendi, 61 Pietrasanta (LU). Piatti tipici della tradizione toscana e versiliese 
accompagnati da musica e divertimento!
Sabato 14 e Domenica 15 Luglio: Sagra del Magnifico Tordello Farnocchia di Stazzema.
 Dalle ore 19.30. Stand gastronomici, tordelli e prodotti tipici. Sarà presente il servizio navetta.
 Programma esibizioni ed intrattenimento: Sabato 14: Duo Live Area 3 – Graziano Salvatori 
Cabaret. Domenica 15: Duo Live Mister Michele – Spettacolo di Ombre Magiche e Disegni 
con Sabbia
Da Giovedì 12 a Domenica 15: Sagra contrada Quercia. Località Querceta di Seravezza. 
Via Alpi Apuane (davanti Croce Bianca). Piatti tipici della tradizione toscana e versiliese, 
accompagnati da musica e divertimento!

ACCOGLIENZA NUOVO PARROCO A SERAVEZZA
Domenica 15 Luglio: Ingresso Don Luca Volpi. Seravezza. Piazza Carducci Dalle ore 10. 
Programma: Ore 10 accoglienza del nuovo parroco in Piazza Carducci e saluto del Sindaco. 
Ore 10.30 concelebrazione con Don Luca e Don Marek presieduta dall'Arcivescovo di Pisa
 S.E. Mons. Giovanni Paolo Benotto. Al termine della celebrazione è previsto un momento 
conviviale in piazza Carducci.

MERCATI
Lunedì : mercato settimanale. Dove: Seravezza, Centro storico. Orario: 8 -13
Martedì: mercato Contadino. Dove: Querceta, Piazza Pellegrini. Orario: 8 - 13 A cura di CIA 
e Donne In Campo.
Mercoledì: mercato di Campagna Amica - mercato di prodotti a km zero. Dove: 
Pontestazzemese, piazza Europa (comune di Stazzema). Orario: 8 - 13 
Giovedì: mercato di Campagna Amica - mercato di prodotti a km zero. Dove: Pozzi
 (Seravezza), piazza Fratelli Cervi. Orario: 8 - 13 
Sabato: mercato settimanale a Querceta, Piazza Matteotti. Orario: 8 - 13

Newsletter Pro Loco di Seravezza

 

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2522 del 12 e 13 luglio 2018

 

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione.

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Googles scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com


INVITO A FIRMARE UN’IMPORTANTE PETIZIONE

Da stime dell’AMI (associazione degli avvocati divorzisti italiani), da numeri riportati dal noto quotidiano “Il sole 24 ore” e da dati della Caritas nello stuolo dei nuovi poveri entra la categoria dei padri separati. Un allarmante fenomeno che riguarda migliaia di uomini che, per via del mantenimento da passare all’ex coniuge ed ai figli, cacciati di casa, con un mutuo da pagare, non riescono più ad andare avanti. La Caritas quantifica in oltre 800mila gli uomini in queste condizioni determinata da una legge iniqua che tutela solo la donna trasformando l’ex ne proprio bancomat. Purtroppo il lato economico frequentemente non è il solo male. Molte, troppe ex compagne, gli psicologi dicono affette dalla Sindrome della madre malevola generata dalla gelosia, fanno di tutto per impedire la frequentazione padre- figlio, arrivando a mentire ai figli, agli altri (avvocati compresi) e perfino a violare la legge nell’abominevole tentativo di alienare il padre. Di fronte a ciò invito a firmare, condividere e promuovere una petizione in corso sul social CHANGE.ORG lanciata dal sig. Antonio Stosolla titolata: SONO UN PAPA’, NON SONO UN BANCOMAT

Grazie a tutti

Alvaro Avenante, addì 12.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

TARIFFE TPL ALLE STELLE, MARCHESCHI (FDI) INTERROGA LA REGIONE E CHIEDE DI FERMARE GLI AUMENTI.

Toscana_ «Rimaniamo basiti di fronte all’aumento indiscriminato e generalizzato delle tariffe del trasporto pubblico toscano, come Fratelli d’Italia siamo dalla parte degli Amministratori e dei cittadini che contestano questa manovra» a dirlo è Paolo Marcheschi, presidente del gruppo consiliare regionale di Fratelli d’Italia. «Se da un lato comprendiamo la necessità di un contratto ponte in attesa che la Corte di giustizia europea decida sulla gara di affidamento del tpl regionale, dall’altro troviamo assurdo che la Regione decida di anticipare gli aumenti tariffari senza che questi siano giustificati da un piano di miglioramenti strutturali, previsti invece nel contratto – spiega il Consigliere – Riteniamo inaccettabile la generalizzazione dei rincari, che non tengono conto delle fasce di popolazione svantaggiate per età o per territorio, né delle tratte sensibili come quelle legate agli ospedali o alle scuole. A peggiorare il tutto c’è poi una riduzione incomprensibile degli strumenti agevolatori come la Carta Agile o il biglietto impersonale, e l’individuazione di un’unica fascia di esenzione ISEE a 36mila euro». «Questa decisione porta a due enormi autogol: da un lato si disincentiva l’utilizzo del trasporto pubblico locale, dall’altro si va a gravare pesantemente sui bilanci delle famiglie e dei pensionati – conclude Marcheschi – per questo abbiamo chiesto che la questione sia affrontata in un question time già in occasione del prossimo Consiglio regionale: vogliamo capire chi ha voluto questi rincari, se si sono valutate le conseguenze e se non si ritenga opportuno annullare tutto e, alla luce delle tante criticità emerse, rivalutare in modo più serio ed equo gli aumenti tariffari».

Alberto Pardini

Segreteria Consigliere Paolo Marcheschi, addì 12.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

MANUTENZIONI: IN CORSO A QUERCETA IL LAVAGGIO DEI MARCIAPIEDI IN MARMO. NEL CAPOLUOGO INTERVENTO GIÀ CONCLUSO

20180712_pulizia-marciapiedi-querceta

Seravezza_ Maquillage dei marciapiedi in marmo nel capoluogo e nel centro di Querceta. «Un intervento di accurato lavaggio dei percorsi pedonali entrato da un paio d’anni nella routine delle nostre manutenzioni ordinarie», spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Giuliano Bartelletti. Gli addetti delle imprese incaricate dal Comune operano con macchine spazzolatrici e idropulitrici per rimuovere macchie e incrostazioni accumulatesi nel tempo e per ravvivare il colore naturale dei marmi. Nel centro storico di Seravezza gli interventi sono già ultimati. In fase di completamento, invece, quelli che interessano le principali strade e piazze di Querceta. In varie zone del territorio comunale, intanto, sono in corso gli interventi di pulizia e taglio erba lungo i cigli stradali.

Ufficio stampa comune di Seravezza.

Giuseppe Vezzoni,addì 12.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

VOUCHER: MALLEGNI (FI) TRA FIRMATARI DDL PER REINTRODUZIONE, PER TURISMO E AGRICOLTURA STRUMENTI SOPRAVVIVENZA

I voucher, in settori strategici come quello turistico e agricolo che vivono di stagionalità, sono uno strumento di trasparenza, legalità e sopravvivenza perché permettono di dare risposte a chi si trova in un momento di difficoltà, e sono purtroppo molti, e ai giovani studenti ma anche alle aziende che non possono permettersi, anche visti i costi, di fare assunzioni su periodi lunghi. E’ una forma di contratto che si basa sulla reciproca necessità temporale”: è il commento del Senatore e Vice Presidente del Gruppo di Forza Italia, Massimo Mallegni, in merito al ddl sulle disposizioni in materia di lavoro accessorio. Mallegni è stato eletto in Toscana e vive a Pietrasanta, città turistica sulla costa: “l’eliminazione dei buoni da parte del Pd – spiega ancora – ha solo messo in crisi le aziende e chi era in cerca di un lavoro stagionale con una conseguenza molto più pericolosa: incentivare il lavoro nero, il caporalato, forme di irregolarità d’altri tempi. I voucher, se usati correttamente e senza abusarne, sono una riposta temporale che soddisfa entrambe le parti in causa: le aziende ed i lavoratori. I parametri da noi previsti nel ddl – conclude Mallegni – rendono dignitoso, trasparente, leale nei confronti dello stato e del lavoratore, un rapporto di lavoro che oggi non è più disciplinato”.

Andrea Berti
Ufficio Stampa
, addì 12.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

PESCE AZZURRO E TROTE DELLA GARFAGNANA PROTAGONISTI DELL’APERITIVO MEDICEO A SERAVEZZA

20180712_aperitivo-mediceo_3945

Seravezza_ Dopo il grande successo del primo appuntamento torna a Seravezza l’Aperitivo Mediceo, il talk show enogastronomico nei giardini del Palazzo curato dalla Fondazione Terre Medicee, condotto da Fabrizio Diolaiuti e animato dalla musica di Dino Mancino. Lunedì 16 luglio alle 18:30 scopriremo le virtù (e la bontà) di un pesce purtroppo sottovalutato, la trota della Garfagnana, ottima alternativa italiana al salmone, ugualmente ricca di Omega 3 ma meno grassa e più digeribile. Conosceremo meglio anche il pesce azzurro, acciughe soprattutto, ma anche aringhe, palamita, sardine, sgombro, aguglia e molti altri. li ospiti di questa puntata saranno Danilo Di Loreto, responsabile Impresa Pesca Coldiretti Toscana, i pescatori della cooperativa Mare Nostrum e della Cittadella della Pesca di Viareggio, Tommaso Ponzanelli, presidente dell’Accademia dell’acciuga, Francesco e Luca Satti di Garfagnana Trote e Beppe Mecconi, autore del libro Trabastìa. Cent’anni di gente comune, Gammarò Edizioni. A preparare la degustazione finale gratuita di trote della Garfagnana e pesce azzurro sarà lo chef Maurizio Marsili del ristorante Pesce Briaco di Sant’Alessio a Lucca. Tutti gli appuntamenti dell’Aperitivo Mediceo sono ad ingresso libero. [g.d.p.]

Comunicato stampa comune di Seravezza

Stefano Roni, addì 12.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

PIETRASANTA: RIMANDATA ELEZIONE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO , L’ASSISE TORNA A RIUNIRSI

La maggioranza punta su Paola Brizzolari, si astiene la minoranza. Appuntamento venerdì 13 luglio alle ore 9.00 . al Chiostro di S. Agostino. Consiglio in diretta audio sul sito ufficiale del comune.

Foto panoramica in consiglio comunale S. Agostino

Pietrasanta_ Ci sarà da attendere la seconda votazione per la nomina del nuovo Presidente del Consiglio e del suo Vice. La prima votazione non ha consentito, nonostante le 11 preferenze (ne servono 12 alla prima votazione) collezionate da Paola Brizzolari sostenuta dalla maggioranza formata da Pietrasanta prima di tutto, Forza Italia e Lega, per essere eletta. Si è invece astenuta la minoranza formata da Partito Democratico, Insieme per Pietrasanta, Movimento 5 Stelle e SiAmo Pietrasanta. L’assise – lavori aperti al pubblico – tornerà a riunirsi venerdì 13 luglio, alle ore 9.00, sempre nella Sala Annunziata del Chiostro di S. Agostino. Alla seconda votazione basterà la maggioranza assoluta per eleggere il Presidente del Consiglio. Rimandati anche gli altri punti all’ordine del giorno tra cui il giuramento del sindaco, Alberto Giovannetti ed il suo primo intervento di insediamento. La prima giornata di lavori del nuovo consiglio comunale, presieduta da Nicola Conti in qualità di consigliere più votato, ha completato l’elezione dei membri della commissione elettorale comunale composta da Gabriele Marchetti, Paolo Bigi e Nicola Conti (membri supplenti Michele Balderi, Nicola Briganti e Sandra Da Prato). I singoli schieramenti presenti in consiglio comunale hanno inoltre designato i propri capo gruppo: Matteo Marcucci (il più giovane dei consiglieri dell’assise) sarà il capo gruppo di Pietrasanta prima di tutto, Andrea Tognini per la Lega, Gabriele Marchetti per Forza Italia, Ettore Neri per il Partito Democratico, Italo Viti per Insieme per Pietrasanta, Daniele Mazzoni per SiAmo Pietrasanta e Nicola Briganti per Movimento 5 Stelle. L’amministrazione comunale ricorda che il consiglio comunale può essere seguito anche in diretta streaming audio sulla home page del sito www.comune.pietrasanta.lu.it (consiglio comunale online).

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 12.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

MUSICA: NOTTI D’AUTORE ALL’OSTRAS BEACH, VENERDÌ CON “THAT’S AMORE & NINETY” VENERDÌ 13 LUGLIO 2018

Foto pubblico Ostras-Beach

Pietrasanta_ Weekend tra dj set, animazione, test drive, aperitivi e cene gourmet al tramonto all’Ostras Beach. L’Esclusive Disco Club di Marina di Pietrasanta (Lu) inizia il fine settimana portando in pista, per la prima volta, insieme, due dei principali format della movida di qualità più conosciuti ed amati: That’s Amore & Ninety. L’appuntamento per la notte più originale della Versilia è in agenda venerdì 13 luglio con il dj set di Dj Saint Paul, Andrew C con Eliza G. by Sony Music (info e prenotazioni al 0584.267170 e 392.9694108. Sito www.ostrasbeach.com). Torna puntuale come un orologio sabato 14 luglio “La Playa Style Saturday” per vivere un’altra notte nel segno del buon cibo e della musica dal vivo con l’intrattenimento di Eliza G. by Sony Music e Dj Saint Paul ed il dj set di stile con la partecipazione straordinaria di Andrew C e Samuele Sbrighi. E’ l’aperitivo più elegante della riviera quello firmato da Radio Monte Carlo, Patrizia Pepe e Alfa Romeo in calendario domenica 15 luglio con special guest il dj della radio monegasca Pat RichPer tutti il relax inizia però già dalla mattina con la possibilità di pranzare sulla spiaggia, rilassarsi sotto il sole e godersi il perfetto lifestyle Ostras Beach. E per gli amanti delle quattro ruote e per il brand del biscione la possibilità di provare, su strada, uno dei nuovi modelli Alfa Romeo. Informazioni e programma completo su pagine facebook, Instagram e sito www.ostrasbeach.com

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 12.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

PIETRASANTA: TOGNINI NOMINATO CAPO GRUPPO LEGA, NOSTRO IMPEGNO PER ATTUAZIONE PROGRAMMA CON TUTTO CENTRO DESTRA

Pietrasanta_ Oggi inizia un percorso nuovo, per la prima volta la Lega che ho l’onere e l’onore di rappresentare, porta 3 consiglieri in consiglio comunale. Un percorso iniziato con una campagna elettorale, dove la Lega, ha lasciato da parte ogni ambizione personale per mettere al primo posto Pietrasanta e di questo ne è una chiara dimostrazione quanto fatto dall’attuale vice sindaco Elisa Bartoli, unico rappresentante della Lega nella giunta (ed anche questa è una prima volta), che rinunciando alla sua candidatura come sindaco di Pietrasanta, per un centro destra unito capace di vincere e capace di governare, ha anteposto a se stessa il bene della collettività. Oggi sono capogruppo di un partito che per la scelta di una figura fondamentale come quella del presidente del consiglio, perpetua questo pensiero, mantenendo fede all’impegno preso con le altre forze di maggioranza e il suo elettorato. I dialoghi politici e le disquisizioni che si sono avute in queste settimane non sempre ci hanno trovato concordi ma mai abbiamo pensato di mettere in dubbio il valore del bene comune di Pietrasanta quale unico ed esclusivo motore del nostro fare politica ma abbiamo cercato l’unità del gruppo e la condivisione delle scelte al fine di realizzare quanto previsto dal programma elettorale; lo dobbiamo al nostro elettorato, che ha creduto in noi e ci ha dato, ed ha dato a tutta la maggioranza la possibilità di essere qui oggi ma allo stesso tempo lo dobbiamo anche ad ogni altro cittadino di Pietrasanta. Le Lega è numericamente e politicamente determinate (ed è bene ricordarlo) a sostenere questo impianto politico in cui ad oggi crede e di cui sarà attrice del perpetuo controllo del rispetto dei cittadini. Pertanto la scelta più ovvia oggi è quella di condividere la scelta della consigliera Paola Brizzolari per poter aumentare questa coesione tra forze politiche diverse, per unire e non dividere, al fine di avere un consiglio comunale e non mi riferisco solo alla maggioranza, capace di svolgere al meglio il proprio compito”: è quanto ha detto Antonio Tognini, neo consigliere comunale della Lega in occasione della prima seduta. Andrea BertiUfficio stampa, addì 12.7.2018

EVENTI A SERAVEZZA E STAZZEMA

Sabato 14 Luglio: Trofeo Terre Medicee. Seravezza presso Area Medicea. Dalle ore 20.15 .
Tradizionale competizione di bridge. Costo iscrizione: 25 a persona. Iscrizione allievi: 15
euro a persona. Inizio gara ore 21.
Per ulteriori informazioni: Giuseppe 335 5844788;
Ario 347 3652274; Gabriella 335 5486930

Sabato 14 Luglio: Lettura scenica Voci dal Bosco da parte di Coquelicot Teatro, Azzano di Seravezza, ore 20:45. Iniziativa promossa dalla Pubblica Assistenza di Azzano in
collaborazione con il Gruppo Labaro Martiri di Mulina di Stazzema, la Fondazione Mite Gianne
tti D’Angiolo onlus e il Comitato paesano di Azzano.

Sabato 14 Luglio: Visita Teatralizzata “Passeggiata a Seravezza”. Seravezza presso Piazza
Carducci Ore 21.30. Le nobildonne Luisetta Angiolini e Carlotta Bonaparte vi attendono a
Seravezza per scoprire i segreti di questa antica cittadina di origine Longobarda. Partendo da
Piazza Carducci visiterete il Duomo per poi perdervi nei vicoli del centro storico osservando i
palazzi antichi e i suoi ponti per poi raggiungere Palazzo Mediceo. Seguirà un brindisi.
Prenotazione obbligatoria. Per ulteriori informazioni: 339 8806229;349 1803349

Domenica 15 Luglio: Incontri Culturali – Trame d’Estate. Seravezza. Presso Palazzo
Mediceo
. Inizio ore 18.30 – Incontro con Margherita Rimi ore 21.30. Arriva dalla Sicilia la
poetessa e neuropsichiatra infantile Margherita Rimi, intervistata da Domenico Lombardi.
La poetessa, insignita del Premio Nazionale Piersanti Mattarella, presenta le sue ultime
opere edite “Nomi di cosa – Nomi di persona” e “Una lingua non basta. Contributi su
poesia e infanzia”. Nel pomeriggio dello stesso giorno, alle ore 18.30, si svolge un incontro
con Alessandro Macis e Patrizia Masala, responsabili del Festival Premio Emilio Lussu
e con
Caterina Arcangelo responsabile della rivista letteraria 
Fuori Asse Officina della Cultura e di
Cooperativa Letteraria.Per ulteriori informazioni: 333 4613397

Da Domenica 15 a Domenica 22 Luglio: “A tutta vetta: Apuane Meridionali fra storia e
leggende”. Stazzema presso Rifugio Forte dei Marmi. I misteri del Monte Forato, del Procinto
e dei suoi “bimbi”… Leggende e storie che conoscerete durante questa settimana immersa
nel verde delle Alpi Apuane Meridionali. Fantastiche escursioni tra grandi alberi e meravigliosi
fiori, tra tracce di animali e segni dell’uomo, tra intricati boschi e le cime delle montagne dove
lo sguardo si tuffa nel mare! Per ulteriori informazioni: 3393175741. rifugiofortedeimarmi@gmail.com

SAGRE

Venerdì 13, Sabato 14 e Domenica 15 Luglio: Sagra contrada Cervia, Via Aurelia
Montiscendi, 61 Pietrasanta (LU). Piatti tipici della tradizione toscana e versiliese
accompagnati da musica e divertimento!

Sabato 14 e Domenica 15 Luglio: Sagra del Magnifico Tordello Farnocchia di Stazzema.
Dalle ore 19.30. Stand gastronomici, tordelli e prodotti tipici. Sarà presente il servizio navetta.
Programma esibizioni ed intrattenimento: Sabato 14: Duo Live Area 3 – Graziano Salvatori
Cabaret. Domenica 15: Duo Live Mister Michele – Spettacolo di Ombre Magiche e Disegni
con Sabbia

Da Giovedì 12 a Domenica 15: Sagra contrada Quercia.Località Querceta di Seravezza.
Via Alpi Apuane (davanti Croce Bianca). Piatti tipici della tradizione toscana e versiliese,
accompagnati da musica e divertimento!

Domenica 15 Luglio: Ingresso Don Luca Volpi. Seravezza.Piazza Carducci Dalle ore 10.
Programma: Ore 10 accoglienza del nuovo parroco in Piazza Carducci e saluto del Sindaco.
Ore 10.30 concelebrazione con Don Luca e Don Marek presieduta dall’Arcivescovo di Pisa
S.E. Mons. Giovanni Paolo Benotto. Al termine della celebrazione è previsto un momento
conviviale in piazza Carducci.

MERCATI

Lunedì : mercato settimanale. Dove: Seravezza, Centro storico. Orario: 8 -13

Martedì: mercato Contadino. Dove: Querceta, Piazza Pellegrini. Orario: 8 – 13 A cura di CIA e
Donne In Campo.

Mercoledì: mercato di Campagna Amica – mercato di prodotti a km zero. Dove:
Pontestazzemese, piazza Europa (comune di Stazzema). Orario: 8 – 13

Giovedì: mercato di Campagna Amica – mercato di prodotti a km zero. Dove: Pozzi
(Seravezza), piazza Fratelli Cervi. Orario: 8 – 13
Sabato: mercato settimanale a Querceta, Piazza Matteotti. Orario: 8 – 13

Newsletter Pro Loco di Seravezza

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

PEDALATA ODIERNA: MULINA, SERAVEZZA, LA RISVOLTA, CULERCHIA, CARBONAIA (MULINA)

Circa 17 chilometri quelli percorsi stamani. Da Seravezza a Ruosina anche sotto la pioggia, che a questo punto è diminuita e ci ha permesso di salire fino a La Risvolta e poi a Culerchia. Dopo aver asciugato la bici, siamo corsi a farci una bella doccia calda.

Giuseppe Vezzoni, addì 12.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

COMUNICAZIONE:

Abbiamo rinviato a domani diversi comunicati. Seppur onorati di un siffatto riscontro, temiamo di non essere all’altezza per gestire questo traffico informativo.

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2521 dell’ 11 e 12 luglio 2018

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione.

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Googles scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

ULTIM'ORA DI LIBERA CRONACA n. 2521 del 12 luglio 2018

TAGLIO DEL MEDICO SULL' AMBULANZA DEL 118: LA MOBILITAZIONE DEI
 CITTADINI DI STAZZEMA RAGGIUNGE 1100 FIRME E CHIEDE LA 
REINTEGRAZIONE DEL MEDICO A BORDO  

Stazzema_ Raccolte circa 1100 firme per chiedere il ripristino del medico del 118 sull’ambulanza della sede del distretto di Pontestazzemese. Una grande mobilitazione, che ha coinvolta tutte le frazioni della vallata dell’Alta Versilia. I cittadini di Stazzema non si sono tirati indietro dal sottoscrivere una petizione molto sentita. Portata avanti spontaneamente da un gruppo di cittadini spinti da un forte senso civico. 

Dichiarazioni dei cittadini che hanno raccolto le firme.

«Aver tolto il medico al distretto Asl di Pontestazzemese è una questione che riguarda la tutela della salute dei cittadini. Perché la politica e in generale le istituzioni quando fanno tagli prendono provvedimenti sempre nelle zone già di per sé disagiate? A Stazzema, fra l’altro, la maggior parte della popolazione è anziana e con problematiche di salute. Questa azione ha dato la certezza ai residenti di essere emarginati, soprattutto perché non siamo stati informati prima. Anzi, il distretto di Pontestazzemese dovrebbe essere potenziato come posto di primo soccorso, ed evitare così l’affollamento al 118 dell’ospedale Versilia».

Va ricordato che, da inizio giugno, in caso chiamata al 118, il medico arriva dalla Croce Bianca di Querceta con l’automedica.

Dichiarazioni del sindaco Maurizio Verona non vengono pubblicate.

Al loro posto la risposta che Libera Cronaca ha dato:

RE: Bravi, un bell’aiuto al sindaco, che  prima tace  sulle dichiarazioni favorevoli del vicesindaco Pelagatti e su quelle critiche del consigliere Lorenzoni per una decina di giorni e poi, partita la raccolta delle firme si schiera e, dulcis in fundo, mette la ciliegina sulla petizione.  Bravi davvero. Il comunicato di chi ha raccolto le firme non doveva  riportare le dichiarazioni  del primo cittadino. Libera Cronaca  non riporterà le dichiarazioni del sindaco Verona. Comunque grazie per l’invio del comunicato.

Giuseppe Vezzoni,

blogger di Libera Cronaca, 12.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

L’OPERAIO MORTO STAMANI IN UN DEPOSITO DI MARMI A MARINA DI CARRARA AVEVA UN CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO DI SEI GIORNI.  LUCA SAVIO, 41 ANNI, UNA MOGLIE E UNA FIGLIA. ERA AL SECONDO GIORNO DI QUESTO PRECARIATO.

Cosa scrivere? Ancora parole inutili? Ci farebbero solo vergogna. Un contratto di sei giorni non è il LAVORO su cui è fondata la Repubblica Italiana. Le parole le scrivano coloro che considerano occupazione questa forma di precariato. Noi non ce la sentiamo. Con la morte nel cuore siamo vicini alla moglie e alla figlioletta. No a queste forme di impiego, no all’assenza delle tutele. No all’asservimento della persona umana attraverso forme occupazionali che con il LAVORO non hanno nulla da spartire.

Giuseppe Vezzoni,

Blogger di Libera Cronaca, addì 11.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

CAOS RIFIUTI, MARCHESCHI (FDI): «NON SOLO L’OPPOSIZIONE IN REGIONE, ORA ANCHE SUL TERRITORIO È UN TUTTI CONTRO ROSSI».

Toscana_ «La manovra con cui Rossi e il PD regionale stanno cercando di scavalcare le ATO sullo smaltimento dei rifiuti è inaccettabile e pericolosa: un atto unilaterale e verticistico con cui pensano di mitigare i danni della loro incapacità decisionale e programmatica, tra tutti il dietrofront sul termovalorizzatore di Case Passerini, prima fortemente voluto, poi sacrificato sull’altare delle recenti elezioni» a dichiararlo è Paolo Marcheschi, presidente del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia. «Fa piacere che l’allarme che ho lanciato in Consiglio Regionale sia arrivato anche sul territorio: quanto sta accadendo in queste ore con la rivolta di Sindaci, amministratori e delle stesse ATO, è la fotografia del fallimento della Giunta Rossi, ma anche della leggerezza con cui decidono sulla testa e la pelle dei cittadini toscani che pagheranno di tasca propria l’aumento delle tariffe conseguenti ai danni causati dal “non fare” di questa amministrazione» prosegue il consigliere di Fratelli d’Italia. «Esistono una convenzione interambito e un limite massimo di rifiuti trattabili negli impianti da rispettare, Rossi non può cambiare le carte in tavola per mascherare le sue mancanze in quella che per lui è una perenne campagna elettorale. I Comuni e le Società dei servizi hanno redatto Piani di ambito e di sviluppo, aziendali e industriali, con investimenti importanti sviluppati su un Piano dei rifiuti regionale diventato improvvisamente carta straccia – conclude Marcheschi – è inaccettabile non rispettare gli impegni presi e non realizzare quanto previsto. Fratelli d’Italia sta dalla parte dei Sindaci e di chi rispetta leggi e accordi senza piegarli al proprio tornaconto».

 Alberto Pardini

Segreteria Consigliere Paolo Marcheschi, addì 11.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

CAVE: VERSO UN PROTOCOLLO D’INTESA FRA I COMUNI DEL DISTRETTO APUO-VERSILIESE PER LA DEFINIZIONE UNITARIA DEI VALORI MEDI DI MERCATO DEI MATERIALI LAPIDEI

Seravezza_ Uniformare i valori medi di mercato dei materiali lapidei e, con essi, i contributi dovuti dalle imprese per le diverse qualità e tipologie di marmi estratti. È il progetto, in avanzata fase di elaborazione, al quale Seravezza sta lavorando congiuntamente con Regione Toscana, Comune di Carrara e altri enti del distretto lapideo apuo-versiliese e che porterà presto alla stipula di un protocollo d’intesa, preludio alla definizione di un accordo tecnico comprensoriale che punti a una gestione della materia in forma associata. L’iniziativa è promossa dalla Regione Toscana su invito di quei Comuni che, come Seravezza, avvertono da tempo l’esigenza di una concertazione. Carrara ne è il soggetto capofila. «Attualmente, in ambito di distretto, a materiali da taglio di analoga tipologia continuano a corrispondere valori di mercato diversi, in certi casi anche in misura consistente, con marcati riflessi sui contributi di estrazione e inevitabili disparità di trattamento da zona a zona», spiega l’assessore alla pianificazione territoriale del Comune di Seravezza Valentina Salvatori. «Questa mancanza di coordinamento mette in estrema difficoltà i Comuni, a rischio di contenziosi e di contestazioni di varia natura. Un approccio unitario è quanto mai auspicato ed è ciò che il Comune di Seravezza, assieme ad altri, già suggeriva nella fase di messa a punto della legge regionale sulle cave, nel 2015. Allora si parlava di “Osservatorio Regionale”, mentre oggi si va verso una definizione dei valori medi di mercato in forma associata fra i Comuni del distretto, opzione peraltro ammessa dalla legge stessa. L’ipotesi alla quale stiamo lavorando è di affidarci a un soggetto esterno, dotato di capacità e mezzi professionali adeguati per stimare i valori dei materiali e monitorare le oscillazioni dei prezzi nel tempo. Un’esperienza che, nel suo piccolo, il nostro Comune ha già compiuto nel 2015, commissionando a un geologo esterno l’elaborazione di una perizia estimativa». Con Carrara e Stazzema, Seravezza ha partecipato nei giorni scorsi a un incontro convocato a Firenze dalla Regione Toscana. I tre Comuni hanno confermato la volontà di procedere nella direzione indicata. La Regione elaborerà adesso una bozza del protocollo d’intesa che definirà gli obiettivi e le finalità, gli impegni degli aderenti e i criteri direttivi per l’avvio di una procedura di evidenza pubblica per la selezione del soggetto esterno. Successivamente si farà l’accordo tecnico con il quale i Comuni regolamenteranno in modo più dettagliato la procedura di evidenza pubblica: definizione della commissione tecnica di valutazione, del capitolato, della partecipazione pro quota e composizione della cabina di regia tecnico-politica.

Ufficio stampa comune di Seravezza

Stefano Roni, addì 11.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

VERSILIA: AGENTI PEDINANO VENDITORI ABUSIVI FINO AL NASCONDIGLIO, MAXI SEQUESTRO A MARINA

A Pietrasanta cambia la strategia: niente inseguimenti in spiaggia ma attività preventiva per scoprire nascondigli e depositi

Pietrasanta_ Nascondevano la merce contraffate all’interno della vegetazione di due stabilimenti balneari di Tonfano. La vendita in spiaggia di borse, borselli, indumenti e bigiotteria varia avrebbe fruttato al team di venditori abusivi tra i 12 ed i 15 mila euro.  Buongiorno, rimetto fotogrammi in ordine all’attività d’indagine svolta nella mattinata odierna che ha portato all’individuazione di n° 2 depositi di articoli  con marchio contraffatto occultati fra la vegetazione di due stabilimenti baleneari di Fiumetto. Il controllo e recupero degli articoli ha visto il personale impegnato preventivamente in attività di controllo del territorio finalizzata all’individuazione dei nascondigli, al rinvenimento  e alla successiva catalogazione dei vari articoli al fine di poterne dare dettagliata informazione all’attività Giudiziaria. In detta contabilizzazione non sono compresi i circa 27 kg di bigiotteria varia ( anelli, collane e braccialetti di varia foggia  e fattura, custodie con articoli di presumibile materiale tipo argento indiano, ecc. ). I 334 articoli ( borse, borselli, maglie, pantaloni , occhiali, foulard, portaocchiali, orologi ed occhiali ) hanno un valore presunto ( facendo una media di euro 35 ad articolo ) pari ad euro 12:000. Quanto alle multe, il ministro ha ricordato che sono già previste e rimangono naturalmente in vigore. Secondo la legge 23 luglio 2009, n. 99, “è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 100 euro fino a 7.000 euro l’acquirente finale che acquista a qualsiasi titolo cose che, per la loro qualità o per la condizione di chi le offre o per l’entità del prezzo, inducano a ritenere che siano state violate le norme in materia di origine e provenienza dei prodotti ed in materia di proprietà industriale”.

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 11.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

DOMANI A CARDOSO ANTEPRIMA FESTA DEI BIOEROI

Caro Giuseppe, mi piacerebbe vederti al Palazzo della Cultura domani dove presentiamo “Coltivare e Custodire per una ecologia senza miti” di Sandro Lagomarsini e ti chiederei di poter far pubblicare quanto segue.

Stazzema_ Come Bioeroi abbiamo scelto per l’anteprima  un libro coraggioso, un libro che con semplici racconti di vita di montagna, affronta delle tematiche a dir poco cruciali, che attraverso la narrazione delle sue storie ci invita a riflette e ci porta a “rovesciare il cannocchiale” a indagare le motivazioni del  perché, ancora oggi, non si riesca a pieno a capire le vere necessità di chi vive la montagna.  Un libro per “ridare senso ai territori” troppo spesso considerati una pagina bianca su cui iscrivere i progetti dei nuovi occupanti.

Domani sarà anche l’occasione per mettere le mani nella terra per realizzare insieme un opera collettiva in ceramica refrattaria da cuocere in un forno sul saldone di Stazzema. Un progetto coordinato da Roberto Guerri, in onore del caro amico e maestro  Alberto Cavallini detto il Caba,   una persona straordinaria che ha dedicato  la sua vita a creare opere meravigliose ma soprattutto a diffondere l’arte del Lucignolo e del fuoco a Bambini e disabili.Il suo lavoro non è mai stato per guadagno ma per pura gioia di stare assieme,  scambiare  idee e sperimentare nuove cotture; mi diceva sempre che ciò che lo teneva in vita era:” … mani sporche di terra e il fuoco”. E’ sempre stata una grande festa creare e cuocere un lavoro tutti assieme. Il Bob era sempre con Alberto  è stato accanto a lui fino alla fine e si è ripromesso che avrebbe continuato a costruire forni in suo onore. Finalmente domani potremo realizzare insieme un opera collettiva ispirata al rapporto uomo natura. Tutti possono partecipare, non serve essere ceramista, ne artista ma avere la voglia di sporcarsi un po’ le mani, si possono fare  piccole e grandi cose, alberi, montagne,  animaletti, foglie, elementi di fantasia, il laboratorio è libero! Ci si aiuterà  a trovare la soluzione per realizzare le nostre idee e unirle a quelle degli altri, a spiegarlo per iscritto è un po’ complesso ma confido nella nostra fantasia!  Ci vediamo alle ore 16 al Palazzetto della Cultura, venite e portate altre persone il lavoro è tanto, più siamo più interessante diventa. Alle 19 ci sarà poi la presentazione del libro “Coltivare e Custodire, per una ecologia senza miti” di Sandro Lagomarsini, a seguire un dibattito con lo scrittore  e l’editore Giannozzo Pucci della Libreria Editrice Fiorentina. Questi eventi concludono la mostra “Storie di Donne di Montagne” che vi invitiamo a visitare.

A domani 

Sara e Francesco di Ca’ Palagnini

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

ENTE: CONVOCATO IL PRIMO CONSIGLIO ERA GIOVANNETTI, ASSISE DEI DEBUTTANTI (8 SU 17)

Appuntamento 12 luglio alle ore 9.00 al Chiostro di S. Agostino. Consiglio in diretta audio sul sito ufficiale del comune.

Pietrasanta_ Convocato il primo consiglio comunale della neo amministrazione Giovannetti. Sarà come da tradizione la Sala Annunziata del Chiostro di S. Agostino ad ospitare, giovedì 12 luglio, alle ore 9.00, la prima assise. All’ordine del giorno l’elezione del Presidente del Consiglio e del Vice Presidente ed il giuramento del primo cittadino, la comunicazione dei gruppi consiliari e dei relativi capogruppo, la nomina della commissione elettorale comunale, per l’aggiornamento degli Albi Giudici Popolari, l’approvazione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni. Consiglio comunale convocato in seconda convocazione venerdì 13 luglio alle ore 9.00. Alcune curiosità sui nuovi componenti dell’assise cittadina. In consiglio comunale siederanno 5 ex assessori, 1 ex Presidente del Consiglio e 1 ex sindaco. 8 su 17 consiglieri sono al debutto assoluto (Irene Nardini, Michele Balderi, Antonio Tognini, Paolo Bigi, Sandra Da Prato, Nicola Briganti). Due sono stati anche ex amministratori: Ettore Neri, due volte sindaco di Seravezza e Daniele Mazzoni, ex vice sindaco della giunta di Massimo Mallegni. Torna in consiglio comunale anche l’ex Presidente del Consiglio, Gabriele Marchetti e gli ex assessori Luca Mori e Italo Viti, assenti nell’ultima esperienza consiliare. Il più giovane consigliere è Matteo Marcucci (27 anni), la decana Paola Brizzolari. Conferma invece tra i banchi del consiglio per Giulio Battaglini, Giacomo Vannucci, Nicola Conti ed il neo sindaco, Alberto Giovannetti

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 11.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

GEMELLAGGI: VACANZA-STUDIO ALL’ESTERO PER 9 PIETRASANTINI, IMPARANO UNA LINGUA E VIVONO UN’ESPERIENZA VERA

L’amministrazione comunale investe sui giovani e sulla loro crescita.

Pietrasanta_ Pietrasanta torna ad investire nella vacanza studio all’estero dei giovani pietrasantini. Una bella occasione che la neo amministrazione comunale di Giovannetti ed il Comitato Gemellaggi intendo conservare e potenziare anche in futuro dopo averla recuperata e lanciata con vigore consentendo, in questi ultimi anni, di riattivare il preziosissimo valore dei gemellaggi e delle città amiche. L’amministrazione comunale copre infatti i costi di trasporto andate e ritorno mentre vitto e alloggio sono messi a disposizione dalla famiglia ospitante. Sono nove i giovani pietrasantini, di età tra i 14 ed i 17 anni, che in questi giorni stanno vivendo un’esperienza unica in una delle due città gemellate con Pietrasanta: 4 dei nostri ragazzi sono ospiti in altrettante famiglie a Grenzach Whylen, in Germania, 5 ad Ecaussiness, in Belgio. “In questi tre anni – spiega Daniela Zalcetti, Presidente del Comitato dei Gemellaggi – abbiamo recuperato il significato alla parola gemellaggi e siamo tornati a guardarli come una grande opportunità per i nostri giovani, per il nostro territorio ed anche per le nostre imprese. I nostri giovani non solo hanno l’occasione di imparare una lingua e vivere a stretto contatto con usi e costumi di altre comunità ma anche di iniziare a maturare la consapevolezza di un’Europa dove più popoli formano un solo popolo. E’ una vacanza studio perfetta. E’ un arricchimento per tutti, per i nostri giovani e per le famiglie di Pietrasanta che ospiteranno, a loro volta, i figli delle città gemellate”. Il prossimo obiettivo è quello di creare anche percorsi scuola-lavoro rivolti ai ragazzi delle superiori: “La crescita – spiega ancora la Zancetti – è così completa sia dal punto di vista dell’esperienza linguistica che lavorativa. Nelle scuole sono previste anche ore di tirocinio che potrebbero essere completate anche attraverso i gemellaggi”. Pietrasanta ospiterà ad ottobre il raduno dei rappresentanti delle città gemellate: “La nostra città ha costruito, in tutti questi anni, legami consolidati e forti con le città gemellate che è mia intenzione coltivare anche con iniziative non soltanto nel periodo estivo ma anche nel periodo invernale. Parlerò – annuncia Francesco Bresciani, Assessore con Delega ai Gemellaggi – di questo alla riunione che si terrà proprio a Pietrasanta nel mese di ottobre con i rappresentanti di tutte le città gemellate. Inoltre – conclude – ho preso contatti per nuovi patti di amicizia e vorrei ristabilire il rapporto con Tenerife stante l’importanza dello spagnolo anche per i nostri ragazzi”.

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 11.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^

SANDRO LUPORINI, GIANFRANCO FERRONI E IL ’68 IN VERSILIA. LO STORICO COLLABORATORE DI GIORGIO GABER ONORA UN’ANTICA AMICIZIA VISITANDO LA MOSTRA IN CORSO A PALAZZO MEDICEO

Seravezza_ È stato fra i primissimi a visitare la mostra “Gianfranco Ferroni: Prima e dopo la Biennale del ‘68 – Tutto sta per compiersi” in corso a Palazzo Mediceo di Seravezza. Sandro Luporini – artista, autore e storico collaboratore di Giorgio Gaber che proprio domani (giovedì 12 luglio) compie 88 anni – ha voluto onorare così un’antica amicizia e ricordare una pagina importante della sua lunga e brillante carriera. Luporini conobbe Ferroni ancora giovanissimo, all’epoca delle prime frequentazioni dell’artista livornese in Versilia. Poi, fra il 1968 e il 1974, per tutta la durata del volontario esilio di Ferroni a Viareggio, i due artisti lavorarono fianco a fianco, condividendo l’atelier e partecipando attivamente al gruppo della Metacosa. Proprio alla Metacosa la curatrice Nadia Marchioni dedica un’intera sala nel circuito espositivo di Seravezza. Con i quadri di Ferroni, Tonelli, Mannocci, Bartolini, Luino e Biagi, anche la grande tela “Spiaggia con gabbiani”, dipinta da Sandro Luporini nel 1975. L’antologica dedicata a Gianfranco Ferroni a Palazzo Mediceo si può visitare fino al 16 settembre dal lunedì al venerdì dalle 17:00 alle 23:00; il sabato, la domenica e i festivi dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 17:00 alle 23:00 (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura). Il costo del biglietto intero è di 7 euro; ridotto 5 euro; biglietto famiglia 14 euro (due adulti con ragazzi fino a 14 anni).

Ufficio stampa comune di Seravezza

Stefano Roni,addì 11.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

DONNE, VINO E MARE A FORTE DEI MARMI

Forte dei Marmi_ Terza edizione domani – giovedì 12 luglio, ore 20:30 – per “Donne, Vino e Mare”, evento dedicato alle eccellenze vinicole al femminile. Protagonisti della serata all’Enoteca Giulia di Forte dei Marmi i vini dell’azienda altoatesina Elena Walch, tra le più rinomate a livello internazionale e interprete di un originale approccio produttivo tra storia, innovazione e sostenibilità. Interverrà Karoline Walch, che con la madre Elena e la sorella Julia guida l’azienda. L’iniziativa è a cura di Giulia Franchi delle Donne Italiane del Vino, alla quale è possibile rivolgersi per ogni ulteriore informazione (+39 340 245004)

Stefano Roni, addì 11.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

14 LUGLIO: AD AZZANO È DI SCENA” IL 12 AGOSTO 1944”.

Seravezza_ La Pubblica Assistenza di Azzano ha organizzato una serata interamente dedicata al 12 agosto del 1944, data dell’eccidio di Sant’Anna e di Mulina. Anima e protagonista dell’evento è Giuseppe Vezzoni che da decenni dedica tempo, energie e passione al 12 agosto con lo scopo di ricostruire fatti e cause al di là di ogni preconcetto e retorica di parte. La sera di sabato 14 luglio, alle ore 20.45, la prof.ssa Anna Guidi, con la fattiva partecipazione dell’autore e di Monsignor Danilo D’Angiolo, che ha sempre dedicato grande attenzione alla tragica estate del ’44, presenterà “ L’eroico sacrifico di Delia e Maria a Sant’Anna di Stazzema “, racconto lungo di Vezzoni dedicato ad un episodio della strage dimenticato e riportato all’attenzione da Vezzoni stesso. Assieme alle due sorelle Berretti furono uccisi anche i mugnai Egisto e Maria Mancini che lasciarono quattro orfani; Nella, una di essi, è morta , novantunenne, il 2 luglio scorso. A seguire “Voci dal bosco”, a cura di Coquelicot Teatro, letture sceniche in sei quadri che rimandano a scritti di Vezzoni e , il quarto , a Wislawa Szymborska, Premio Nobel 1996 per la poesia. Con la pubblica Assistenza hanno collaborato all’organizzazione, promozione e realizzazione dell’evento: la Fondazione “ Mite Giannetti D’Angiolo “, il “Gruppo Labaro Martiri di Mulina di Stazzema “ e il “Comitato Paesano di Azzano”.

Pubblica Assistenza di Azzano, addì 11.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

E’ DECEDUTO MASSIMO MANCINI, UN ALTRO SUPERSTITE DELLA STRAGE DI SANT’ANNA

Pietrasanta_ E’ deceduto il superstite Massimo Mancini, fratello di Enio. Aveva 83 anni . Il 12 agosto 1944 aveva 9 anni. La sua testimonianza, unitamente a quella del fratello, è incentrata su quanto accadde la mattina della strage in località Sennari. Una vicenda, quella di Sennari, che mette in evidenza situazioni diversificate e che sollevano dubbi che l’ordine di uccidere tutti i civili fosse generalizato. A Sennari non fu così, così come in altre località del paese martire. Una parte di residenti furono subito istradati verso Valdicastello mentre altri furono messi al muro per essere mitragliati. Intervenne un ufficiale tedesco che fece rimuovere la mitragliatrice e comandò che le potenziali vittime fossero anch’esse istradate verso Valdicastello. Alcune case si cercò di incendiarle, altre invece furono risparmiate, come quella della famiglia Bottari. Tra l’altro la famiglia di Massimo e Enio Mancini e altre persone furono graziate una seconda volta quando furono scoperti nella buca in cui si erano nascosti e catturati. Stavolta furono indirizzati verso la chiesa di Sant’Anna e lasciati in custodia a un giovane militare tedesco, il quale li fece fuggire sparando in aria con la sua arma. Dalla testimonianza di Massimo Mancini raccolta sul libro di Oliviero Toscani Sant’Anna di Stazzema 12 agosto 1944- i bambini ricordano_ si ha l’ulteriore conferma della presenza dell’arma del lanciafiamme, un’arma che – stando alla documentazione tedesca che gli storici considerano totalmente rispondente alla ricostruzione dei fatti del 12 agosto 1944 – non era in dotazione a nessuna delle quattro compagnie del II Battaglione comandato da Anton Galler, l’unità tedesca assassina. Invece la presenza del’arma del lanciafiamme è stata confermata da diversi superstiti.

Giuseppe Vezzoni e Libera Cronaca porgono le più sentite condoglianze ai famigliari del superstite Massimo Mancini e ai parenti tutti.

Giuseppe Vezzoni, addì 11.4.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

ISCRIZIONI ROSA D’ARGENTO 2018 E AREA SANREMO TOUR

Seravezza_ Ricordiamo che sono ancora aperte le iscrizioni per il decennale concorso canoro “Rosa d’Argento”, organizzato dall’Associazione Turistica Pro Loco Seravezza, che anche quest’anno tornerà ad allietare l’estate seravezzina.

Confermata la formula di tre serate (2 – 3 – 4 agosto, alle ore 21.00, in piazza Carducci a Seravezza), con una prima sera non competitiva (“Rosa d’Argento Junior”) dedicata ai piccoli talenti, le cui esibizioni saranno intervallate da balli e spettacoli. Per le altre due serate, in cui si svolgerà la gara vera e propria, è prevista, come lo scorso anno, la collaborazione con “Area Sanremo Tour”, che rappresenta una delle prime tappe di selezione delle “Nuove proposte” del Festival di Sanremo e che avrà luogo Domenica 5 Agosto sempre in Piazza Carducci a Seravezza a partire dalle 21.15. Vista la grande opportunità offerta, le iscrizioni verranno prorogate fino al giorno 25 luglio entro le ore 18,30. Il materiale può essere portato direttamente presso la nostra sede in Via Corrado del Greco, 11 a Seravezza. Per informazioni 0584 757325 info@prolocoseravezza.it

Pro Loco di Seravezza, addì 11.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

EVENTI A SERAVEZZA E STAZZEMA

Giovedì 12 Luglio: BIOEROI in festa. Località Cardoso di Stazzema presso Palazzo della Cultura di Cardoso Dalle ore 16. Mettere le mani nella terra per sentirsi parte di un progetto comune, ascoltare le storie di chi in Montagna vive e ritrovarsi insieme a cena in attesa della festa del 22 Multiprogrammazione: Ore 16 - Finissage Mostra “Storia di Donne di Montagna tra cultura arte e tradizione” Ore 16.30 - “Impastiamo la terra” Realizzazione di un’opera collettiva in ceramica ispirata alla natura a cura di Sara Dario. Ore 19 - Presentazione del libro “Coltivare e Custodire per una ecologia senza miti” a cura dell’ autore Sandro Lagomarsini e dell’ editore Giannozzo Pucci della Libreria Editrice Fiorentina. Ore 21 - Cena presso la Norcineria del paese (prenotazione consigliata) 
Giovedì 12 Luglio: NOTTE AL MUSEO - Notti dell'Archeologia 2018. “Gli Dei dell'Olimpo”
Seravezza,presso Palazzo Mediceo Ore 21.30 – 23. Conosciamo gli dei dell'antica Grecia, le loro vite straordinarie, le battaglie e gli amori. Ogni bambino si trasformerà nella sua divinità preferita. Prenotazione obbligatoria entro le ore 16 del giorno stesso.Per ulteriori informazioni:339 8806229; 349 1803349
Giovedì 12 Luglio: La Merenda Dedicata ai Bambini Località Pozzi di Seravezza
presso Ristorante Antico Uliveto. Ore 17 Miele, l'Ape Regina e le sue ancelle – Laboratorio di assaggi. Merenda per piccini organizzata da Slow Ford Terre Medicee e Apuane. Per ulteriori informazioni: 0584 768882
Giovedì 12 Luglio: Maratona di Lettura Summe. Seravezza presso Biblioteca Comunale Siro Giannini. Laboratorio d'ascolto e di lettura ad alta voce dalle 21 alle 23organizzato dalla Biblioteca Comunale Siro Giannini. Partecipazione libera e gratuita. Consigliata l'iscrizione. Tutti gli interessati sono invitati a leggere (per un massimo di 10 minuti) il brano di un libro a piacere (vostro o della biblioteca).Per ulteriori informazioni: 0584 757770; 0584757771biblioteca@comune.seravezza.lucca.it
Venerdì 13 e Sabato 14 Luglio: SERAVEZZA IN FERMENTO. Seravezza, presso Piazza Carducci e Centro Storico Dalle ore 19.30. La tradizionale festa della birra "Seravezza in Fermento" organizzata dalla Pro Loco di Seravezza, avrà luogo in Piazza Carducci, nel centro storico del paese, il 13 e 14 Luglio dalle ore 19:30.  Chi parteciperà potrà gustare torselli, ho do, stinco di maiale e birra artigianale. Sarà presente anche uno spazio dedicato ai più piccini, con laboratori creativi e molto altro. Durante le due serate si esibiranno i Madras Rock (13 luglio), una band pop, rock e blues versiere e Marco e le bollicine (14 luglio).  Per ulteriori informazioni: 0584 757325. Facebook: Pro Loco Seravezza
Dalla Infletter Ufficio Informazioni di Seravezza
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
PEDALATA ODIERNA: MULINA, SERAVEZZA, PONTE DEL PARATALE, LA RISVOLTA, LA CROCE DI STAZZEMA, STERRATO STAZZEMA- GALLICANO, CURVA DEL SVELANO, STAZZEMA CAPOLUOGO, ARGENTIERA, LA RISVOLTA, MULINA. 

Stamani era una mattinata ideale per andare in bici. La temperatura era stata mitigata dalla pioggia scesa nelle primissime ore del giorno. Sono stati coperti 42 chilometri. Un percorso niente male a impegno fisico richiesto. Salire alla immaginetta in località Croce di Stazzema è sempre un bel salire così come fare due volte in una mattinata i tratti Rosina- La Risvolta e Contestazione- Mulina. Alla fine i chilometri di salita compiuti sono stati almeno dodici.

Giuseppe Vezzoni, addì 11.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

NB: 
Ancora c'è impossibile caricare le foto. Domani viene il tecnico a risolvere il problema

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2520 del 10 e 11 luglio 2018

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione.

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Googles scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

VULNERABILITÀ SISMICA DEI PLESSI SCOLASTICI: DALLE MINORANZE NESSUN CONTRIBUTO UTILE IN TERMINI DI IDEE E SOLUZIONI. SI VA AVANTI CON IL PIANO DI ANALISI, POI LE DECISIONI

Seravezza– Nessuna idea, nessun progetto, nessuna soluzione. Anche sul delicato tema della vulnerabilità sismica degli edifici pubblici i gruppi consiliari di minoranza confermano il loro ben noto e comprovato limite di non andare oltre le parole e le dichiarazioni di principio autoassegnandosi meriti inesistenti, nel caso specifico quello di aver sollevato per primi la questione della sicurezza delle scuole. Il comunicato unitario diramato a quasi una settimana dall’incontro in commissione tecnica – incontro voluto e convocato dall’Amministrazione Comunale – non aggiunge infatti alcun elemento di novità rispetto alle informazioni date in quel frangente dalla stessa Amministrazione Comunale. Segno di un’evidente incapacità, da parte dell’opposizione, di dare risposte concrete alla comunità seravezzina. Concretezza che l’Amministrazione Comunale ha dimostrato invece fin dal proprio insediamento, dando priorità assoluta ai temi della sicurezza e della protezione dei cittadini dichiarata in campagna elettorale. L’impegno di spesa per finanziare gli studi di vulnerabilità sismica degli edifici strategici e rilevanti è infatti del novembre 2016, tre mesi soltanto dopo l’insediamento della giunta Tarabella. Nel luglio 2017 sono seguiti gli incarichi tecnici per l’esecuzione degli studi, mentre nei giorni scorsi, appena ricevuti i primi esiti, c’è stata l’immediata presentazione alla Regione Toscana delle richieste di finanziamento per l’adeguamento di quattro fabbricati scolastici. Come dimostrano gli atti, il Comune di Seravezza è tra i primi e tra i più attivi sul tema delle verifiche sismiche e non c’è alcun spazio che consenta alle opposizioni di rivendicare primogeniture o lamentare ritardi e mancanza di progettualità. Il percorso avviato dall’attuale Amministrazione si lega fra l’altro al lavoro realizzato dalla precedente per adeguare i plessi scolastici alle prescrizioni di legge in tema di prevenzione incendi, abbattimento delle barriere architettoniche, messa a norma degli impianti e insonorizzazione dei refettori. Un percorso che si sta ulteriormente sviluppando con i progetti in corso relativi all’efficientamento energetico. Nella commissione tecnica del 5 luglio scorso l’Amministrazione Comunale ha manifestato con grande chiarezza l’auspicio di mantenere a Seravezza il plesso scolastico “Ermenegildo Frediani”, se possibile anche nella fase transitoria di adeguamento dell’edificio di via Vittorio Veneto. Una precisa e ovvia indicazione, oggi confermata, che punta a non far perdere la scuola elementare a Seravezza e che troverà soluzioni pratiche nel momento in cui i professionisti incaricati forniranno all’Amministrazione tutti i necessari e utili strumenti di valutazione, riguardanti sia l’edificio della “Frediani” sia le altre scuole oggetto di studio. Le decisioni si prenderanno pertanto in tempi brevi ma non prima di avere l’intero e definitivo quadro della situazione e guardando prioritariamente, come è stato fino ad oggi, alla sicurezza e alla protezione delle persone, tanto più se bambini. È confermata, come già annunciato, anche l’intenzione di confrontarsi con le famiglie e con il mondo della scuola.

Ufficio stampa comune di Seravezza

Stefano Roni, addì 10.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

DISSESTO: MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER DUE CANALI A RISCHIO, NEO AMMINISTRAZIONE GIÀ AL LAVORO

Pietrasanta_ Lotta al dissesto idrogeologico e difesa del suolo: già partito il piano. Partita la manutenzione straordinaria di due particolari e sensibili canali del territorio con l’obiettivo di mitigare il rischio idrogeologico, migliorare il deflusso delle acque piovane ed abbassare così il rischio di allagamenti ed esondazioni di case, terreni e capannoni in caso di piogge. E’ uno dei punti cardine del programma di mandato dell’amministrazione Giovannetti che in due settimane ha fatto ripartire la manutenzione sul territorio e rimesso al centro decoro e pulizia, contrasto al degrado ed il delicato tema della sicurezza. Il primo intervento di pulizia e rimozione di erbacce e arbusti cresciuti a dismisura sta riguardando, in queste ore, il tratto del canale di servizio tra via Tonfano, via Ficalucci e via del Sale fino all’altezza dell’area del 167 (Biscione Verde). Il successivo intervento riguarderà invece il tratto di monte del canale al 115 (tra via del Lago e la linea ferroviaria) che raccoglie le acque dell’impianto di sollevamento del sottopasso già interessato, lo scorso ottobre, da una maxi azione di pulizia e rimozione nel tratto a mare tra via del Lago e via Porta sollecitata dal Comune di Pietrasanta ed eseguita dal Consorzio di Bonifica. Nel mirino è già finito anche un altro canale, quello di via Marella, oggetto di numerose segnalazioni: “si tratta di canali strategici per il deflusso delle acque – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Francesca Bresciani – che ci permettono di ridurre enormemente il coefficiente di rischio idrogeologico di due aree densamente popolate come Tonfano e Montiscendi-Strettoia. Il nostro obiettivo è arrivare ad interventi ordinari, periodici e puntuali che sono molto più efficaci ed economici e meno impegnativi. E’ questa la strada che prenderemo”. Il neo assessore ha effettuato anche un sopralluogo al canale che corre lungo via Cava a Ponterosso segnalato dai cittadini durante l’incontro con il sindaco: “attueremo anche qui una manutenzione”.

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 10.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

DECORO: RIFIORISCONO LE AIUOLE DI TONFANO, VIA VERSILIA SI RIFÀ IL LOOK

Tonfano di Pietrasanta_ Rifioriscono le aiuole di via Versilia. Il centro commerciale di Tonfano si rifà il look per rendere la passeggiata e lo shopping di residenti e turisti più piacevole. Si tratta di un primo piccolo intervento per migliorare il decoro, l’immagine e l’impatto visivo del principale polmone commerciale della Marina. Quasi completata la piantumazione di centinaia di esemplari di sunpatiens, una particolare varietà di fiore molto colorata tollerante e resistente al sole donata alla neo amministrazione comunale di Giovannetti dall’azienda agricola torrelaghese del Re del Peperoncino, Marco Carmazzi.

A visionare personalmente l’intervento, accolto molto positivamente dai commercianti e turisti, è arrivato il primo cittadino, Alberto Giovannetti. “Faremo tutto il possibile per rendere non solo Tonfano ma tutte le frazioni più belle, accoglienti, sicure. La nostra, vista anche la tempistica dall’insediamento che è coincisa con l’avvio della stagione estiva, è una corsa contro il tempo per far trovare la nostra costa e la nostra città nelle migliori condizioni possibili. I fiori e l’arredo urbano sono elementi di decoro molto importanti nei confronti dei quali saremo sempre molto attenti”. Giovannetti ringrazia l’imprenditore: “in questo modo valorizziamo i fiori delle aziende della Versilia e allo stesso tempo miglioriamo la nostra proposta turistica”. Il sindaco ha effettuato anche un sopralluogo in Piazza America: “riqualificheremo, con piccole azioni immediate, anche l’area del parcheggio e dei marciapiedi che cingono l’ex Incanto”.

Andrea Berti

Ufficio stampa, 10.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

GOLF: PIETRASANTA CAPITALE CIRCUITO UNDER 12, IN GARA ANCHE PIÙ GIOVANE TESSERATO ITALIANO (5 ANNI)

Tutti i vincitori. Cosci: “Sport e turismo binomio anche fuori stagione”.

Pietrasanta_ Pietrasanta capitale nazionale del golf per ragazzi. Non calcio e volley, Pietrasanta si è conquistata un posto nel circuito under 12 promosso dal Comitato Regionale Toscano ospitato, lo scorso weekend, nel perfetto green del Golf Alisei, la quinta delle nove tappe del trofeo. In gara anche il più giovane golfista italiano, 5 anni appena compiuti: lui si chiama Emilio Berti. Per lui ben 64 colpi. In gara un altro fenomeno tutto locale, Matilde Andreozzi, prima atleta del circolo pietrasantino ad raggiungere il brevetto federale.

Alla giornata hanno partecipato l’Assessore allo sport del Comune di Pietrasanta, Andrea Cosci e Manola Neri responsabile dei circolo di Pietrasanta ed anche collaboratrice dell’attività giovanile del Comitato Regionale. La vicinanza per questo sport dell’amministrazione comunale Mallegni prima, Giovannetti oggi, è sempre stata molto alta a conferma della volontà di ampliare le opportunità offerte dal territorio dal punto di vista sportivo ed anche turistico. “Lo sport – spiega Cosci – è uno strumento turistico importante su cui continuare ad investire soprattutto nei mesi di bassa stagione. Il nostro è un territorio ricco di associazioni e realtà sportive che dobbiamo solo mettere in condizioni di fare dotandole anche di strutture adeguate e funzionali. La Cittadella dello Sport

Ma vediamo tutti i risultati. Nella classifica Oro maschile vittoria di Niccolò Ciribì del Golf Quarrata con 43 colpi, secondo Luca Rimauro del Golf Esse con 45 colpi. Nella classifica femminile sempre della categoria Oro vittoria di Sofia Greco con 50 colpi, seguita a tre colpi da Cloè Montefusco del Golf Quarrata. Nella Classifica Rossi maschile vittoria di Nico Salerno del Golf Quarrata con 40 colpi e secondo classificato Dimitri Venturini sempre del Golf Quarrata con 44 colpi. Nella classifica rossi femminile primo posto per Emma Michelucci del Golf Alisei con 60 colpi. Nella classifica Verdi Gialli maschile vittoria, la quinta di fila, di Riccardo Composto del Golf Quarrata con 34 colpi, seconda piazza per Edoardo Terrini del Golf Castelfalfi con 38 colpi. Nella classifica femminile è risultata vincitrice Viola Guerrini del Golf Valdichiana con 61 colpi.

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 10.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

MOVEMENTS IN DANCING SERAVEZZA

Seravezza_ Ascania Roni è l´insegnante di danza classica e moderna della Scuola “Movements in Dancing” di Seravezza. Ha una carriera di tutto rispetto, un carattere affabile e paziente ma quando si entra nella palestra, insieme a lei e alle sue scarpette da ballo, si comprende subito che qualcosa cambia. Del resto da diversi anni, oltre 20, dirige con successo la sua Scuola secondo il metodo Imperial Society of Teachers of Dancing di Londra. Le sue lezioni sono sempre molto partecipate e, se si assiste ai saggi di fine stagione, presso le Scuderie Granducali nel complesso Mediceo, a Seravezza, o nella Pineta Emilio Tarabella, in centro a Forte dei Marmi, se ne comprende anche le ragioni. Riesce a trasmettere la sua passione alle proprie allieve, sa essere amorevole e autorevole allo stesso tempo e non è solo l´insegnante e la Direttrice di “Movements in Dancing”, ma è anche la coordinatrice di un gruppo di insegnanti di eccellente profilo, che tengono alto il buon nome della Scuola, facendola divenire una delle più ricercate sul territorio. Danza classica, moderna, e hip hop, queste le specialità, e al fianco di Ascania ci sono anche Jessica Mugnai, da poco selezionata per lo spettacolo organizzato da Roberto Bolle, On Air, e ciò la dice lunga sulla sua professionalità e la sua preparazione, poi c´è il maestro Ivan Cignetti. Ivan insegna hip hop e danza contemporanea ed è incredibilmente coinvolgente. Ballerino e coreografo esigente, e talvolta severo, ma abilissimo a trarre il meglio da ognuno dei suoi allievi. Insomma, non rimane che…..provare ad iscriversi, non resterete delusi, la nuova stagione inizia a settembre 2018.Ascania, Jessica e Ivan vi aspettano!

Valentina Mozzoni, addì 9.7.2018
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

CLARA MALLEGNI ESPONE A CARRARA.

Carrara_ Si è inaugurata il 7 luglio a Carrara, presso il centralissimo e storico Palazzo Binelli, la personale “Il fuoco nell’acqua” della scultrice e pittrice Clara Mallegni, a cura di Anna Vittoria Laghi e Lodovico Gierut, con la presenza di un foltissimo e qualificato pubblico. All’apertura Lodovico Gierut ha testualmente affermato, tra l’altro, che Clara Mallegni “Ha sempre cercato di comunicare, di trasferire il proprio linguaggio verso il pubblico, aggiungendo alle proprie idee – autonome – il contenuto della cosiddetta “poetica”. I quadri e le sculture di questa artista nata a Viareggio ma residente da sempre nel territorio apuano – abita a Massa – non sono superficiali, ma “fanno pensare”. Non si affidano solo al fatto puramente estetico, ma chi la conosce e la frequenta, nota che i suoi sono pensieri e sogni che danno volto alle sue idee che definirei “sogni pensati”. La stessa composizione cromatica di ogni opera ha una funzione grammaticale, alla stregua di ciò che fa uno scrittore. Non scomodo Lüscher e altri, ma l’abbinamento dei colori risente delle fasi creative, del momento, del suo pensiero completo. Ecco che – giusta l’affermazione di Michelangelo, secondo la quale si scolpisce con le idee e non con le sole mani – la libertà creativa di Clara Mallegni segue sempre una disciplina. La radice della sua scelta professionale s’è fortificata con le stagioni e oggi ne vediamo i frutti. I rapporti stessi con le varie persone, colleghi, poeti, storici e critici d’arte, giornalisti, artigiani, amministratori pubblici e via dicendo, sono sostenuti dalla dote principale di chi esercita un mestiere e l’altro: la passione. Forse è per questo che guardando tra le sue conoscenze, tra le sue amicizie, anche una ad una, questo elemento è ben lontano dalla banalità e dalla superficialità e rappresenta un fatto comune. Anche in tali casi sa scegliere. Rifugge l’opportunismo, ama la serietà ed è sicuramente una idealista. Ha scelto una strada non facile, e noi le siamo accanto”. Tra gli altri interventi, da segnalare quelli di Giacomo Bugliani, Daniela Marzano, Marilena Cheli Tomei e Melania Spampinato. L’esposizione è aperta sino al 20 luglio 2018. Orario: Mercoledì-Giovedì-Venerdì dalle 15 alle 18. Ingresso Libero.

Valentina Mozzoni, addì 9.7.2918

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

SERAVEZZA IN FERMENTO 2018 (13-14 LUGLIO)

Seravezza-Anche quest’anno torna “Seravezza in Fermento”, evento dedicato alla promozione della birra artigianale locale ed organizzato dall’Associazione Turistica Pro Loco Seravezza. La manifestazione si svolgerà venerdì 13 luglio e sabato 14 luglio, dalle ore 19.30, in piazza Carducci a Seravezza. Durante questa edizione sarà nuovamente possibile gustare l’eccellente produzione del Birrificio del Forte, un’attività artigianale presente sul territorio versiliese dal 2010. Ad accompagnare il tutto hot dog, stinco con patate e gli immancabili tordelli seravezzini. Quest’anno saranno presenti anche diversi spazi per bambini, come il Laboratorio Monotipi di Irene per la sperimentazione di inchiostri, colori, carte e oggetti inaspettati. Non mancheranno ovviamente musica e intrattenimento. Venerdì 13 luglio animerà la serata il il Gruppo dei Mad’s Rock, mentre sabato 14 si esibiranno Marco e le Bollicine.

Per informazioni 0584/757325 www.prolocoseravezza.it info@prolocoseravezza.it

Pro Loco di Seravezza, addì 10.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

PEDALATA ODIERNA: MULINA, IACCO, TERRINCA, RUOSINA, LA RISVOLTA, MULINA

Solo 26 chilometri quelli percorsi stamani. Siamo partiti nella tarda mattinata, anche un poco svogliati. Si cerca di programmare ma spesso gli impegni si riuniscono nel collo dell’imbuto e ci scombussolano la giornata. Non poter postare le foto sul blog è un altro problema che ci disturba. Speriamo di riuscire a provvedere quanto prima. Pure la rimozione di uno scritto dal blog senza che le affermazioni fatte dall’autore del pezzo non siano state ribadite a chi ci ha obbligati a rimuoverlo ci ha lascia un poco sconcertati. Insomma, tutta una serie di fattori che creano un effetto negativo e ci demotivano anche nell’esercizio della pedalata quotidiana.

Giuseppe Vezzoni, addì 10.7.2018

NB:

Per ora non  è possibile postare le foto.

NUOVO BLOG LIBERACRONACA2 da Italia bene comune di pochi n. 2519 del 9 e 10 luglio 2018

LIBERO FOGLIO ONLINE

del

COMUNE DI STAZZEMA E DELL’ALTA VERSILIA

Storia, Arte, Tradizione, Politica, Informazione.

Dal numero 1536 qualunque e-mail pubblicata sul blog liberacronaca2 sarà seguita da nome, cognome del soggetto che l’ha inviata e da questa

PRECISAZIONE:

IL BLOG non si assume nessuna responsabilità in ordine alla veridicità delle comunicazioni.

Ciò non ci esime eventualmente dall’ intervenire su quanto riteniamo pregiudizievole.

E’ assicurato il diritto di replicare.

Evitare le offese, il turpiloquio, le ingiurie alla razza/sesso/religione e il ricorso al linguaggio che violi la legge italiana, istighi a delinquere, alla violenza, alla diffamazione, ecc…

CIO’ PREMESSO,

il blog liberacroanaca2 non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali commenti lesivi dei diritti di terzi.

NB:

Qualora il giornaliero link di Libera Cronaca che inviamo non giunga a destinazione, si può accedere al blog attraverso Googles scrivendo  semplicemente liberacronaca2 unitamente alla data e poi cliccare.

Blogger Giuseppe Vezzoni

giuseppevezzoni@gmail.com

SICUREZZA SISMICA EDIFICI SCOLASTICI NEL COMUNE DI SERAVEZZA, LE OPPOSIZIONI UNITE PER TUTELARE LA SCUOLA DEL TERRITORIO

Seravezza_ L’amministrazione comunale ha ricevuto ed approvato, con apposite delibere di Giunta Comunale del 20 giugno scorso, il lavoro di alcuni professionisti incaricati di stabilire il grado di sicurezza di diversi  immobili pubblici del territorio in caso di evento sismico.
L’obbligo delle verifica era stato previsto per gli anni scorsi e successivamente, più volte, prorogato. Oggi queste verifiche, dietro  insistente richiesta delle opposizioni, sono in corso, per tutti gli edifici strategici del comune: l’amministrazione, ad oggi, ne ha recepite e approvate 4, riguardanti le scuole Pea di Marzocchino, Munari di Querceta, Calvino di Ripa e Frediani di Seravezza.

Dai primi risultati emerge che tutte necessitano, come era facile prevedere, di lavori di adeguamento. La peggior situazione riguarda la scuola elementare Frediani di
Seravezza che, probabilmente, avrà bisogno di sospensione della attività, per lavori di messa in sicurezza ulteriori,rispetto alla valutazione antisismica emersa. A questo proposito si è tenuta giovedì scorso, una riunione della commissione tecnica comunale nella quale Sindaco e assessori di riferimento hanno informato le opposizioni della situazione, con la  usuale modalità “non vi preoccupate, ci stiamo lavorando”,il Sindaco, però, aveva gia provveduto ad informare a mezzo stampa locale la cittadinanza, sottolineando la inagibilità della Scuola di Seravezza e di fatto la sua prossima chiusura. Riteniamo questo atteggiamento del tutto controproducente. 
Andrea Giorgi, Elena Luisi e Davide Giannini,come portavoci e capigruppo delle opposizioni del Comune di Seravezza, congiuntamente dichiarano:

Rimarchiamo come a fronte di notizie così preoccupanti, vi sia da parte della maggioranza che governa il Comune una assoluta mancanza di prospettive  e soluzioni, un reiterato ritardo nel trattare e valutare i problemi più gravi. Ci saremmo aspettati che, in questo mesi e con questa prospettiva facilmente prevedibile, alla riunione informativa ma soprattutto alla cittadinanza, si proponesse una soluzione concreta ed efficace, formulata e analizzata al fine di tranquillizzare i cittadini.

Riteniamo grave che l’amministrazione sia arrivata ad approvare le perizie senza dei programmi di azione già definiti e tempestivi. Dopo quanto avvenuto alle scuole di Ripa e del Frasso, chiediamo con forza che, qualora si dovesse arrivare ad una chiusura preventiva della scuola in attesa del compimento dei lavori, nessun alunno iscritto a Seravezza venga spostato in altra sede che non si trovi nel capoluogo. Come opposizioni, unitamente, non accetteremo poposte che vadano in altra direzione, e, convinti della fattibilità di soluzioni concrete ove ci sia la volontà di trovarle, ci aspettiamo che l’amministrazione presenti nel giro di pochi giorni una soluzione, perché anche Seravezza non perda la sua scuola. In tal senso vigileremo con attenzione estrema e costante.


Gruppi consiliari di opposizione  Seravezza -“Idee in comune”, “Patto civico”, “Movimento cinque stelle”, addì 9.7.2018.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

COMUNICATO GRUPPO TRASVERSALE INTERCOMUNALE SANITÀ VERSILIA

Versilia_ “Un aggiornamento sullo stato dell’arte davvero deludente quello che fornisce il sindaco Del Ghingaro sui lavori del tavolo tecnico della conferenza dei sindaci in merito all’ospedale Versilia. “ Il commento di Vanessa Greco in qualità di portavoce del Gruppo Trasversale Intercomunale Sanità Versilia su quanto dichiarato alla stampa dal presidente della conferenza è netto. Due mesi di incontri e riunioni con rappresentanze dei comitati cittadini e dei lavoratori, spesi per raccogliere istanze e criticità da portare all’attenzione della Regione Toscana, nonché della stessa azienda ASL che, a quanto pare, hanno portato risultati piuttosto deludenti. I Sindaci scrivono di aver preso atto che “ la percezione di avere una sanità debole è sbagliata” e lo sostengono dopo aver fatto proprie le conclusioni dello studio del S. Anna di Pisa. Evidentemente non si vuole prendere atto della realtà e si preferisce riferirsi ad una analisi di numeri e dati commissionata al Sant’Anna proprio per dimostrare che la sanità in Versilia funziona. La dottoressa De Lauretis annuncia risoluzioni alle criticità rilevate per esempio intorno al Pronto Soccorso che di fatto spostano il problema senza risolverlo. Il Pronto Soccorso lavora a pieno regime grazie all’impegno instancabile di medici, infermieri ed oss che ogni giorno risolvono i problemi dei pazienti, ma l’affollamento che si riscontra giornalmente si può risolvere soltanto assumendo e potenziando le risorse in misura stabile, non occasionale o stagionale. Lo stazionamento in PS nell’attesa di un letto continua ad essere troppo lungo, molto spesso per ottenere un ricovero trascorrono molte ore. Si cerca di far credere che la soluzione a questo problema sia la migrazione e di posti letto da altri reparti verso quello di medicina, ma di fatto, non ci si muove dal punto di partenza, i posti letto non aumentano affatto e rimangono ancora troppo pochi per le necessità dell’ospedale versiliese. Il fatto che la conferenza dei sindaci accolga questa misura come un successo è decisamente preoccupante anche tenendo conto del fatto che, a detta della De Lauretis al Versilia “le nuove tecnologie abbiano accorciato i tempi di degenza determinato un surplus di letti in chirurgia” . Di cosa stiamo parlando ? Si cerca solo di fa credere di “voler potenziare” quando invece si va nella direzione della penalizzazione delle specialistiche, non ci pare un gran successo. Per questa ragione, non solo nella necessità di verificare le informazioni fornite dalla Conferenza dei Sindaci e dalla ASL, ma anche per la grande preoccupazione sui commenti forniti dal Presidente Del Ghingaro, il Gruppo Sanità Versilia, composto trasversalmente da consiglieri comunali di tutti i comuni distretto, manifesta l’intenzione di richiedere a breve la possibilità di accedere alle corsie ed agli spazi dell’ospedale per prendere coscienza diretta della situazione reale. Non ci vogliamo accontentare dei numeri che, in base a come vengono raccolti e riferiti, si prestano alle più diverse interpretazioni.

Vanessa Greco (portavoce del Gruppo Trasversale Intercomunale Sanità Versilia), addì 8.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

LOTTA DEGRADO: 1,5 TONNELLATE RIFIUTI ABBANDONATI, RIATTIVATE LE TELECAMERE MOBILI (7) CONTRO INCIVILI E FURBETTI SPAZZATURA

Partita nuova mappatura aree a rischio. Torna l’isola ecologica in Piazza 4 Novembre a Motrone.

Pietrasanta_ Riattivate le telecamere mobili contro maleducati e furbetti della spazzatura ed avviata la mappatura delle aree a rischio per intervenire con più rapidità nello “stroncare” i fenomeni di degrado. Inasprita anche la sanzione per chi viene “pizzicato” dalle telecamera a riempire cassonetti con sacchetti o a lasciare i rifiuti in strada: rischia una multa di 450 euro. La neo amministrazione Giovannetti riparte dal decoro e dalla lotta al degrado, dal mantenimento dell’ordine e della pulizia su tutto il territorio comunale. “Decoro, lotta al degrado e pulizia del territorio sono in cima alla lista delle nostre priorità. – conferma Alberto Giovannetti, Sindaco di Pietrasanta – Non saremo tolleranti nei confronti di incivili e maleducati che producono un danno enorme a tutta la collettività dal punto di vista dell’ambiente, dell’immagine e della qualità della vita dimostrando di non avere rispetto della collettività. Abbiamo dato mandato alla Polizia Municipale di riattivare le telecamere mobili: sono già in funzione. Saranno spostate continuamente su tutto il territorio per presidiare tutte le aree a rischio abbandoni che abbiamo individuato attraverso uno studio storico degli interventi di rimozione eseguiti in questi anni”. Le telecamere avevano rappresentato, già nella precedente amministrazione Mallegni, uno strumento molto efficace con decine di sanzioni indirizzate a residenti e turisti fotografati mentre abbandonavano sacchetti ed ogni genere di rifiuti da auto, scooter e persino a piedi.

Nel frattempo è stato già completato, la scorsa settimana, il primo piano straordinario per la rimozione dei sacchetti del verde, dei rifiuti abbandonati ed ingombranti nell’area compresa tra il viale a Mare e via Unità d’Italia del comune. Il piano, eseguito da Ersu e seguito dal neo assessore all’ambiente, Elisa Bartoli, ha consentito di recuperare 1 tonnellata di sacchetti di verde abbandonati in strada e circa 400 chilogrammi di rifiuto indifferenziato tra cui anche ingombranti: “La pulizia del territorio, il decoro, l’attenzione all’ordine e all’immagine sono elementi indispensabili per una città turistica come la nostra. – ha spiegato la Bartoli che ha seguito in prima persona l’intervento di rimozione – L’asticella del livello di impegno, su questo fronte, sarà massimo. Riattiveremo – annuncia – anche l’isola ecologia multi materiale in Piazza 4 Novembre, a Motrone, di fronte alla spiaggia libera. Sarà dotata di telecamera fissa per vigilare sul corretto conferimento ed Ersu provvederà al recupero ogni sabato, domenica e lunedì per garantire un’area pulita e priva di odori. L’isola ecologica, già sperimentata con successo anche la scorsa estate, consente a residenti, turisti delle seconde case e del weekend di conferire i rifiuti ed evitare i fenomeni di abbandoni. E’ una soluzione che ci permette di andare incontro ai proprietari delle seconde case e dei residenti nel periodo estivo quando la popolazione aumenta enormemente”.

Andrea Berti

Ufficio stampa, addì 9.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

PROPOSTA PER LA TOPONOMASTICA FEMMINILE E MASCHILE A STAZZEMA

Testo della lettera che Giuseppe Vezzoni ha depositato stamani all’Ufficio Protocollo del comune di Stazzema

Mulina di Stazzema 9 luglio 2018

Egr. sig. Sindaco di Stazzema

Maurizio Verona

Spett. le Giunta Comunale

Sig.ri Consiglieri comunali

epc. Istituzione Parco nazionale della Pace

Oggetto: Toponomastica femminile e maschile a Stazzema (9.7.2018 nr. Prot. 5616)

Signor sindaco, signori in indirizzo,

1) dopo Nera Simi e Violante Bertoni (” Mamma Viola”), alla memoria delle quali sono stati giustamente intitolati due spazi pubblici, rispettivamente nelle frazioni di Stazzema capoluogo e di Cardoso, torno ancora a proporVi di valutare la possibilità che a Maria Giovanna e Adelia Berretti, due sorelle vittime della strage di Sant’Anna, sia dedicato uno slargo pubblico, magari a Sennari, o la via che da Piazza Anna Pardini, in frazione di Sant’Anna di Stazzema, porta a questo sobborgo della frazione martire.

La storia di queste due sorelle Berretti, a cui è legata anche quella parimenti tragica della famiglia di Egisto Mancini (vicende che fino a poco tempo fa erano restate praticamente sconosciute) è raccolta nel racconto storico L’eroico sacrificio di Delia e Maria a Sant’Anna di Stazzema e nel testo scenico Il bolgetto al mulino delle gobbette, che è stato rivisitato nella sua prima stesura e che sabato prossimo, 14 luglio 2014, sarà presentato presso la P.A. di Azzano da Coquelicot Teatro.

2) Colgo inoltre l’occasione per ricordarVi che giace inevasa da anni la richiesta di intitolare una via o una piazza/ parcheggio alla Medaglia d’Oro don Fiore Menguzzo nella frazione in cui avvenne lo stermino della sua famiglia, a Mulina di Stazzema, altra frazione martire di questo comune . La via potrebbe essere quella che diparte dalla provinciale Sp. 42 per Stazzema e mena al sobborgo di Calcaferro, mentre il parcheggio/ piazza potrebbe essere quello di Culerchia, davanti alla trattoria La Luciana.

Annuncio infine che prima del prossimo 12 agosto proporrò all’A.C. di Stazzema anche un altro progetto della memoria.

Nell’auspicio che questa e la prossima istanza trovino la vostra attenzione e che, soprattutto nel caso in cui non possano essere accolte, pervenga da parte dell’A. C. una risposta scritta, porgo i doverosi saluti.

Giuseppe Vezzoni

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

LA PULIZIA DELL’AREA DEL LAVATOIO ORTI DI CARBONAIA È STATA COMPIUTA.

Stazzema_ Ieri mattina, Simone, Roberto, Iconio, Maurizio e Giuseppe (un po’ meno) hanno pulito l’area attorno al lavatoio degli Orti di Carbonaia. Tolto dallo “scepalone” che era cresciuto dal 19 giugno 1996 anche il muro del vecchio stradello che scendeva sull’argine sinistro del torrente Mulina e attraversava il sobborgo di Carbonaia e, sempre in sinistra idrografica, dopo le prese Pocai e dei Tappi, risaliva a quella del Mulino Puliti . La prima esiste ancora, le altre due sono state distrutte dalle piene del fiume, quelle del 1992 e del 1996. Forse sarà recuperato il vecchio stradello, che adesso è sotto la risulta di frana, ma la priorità è quella di (ri) alimentare i lavatoi con l’acqua della sorgente naturale che è scomparsa anch’essa sotto la massa dei detriti della frana che c’è stata il giorno dell’alluvione . Era un’acqua molto apprezzata e freschissima. Gli abitanti di Carbonaia vi ricorrevano d’estate per riempire i fiaschi e le bottiglie dopo averle lavate bene, soprattutto per il primo uso all’inizio del caldo, con la cecrania e ghiaia di fiume. Se la mattina è stata dedicata a lavorare sodo, il pomeriggio è stato consumato con i piedi sotto il tavolino. La spaghettata e la grigliata sono andate alla grande: la prima per il sugo favoloso fatto bollire a fiamma bassa per ore dentro una pentola di cotto (brava la Rossella); la seconda per le ottime rosticciane, salcicce e fette di pancetta acquistate alla norcineria Barsanti di Cardoso e fatte arrostire il giusto (bravo Iconio), salvo quelle della Petra, che da tedesca doc ambisce la carne arrostita bene. Insomma, ieri è stata l’ennesima giornata di lavoro volontario per dare decoro a un angolo di paese. Ancora una volta abbiamo dimostrato che, insieme, se vogliamo possiamo fare!

Giuseppe Vezzoni, addì 9.7.2018

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

PEDALATA ODIERNA: MULINA, SERAVEZZA, RIPA, STRETTOIA, CENTOQUINDICI, ROTONDA ZONA INDUSTRIALE DI MONTIGNOSO, CIMITERO DI QUERCETA, ROTONDA CAMPO DA GOLF DI VITORIA APUANA, VIA DI SCORRIMENTO, ROTONDA CURVE DI MOTRONE, ROTONDA VIA DI MARINA, PONTE DI TAVOLE, VIA LUNGO FIUME, PONTEROSSO, PIAZZA DUOMO A PIETRASANTA, VALLECCHIA, MULINA.

Stamani sono stati percorsi 52 chilometri, praticamente tutti pianeggianti. Le gambe avevano la necessità di girare in scioltezza, senza farle ingolfare con la salita. Il lunedì sovente è una giornata no, ma dopo una ventina di chilometri ci siamo sciolti e si è pedalato con voglia.

Giuseppe Vezzoni, addì 9.7.2018